29.1 C
Rome
lunedì 22 Luglio 2024
29.1 C
Rome
lunedì 22 Luglio 2024
HomecultureUcraina/Paramilitari indossano elmetti con l’emblema delle Ss (video)

Ucraina/Paramilitari indossano elmetti con l’emblema delle Ss (video)

Una tv norvegese stava girando un reportage sul battaglione Azov, nell’est dell’Ucraina, quando ha scoperto (e filmato) che molti miliziani indossavano un elmetto con l’emblema delle Ss. Il battaglione combatte tra le fila di quell’esercito ucraino che l’Italia sta contribuendo ad armare.

 

di Franco Fracassi

«Stavamo girando un documentario sul battaglione Azov ucraina nella città di Uzuf, in Ucraina orientale. È lì che abbiamo visto i soldati indossare quegli elmetti», ha dichiarato l’inviato di Tv2 Oysten Bogen. «Pochi minuti prima di scattare le foto ho chiesto al portavoce del battaglione Azov se questa unità, recentemente incorporata nell’esercito ucraino, era composto da elementi più o meno fascisti. “Niente affatto, siamo solo dei nazionalisti ucraini”, mi ha risposto». Un canale televisivo norvegese ha girato nel sud-est dell’Ucraina un video che mostra i soldati del battaglione ucraino Azov indossare elmetti adornati dall’emblema delle Ss. Immagini subito riprese dal canale tedesco Zdf.

 

Popoff ha ampiamente documentato finora l’essenza fascista del battaglione Azov, formato da volontari fascisti e nazisti provenienti da tutta Europa. Inoltre, il battaglione Azov ha come simbolo una runa, nota come «l’angelo lupo» («Wolfsangel»). Si tratta di una delle rune più amate durante il Terzo Reich, utilizzata anche come simbolo dal partito nazista ucraino Svoboda, attualmente al governo.

 

Il battaglione Azov non è l’unica unità paramilitare di destra addestrata (e poi incorporata) dalle forze armate di Kiev. Meno noti, ma sempre operativi, sono i battaglioni Aidar, Donbass-Dnepr, Dnepr-1 e Dnepr-2. Tutti, compreso Azov, sono stati finanziati dall’oligarca ucraino Igor Kolomoisky, nominato dal nuovo esecutivo governatore di Dnepropetrovsk. Kolomoisky è anche il finanziatore delle milizie naziste di Pravy Sektor e, come Popoff ha dimostrato, uno dei mandanti della strage di Odessa, nella quale morirono oltre cento tra uomini e donne per mano di Pravy Sektor.

 


Immagini mostrate dal canale tedesco Zdf.

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Dietro lo stallo del Nuovo Fronte Popolare, due strategie opposte

Francia, la sinistra è lacerata su un governo destinato a durare poco. I socialisti stanno inviando segnali di apertura al campo macronista [Mathieu Dejean]

E’ sbagliato tifare per la Nazionale? Noi compagni e il calcio

Europei: football, politica e società. Uno sguardo con gli occhi di un socialista inglese [Dave Kellaway]

Francia, la gauche in stallo, cresce l’impazienza popolare

Duello Ps-LFI per chi guiderà il governo del NFP. Ma intanto Macron punta a dividerlo. Se resisterà sarà solo per la pressione dei movimenti

Il passepartout del sionismo

L'accusa di antisemitismo e altre sfumature retoriche per negare le responsabilità di Israele nel massacro di Gaza

Strega, storie di donne sull’orlo d’una crisi d’identità 

Donatella Di Pietrantonio vince il premio Strega 2024. La famiglia come filo conduttore della sestina