16.2 C
Rome
lunedì 8 Marzo 2021
16.2 C
Rome
lunedì 8 Marzo 2021
Home cronache sociali Per la pace in Central Park nel ricordo di John Lennon

Per la pace in Central Park nel ricordo di John Lennon

Nel Central Park di New York, una catena umana per ricordare il celebre Beatle che il 9 ottobre avrebbe compiuto 75 anni [Foto e video]

“John sarebbe stato molto, molto, molto scioccato da quanto sta succedendo nel Mediterraneo e in Europa”, ha detto Yoko Ono, ormai ultraottantenne, presentando la catena umana al Central Park in onore del cantante dei Beatles che dopodomani avrebbe compiuto 75 anni. Quattromila mani – ma Yoko se ne aspettava il triplo – allacciate per formare un gigantesco “peace sign”.

75 anni se non fosse stato ucciso sotto casa dall’altro lato del parco, l’8 dicembre 1980. L’East Meadow, accanto alla Quinta Strada, era il luogo del maxi-appuntamento di ieri, 6 ottobre, per il quale era necessario registrarsi online. Dopodomani Yoko accenderà la torre di luce “Imagine Peace” di Reykjavik: “Che dia luce a tutti gli auguri di Pace nel Mondo da tutti gli angoli del pianeta”, ha scritto la vedova Lennon sul sito dell’installazione che resterà accesa, come ogni anno, dal 9 ottobre all’8 dicembre, la notte dell’assassinio.  .

A Los Angeles la stella dedicata a John nella Walk of fame di Hollywood sarà il centro di discorsi e di una cerimonia di taglio della torta, mentre a Liverpool The Cavern, dove i Beatles suonarono circa 300 volte all’inizio della loro carriera, è stato organizzato un concerto commemorativo aperto dagli Original Quarrymen, la prima band di Lennon.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Teorema Mar Jonio, Casarini: «Sono colpevole. Come Lucano»

Il "teorema" contro la nave di Mediterranea, interviene Luca Casarini, uno dei quattro indagati per "reato di solidarietà"

Cucchi, al processo si cerca l’origine dei depistaggi

Il processo sui depistaggi prova a mettere a fuoco le fasi in cui è scattata la macchina del fango contro la vittima e la famiglia Cucchi

Grecia, la vendetta di Stato contro un detenuto politico

Koufontinas (17N) ha smesso di nutrirsi e di bere da quasi due mesi. Vuole un trasferimento che il governo rifiuta. Repressione alle stelle in Grecia

Germania: 3 nazi, 10 omicidi e 13 anni in fuga

La Germania, dopo lo scandalo Nsu, si chiede se i partiti apertamente neonazisti come quello dovrebbero essere vietati (Prune Antoine)

No all’acqua in Borsa!

40mila firme per dire NO all’acqua in Borsa. Verso la Giornata mondiale del 22 marzo