1.6 C
Rome
lunedì 17 Gennaio 2022
1.6 C
Rome
lunedì 17 Gennaio 2022
si fa di carta grazie a te! Arriva
Libro-rivista di racconti, inchieste, riflessioni

Il primo numero, ottimo anche come idea regalo, è già pronto e si intitola Cocktail partigiani. Parole in fondo al bicchiere, un volume di Gabriele Brundo, scrittore-barman genovese corredato da illustrazioni di una dozzina di disegnatori, da un ricettario di cocktail a base di Amaro Partigiano e da alcune riflessioni su produzione e consumo di alcol e letteratura.

OLTREPOP

E SAI COSA BEVI!!!
HomecultureGermania. I nazi sbagliano treno in 200. Salta la parata

Germania. I nazi sbagliano treno in 200. Salta la parata

Neonazisti del Npd sbagliano treno e invece che a Friburgo si ritrovano a Mannheim, a 200 km di distanza. Evento annullato per mancanza di partecipanti

di Marina Zenobio

nazisti dell'Npd

E’ inutile, mi viene da ridere mentre scrivo e mi tornano in mente i “nazisti dell’Illinois” degli impareggiabili Blues Brothers. Quando si dice che la realtà supera la fantasia…

Sabato scorso un nutrito gruppo di neonazisti del Nationaldemokratische Partei Deutschlands (Npd, partito nazionaldemocratico tedesco) doveva partire da Heilbronn, città situata nel Land del Baden-Württemberg, per arrivare a Friburgo, in Brisgovia, e partecipare ad uno dei loro eventi di cui l’umanità farebbe tanto a meno.

militanti-npdTutto è andato bene fino a Karlsruhe, dopo Stoccarda la seconda città più grande dello stesso Land. Qui avrebbero dovuto cambiare treno e prendere quello per Friburgo, ma quello stesso treno era già “occupato” da un altro nutrito gruppo, questo però formato da ultrà dell’Eintracht Francoforte, tifoseria dichiaratamente di sinistra che si recava Friburgo per vedere la squadra del cuore.

La polizia, per evitare disordini, decide di bloccare il gruppo neonazista che prende il successivo treno. Ma, vai a capire come funzionano certi cervelli, nessuno di loro si accorge di aver preso il treno sbaglio che, invece di portarli a Friburgo in Brisgovia, li ha portati a Mannheim, a 200 chilometri di distanza dalla reale destinazione. Quando gli organizzatori della manifestazione hanno saputo dello sbaglio di treno hanno deciso di annullare l’evento per mancanza di persone.

A dare notizia di questa memorabile impresa e delle straordinarie potenzialità intellettive dei nazisti del Npd è stato il sito Badische-Zeitung, che ha riportato anche il sollievo della città di Friburgo le cui forze dell’ordini erano state messe in allerta per paura di disordini, anche perché diverse associazioni di sinistra avevano organizzato una contro-manifestazione.

Inutile dire che la notizia, diffusasi abbastanza velocemente almeno in Germania, ha scatenato sui social un’ondata di derisione.

7 COMMENTI

  1. così ci piacciono…no, neanche così, perchè oltre che nazi sono pure cretini! diceva un grandedel teatro italiano :” io nun tengo paura d’o cattivo, io tengo paura solo d’o fesso!”

  2. così ci piacciono…no, neanche così, perchè oltre che nazi sono pure cretini! diceva un grande del teatro italiano :” io nun tengo paura d’o cattivo, io tengo paura solo d’o fesso!”

  3. Quando il bue dice cornuto all’asino, quindi quando si parla di ignoranza altrui, sarebbe buona norma scrivere un articolo quantomeno grammaticalmente e sintatticamente corretto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Il virus della disuguaglianza

Il rapporto Oxfam: cresce in Italia e nel mondo la concentrazione delle ricchezze, aumenta il numero dei poveri 

Scuola al freddo, linea dura della preside: sospesi in 66

Sospesi in 66 in un liceo artistico di Milano per aver rivendicato un diritto. Una storia in apparenza d'altri tempi

Pitti uomo e la giostra del lavoro di merda

Nel giorno dell'inaugurazione di Pitti Uomo la denuncia dei lavoratori precari. Gkn "disintossichiamoci da questi livelli di sfruttamento"

«Quel generale anima nera dei depistaggi su Cucchi»

«Chi ha pestato Stefano non si poteva permettere che vedesse un legale di fiducia». Fabio Anselmo ricostruisce il depistaggio

Francia, l’ultima pallottola di Mélenchon

Il leader di France Insoumise è il candidato meglio posizionato nella campagna presidenziale 2022 ma è una figura logorata [Enric Bonet]