Snowden: L’Isil è stato addestrato dalla Cia e dal Mossad

Snowden: L’Isil è stato addestrato dalla Cia e dal Mossad

Obama ha ordinato di bombardare le truppe dell’Isil. Eppure, secondo i documenti rivelati dall’ex agente Nsa, sarebbero stati proprio gli Usa (insieme a Israele) ad addestrare i jihadisti che massacrano i cristiani. E al Bagdadi è uomo della Cia.

 

di Franco Fracassi

shamsara20130519054903277

Prima li aiutano e poi li bombarano. Probabilmente le truppe jihadiste dell’Isil e il loro leader Abu Bakr al Bagdadi si stanno chiedendo il perché di tanta schizofrenia da parte della Casa Bianca. Il presidente statunitense Barak Obama ha ordinato il bombardamento delle milizie dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante (o Isil), sino alla loro neutralizzazione. Secondo quanto rivelato dai documenti resi pubblici dall’ex agente della National Security Agency Edward Snowden, sono stati le Cia e il Mossad ad addestrare e ad armare l’Isil. L’operazione segreta ha preso il nome di “Nido dei calabroni”.

 

«L’unica soluzione per proteggere lo Stato ebraico è quella di creare un nemico alle sue frontiere, ma indirizzarlo contro gli Stati islamici che si oppongono alla sua presenza», si legge su un documento della Cia.

 

Al Bagdadi è stato prigioniero a Guantanamo tra il 2004 e il 2009. In quel periodo Cia e Mossad lo avrebbero reclutato per fondare un gruppo capace di attrarre jihadisti di vari Paesi in un unico luogo. E tenerli così lontani da Israele.

Il leader dell'Isil Abu Bakr al Bagdadi e l'ex agente dell'Nsa Edward Snowden.
Il leader dell’Isil Abu Bakr al Bagdadi e l’ex agente dell’Nsa Edward Snowden.

Tornato in libertà Al Bagdadi sarebbe finito in Turchia, dove in una base Nato sono confluiti migliaia di jihadisti reclutati in tutto il mondo. Qui gli estremisti islamici sono stati addestrati da Cia e Mossad (e da mercenari al soldo del Pentagono), sono stati armati dalla Cia e dall’MI6 britannico, sono stati finanziati dall’Arabia Saudita e dal Qatar.

 

L’obiettivo era quello di creare un esercito in grado di spodestare il presidente siriano Bashar al Assad.

 

Nel giugno di quest’anno l’Isil (sempre supportato dagli Usa) ha tracimato nel nord dell’Iraq, sbaragliando le truppe governative irachene.

 

Quello che Washington non si aspettava (ma su questo punto si possono fare solo congetture) era la ferocia con la quale i guerriglieri della Jihad si sono scagliati contro i prigionieri (massacrandoli) e i cristiani (costringendoli a un esodo di massa).

Related posts

11 Comments

  1. anna

    ma andiamo, cercate di non fare errori di grammatica negli articoli, non ci fate bella figura e la serietà dell’argomento trattato viene compromessa…

    Reply
  2. altrocampo

    HaNNO FATTO COSì ANCHE IN EUROPA, PER LA SECONDA GUERRA MONDIALE, QUANDO LE BANCHE AMERICANE HANNO FINANZIATO PRIMA I BOLSCEVICHI POI I NAZISTI e l’Inghilterra ha appoggiato la politica di questi fino all’invasione della Polonia

    Reply
  3. Luca

    Certo hce con certe foto e commenti,minate fortemente la vostra credibilità…parlo della foto dove dite che il guerrigliero ha appena sposato una giovane bambina….è un falso9 clamoroso,visto che la bambian in questione, sta semplicemente partecipando ad un concorso di recita del corano,e in preda all’emozione scopia a piangere,e il presunto guerrigliero,in realtà non è altri che il conduttore del concorso che la sta rincuorando…qui il video.

    Reply
  4. GiorgioG

    Non si capisce davvero il motivo di mettere immagini fasulle (o falsamente interpretate) per un articolo che poteva essere interessante. Come non dubitare della veridicità di tutto il resto dell’articolo?

    Reply
  5. Silverio Tomeo

    E basta con questo ignobile cazzaro! L’11 settembre fu un complotto, è tutta colpa della CIA e di mia zia, e così via!….Checco, ritorna serio per favore, basta con ‘ste derive paranoide e comoplottiste….se no per quello c’è già Grillo, quarda!

    Reply
    1. daniele

      A tutti quelli che dicono che si tratta di paranoie complottiste,posso soltanto dire che mi fate schifo e provo un sentimento di disprezzo nei vostri confronti.

      Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.