23.5 C
Rome
venerdì 30 Luglio 2021
23.5 C
Rome
venerdì 30 Luglio 2021
HomemalapoliziaCaso Magherini, il processo si farà

Caso Magherini, il processo si farà

Per la Procura è omicidio colposo: cocaina e asfissia le cause della morte. Il legale della famiglia: «Pensiamo ad un omicidio preterintenzionale». Accusati 4 carabinieri e 3 operatori del 118.

di Massimo Lauria

Riccardo-Magherini-11_11

Riccardo Magherini sarebbe morto per uso eccessivo di cocaina e per asfissia, dovuta anche alle modalità con cui operarono i carabinieri. È questa l’ipotesi della Procura di Firenze, che ha comunicato la chiusura delle indagini sull’omicidio dell’ex calciatore fiorentino. Sotto accusa sette persone, i quattro militari che la sera del 3 marzo scorso fermarono il quarant’enne nel capoluogo fiorentino e tre operatori del 118. È un’ipotesi che però non convince il legale della famiglia, Fabio Anselmo: «Riguardo la configurazione dei reati – ha spiegato l’avvocato – ritengo che questa sia tutt’altro che definitiva, avremo da discutere. Noi riteniamo possa essere un omicidio preterintenzionale».

Dopo un primo momento in cui si temeva per l’archiviazione del procedimento, per i familiari di Magherini ora si accende almeno speranza di far luce su questa brutta storia. «Siamo soddisfatti. È merito della costanza della famiglia Magherini, a dispetto delle archiviazioni annunciate, se avremo un processo», insiste Anselmo.

Secondo la Procura le modalità con cui Magherini venne immobilizzato e ammanettato furono imprudenti e difformi ad una direttiva del Comando generale dell’Arma. Ovvero ad uccidere il ragazzo, stando a quanto risulterebbe nell’avviso di chiusura indagini, sarebbe stata anche la modalità di contenzione operata dai carabinieri. Mentre i tre opertatori del 118, scrivono i giudici, non hanno saputo valutare correttamente la gravità della situazione, non intervenendo per limitare gli effetti dell’asfissia. Estranei al procedimento, invece, gli altri quattro sanitari accorsi con una seconda ambulanza.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

La guerra di Lamorgese al dissenso. 10mila agenti Sì Tav

Quasi diecimila rinforzi per l'occupazione militare della Val Susa: è il senso del governo Draghi per la libertà di movimento

Insorgere, allora. La lezione di Gkn

“Siamo tutti GKN!” era l'urlo del corteo, a segnare il salto di qualità di una lotta di riunificazione del mondo del lavoro [Cristina Quintavalla]

Genova, mille ore di silenzio contro la guerra

Il 28 luglio, per la millesima volta, un gruppo di pacifiste/i si riunirà sui gradini di Palazzo Ducale. Stavolta la dedica è alle Veglie contro le morti in mare

L’inganno del Pleasure, ma esiste un porno etico?

Tutto quello che c’è da sapere sul porno – e che il film di Ninja Thyberg non ti dice [Monica Mazzitelli]

G8, poca luce sotto il Qr Code

Fare Luce, innovativa installazione tecnologica, ideata dal direttore Livermore che apre il G8 PROJECT del Teatro Nazionale di Genova [Carlo Rosati]