-1.5 C
Rome
lunedì 24 Gennaio 2022
-1.5 C
Rome
lunedì 24 Gennaio 2022
si fa di carta grazie a te! Arriva
Libro-rivista di racconti, inchieste, riflessioni

Il primo numero, ottimo anche come idea regalo, è già pronto e si intitola Cocktail partigiani. Parole in fondo al bicchiere, un volume di Gabriele Brundo, scrittore-barman genovese corredato da illustrazioni di una dozzina di disegnatori, da un ricettario di cocktail a base di Amaro Partigiano e da alcune riflessioni su produzione e consumo di alcol e letteratura.

OLTREPOP

E SAI COSA BEVI!!!
HomecultureLa Nato s'espande a Est Putin: agirò di conseguenza

La Nato s’espande a Est Putin: agirò di conseguenza

L’Ucraina ha modificato le legge per entrare nella Nato che programma basi in Lettoria, Lituania, Estonia, Romania e Polonia. La Russia si rafforza alle frontiere. Da domani summit Nato in Galles

di Marina Zenobio

militari Nato

Mentre oggi l’Ucraina, stando alle dichiarazioni del primo ministro ucraino Arseniy Yatseniuk, fa sapere di aver approvato il progetto di legge per aderire alla Nato, l’Organizzazione del Trattato dell’Atlantico del Nord programma di rendere operative cinque nuove basi militari in Lettonia, Lituania, Estonia, Romania e Polonia per rafforzarsi contro la Russia. Si tratta dell’espansione più consistente della Nato verso est, dall’incorporazione di cinque paesi ex sovietici.

In ogni base saranno schierati dai 300 ai 600 militari e materiale bellico, secondo quanto riportato dal “Frankfurter Allgemeine Zeitung” citando il “Readiness Action Plan” della Nato. Secondo il quotidiano tedesco al momento non si hanno scarsi dettagli sul Piano, che sarà oggetto di dibattito il 5 e 6 settembre a Newport, in Galles (Gran Bretagna), dove si terrà il summit della Nato.

Le basi saranno internazionali, gli obiettivi il miglioramento della logistica e della pianificazione all’interno dell’Organizzazione del Trattato dell’Atlantico del Nord, che comprende il mantenimento nelle basi di personale da combattimento. La Nato prevede, inoltre, regolari esercitazioni militari con la partecipazione di migliaia di soldati.

E’ la prima volta, da quando i paesi ex sovietici che ospiteranno le nuovi basi sono entrati nell’Organizzazione, che la Nato programma una presenza di tale visibilità sulla frontiera orientale, un segnale di minaccia ovviamente non gradito alla Russia che ha già dichiarato un rafforzamento delle sue misure di sicurezza e che, questo ampliamento della Nato e le sue manovre già in corso ai confini con la Russia stanno “esasperando le tensioni”. Al progetto di schierare truppe nell’est Europa, ha dichiarato Putin, la Russia risponderà agendo di conseguenza.

espansione Nato a Est

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

I nazisti ucraini nei giochi di guerra tra Putin e Biden

La CIA sta segretamente addestrando gruppi nazisti anti-russi in Ucraina dal 2015 [Branko Marcetic]

A #BlackLivesMatter serve un programma economico

In un paese che ha sempre usato la razza per giustificare la disuguaglianza, porre fine alla brutalità della polizia è solo l'inizio

Violenze di gruppo a Milano, i 3 cerchi dell’orrore dei Taharrush JamaR...

La pratica dei Taharrush Jama'i viene dall'Egitto. L'obiettivo è scoraggiare donne e attiviste a partecipare a raduni ed eventi pubblici

Il virus della disuguaglianza

Il rapporto Oxfam: cresce in Italia e nel mondo la concentrazione delle ricchezze, aumenta il numero dei poveri 

Scuola al freddo, linea dura della preside: sospesi in 66

Sospesi in 66 in un liceo artistico di Milano per aver rivendicato un diritto. Una storia in apparenza d'altri tempi