10.9 C
Rome
mercoledì 27 Gennaio 2021
10.9 C
Rome
mercoledì 27 Gennaio 2021
Home padrini & padroni Spento un sito razzista che scriveva solo notizie false

Spento un sito razzista che scriveva solo notizie false

Aveva aperto un sito scriveva solo notizie false di stranieri cattivissimi. La polizia postale lo scova e lo denuncia. Lui: «Non sono razzista, lo facevo per soldi». Proprio come ogni razzista

di Francesco Ruggeri

strillone3331

Notizie false per guadagnare soldi con la pubblicità di Google. Crimini compiuti da immigrati ma mai accaduti. Senzacensura.eu, il blog “senza peli sulla lingua”. Ma con il pelo sullo stomaco alto quattro dita. Quella robaccia che gira per mesi sul web grazie a un senso comune deteriorato da anni di razzismo bipartizan. Nome suggestivo: Senzacensura.eu. L’emulo di note trasmissioni Mediaset o di storici quotidiani blasonati che inventano notizie contro i rom, ad esempio, magari pagando figuranti di origine zingara, stavolta, è un ventenne nisseno, arrestato dalla polizia postale della Sicilia Orientale dopo la denuncia di un giornalista locale. Quando l’hanno preso ha detto più o meno “Io non sono razzista ma…”.  La stessa frase di chi conduce quei programmi o scrive quegli articoli. E come loro ha ammesso di averlo fatto per soldi, per sfruttare la viralità che s’innesca ogni volta che si gratta la pancia al mostro chiamato opinione pubblica. Vent’anni e già così “moderno” (e già a piede libero): farà carriera certamente non appena finirà la parentesi dell’accusa di istigazione alla discriminazione razziale che gli pende sul capo. Ora senzacensura.eu non è più on line. Il prossimo sito si chiamerà www.senzavergogna.eu

4 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Ursula e Confindustria dietro la telenovela dei “responsabili”

Crisi di governo, i responsabili ci sono ma non bastano. La paura di elezioni anticipate paralizza la possibilità di mobilitazioni sociali

La Società della Cura lancia un Recovery Planet

Col Recovery Plan l'Unione europea tenta di riproporre la gabbia liberista. La Società della Cura prova a forzare quella gabbia

Conte sale al Colle con le dimissioni in tasca

La scelta delle dimissioni non ferma la caccia ai 'responsabili’. Anzi, offre a Conte tempi supplementari per l'ipotesi di coalizione Ursula

Marasma, il serial killer nei manicomi

Bambini e le donne segregate ingiustamente nei manicomi prima della legge 180. Un documentario e un seminario su Zoom

Regolamento di conti al Campidoglio: Raggi fa fuori il suo vice

Roma, la sindaca Raggi dimissiona Luca Bergamo, assessore alla Cultura. L'Arci: «Si sancisce il più tetro inverno della progettazione culturale»