giovedì 24 Ottobre 2019

Roma: case popolari ai Casamonica

Roma: case popolari ai Casamonica

Sarebbero una cinquantina gli appartamenti locati dal Campidoglio a parenti e amici del clan Casamonica a canone agevolato

casamonica case popolari

Ci voleva il funerale hollywoodiano di Vittorio Casamonica per far scoppiare anche il bubbone delle case del Comune di Roma affittate a parenti e amici del clan, a canone agevolati tra i 70 e i 100 euro al mese. A denunciarlo il neoeletto assessore alla mobilità Stefano Esposito.

E’ il primo risultato di una nuova ricognizione sugli appartenenti comunali comunali, per verificare quanti ne siano stati concessi a persone che non ne avevano diritto. Il Campidoglio ha già scovato 743 abusivi. Ed è tra questi che si sono non meno di una cinquantina di appartamenti, qualcuno anche in zone di pregio, locato ad appartenenti della famiglia Casamonica, dal Laurentino a Spinaceto, passando per il quadrante Est di Roma, quartier generale del Clan.

La storia delle case popolari ai Casamonica sta per scoppiare, e promette di finire in una grossa polemica interna alla giunta romana. Negli anni gli alloggi popolari e i metodi di locazione del Comune, hanno rappresentato una manna per il malaffare e le tangenti nella Capitale.

Non è raro infatti trovare personaggi in città che denunciano il diritto di scavalcare le graduatorie per le case popolari, spesso si tratta di truffatori, ma più di qualcuno sembra riuscirci. Chissà se stavolta il Comune di Roma riuscirà a fare pulizia in questa cloaca maxima.

Intanto oggi pomeriggio, sempre in assenza del sindaco Ignazio Marino, che ha deciso di non sospendere le sue vacanze tra Caraibi, Texas e New York, il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, terrà la riunirà del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza.

Related posts

1 Comment

  1. Avatar
    andrea

    Basta con questa campagna di persecuzione mediatico – giudiziaria contro questa famiglia ; finitela o la pagherete molto cara ; anche con la vita

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.