24.8 C
Rome
domenica 21 Luglio 2024
24.8 C
Rome
domenica 21 Luglio 2024
HomecultureUcraina, primo giorno di scuola con strage a Donetsk

Ucraina, primo giorno di scuola con strage a Donetsk

Per i bambini della scuola elementare numero 57 era il primo giorno di scuola. Un missile Grad ha provocato 11 morti e 40 feriti. Nessun alunno. L’edificio si trova nella zona controllata dai separatisti

di Franco Fracassi

Quest’anno, il primo giorno di scuola dell’elementare numero 57 a Donetsk rimarrà impresso nella mente degli oltre duecento bambini. Le lezioni erano cominciate da pochi minuti quando un missile Grad è esploso nel giardino antistante a una delle classi. Risultato: il pullmino scolastico è andato distrutto, due classi devastate e undici persone morte, tra cui un insegnante di biologia, un genitore e una miliziano separatista. Tutti i bambini sono sopravvissuti. Anche perché, terrorizzati dall’esplosione, sono immediatamente stati portati dagli insegnanti nella cantine della scuola, da qualche mese trasformate in rifugio.

 

La scuola 57 si trova nel quartiere Kyivisky, a non molta distanza dall’aeroporto, dove da settimane è in corso la battaglia per il suo controllo. Da una parte l’esercito di Kiev (che attualmente lo controlla) dall’altra i separatisti, che lo cingono d’assedio.

 

Le autorità locali hanno accusato della strage i separatisti. Accusa ricambiata dai milizianidel Donbass. L’unica cosa certa è che la scuola si trovava sotto il controllo dei miliziani separatisti.

 

1 COMMENTO

  1. “Andare in guerra,se e’ una guerra di aggressione,questa e’ un’aggressione ed e’ illegale secondo il diritto internazionale…”
    Lo ha affermato il prof. Ron Paul, eletto deputato per 10 volte,vero paladino della Costituzione USA !!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Dietro lo stallo del Nuovo Fronte Popolare, due strategie opposte

Francia, la sinistra è lacerata su un governo destinato a durare poco. I socialisti stanno inviando segnali di apertura al campo macronista [Mathieu Dejean]

E’ sbagliato tifare per la Nazionale? Noi compagni e il calcio

Europei: football, politica e società. Uno sguardo con gli occhi di un socialista inglese [Dave Kellaway]

Francia, la gauche in stallo, cresce l’impazienza popolare

Duello Ps-LFI per chi guiderà il governo del NFP. Ma intanto Macron punta a dividerlo. Se resisterà sarà solo per la pressione dei movimenti

Il passepartout del sionismo

L'accusa di antisemitismo e altre sfumature retoriche per negare le responsabilità di Israele nel massacro di Gaza

Strega, storie di donne sull’orlo d’una crisi d’identità 

Donatella Di Pietrantonio vince il premio Strega 2024. La famiglia come filo conduttore della sestina