23.2 C
Rome
mercoledì 29 Giugno 2022
23.2 C
Rome
mercoledì 29 Giugno 2022
HomecultureA Genova è nata la fabbrica dei cloni

A Genova è nata la fabbrica dei cloni

Miniature di cose e persone in 3D in plastica o polvere di gesso, cloni perfettamente somiglianti. Il futuro è in un laboratorio a Genova: MyClone!

di Ludovica Schiaroli

Questa mattina ho deciso di clonarmi e l’ho fatto: sono andata da My Clone a Genova in via della Libertà 65r e in pochi secondi mi sono creata un alter ego. Uguale, spiccicata a me!

Da oggi è possibile realizzare una propria miniaturizzazione in 3D semplicemente sostando quindici secondi dentro lo scanner digitale formato due metri per tre con quattro sensori a disposizione presso MyClone e si potrà, in diretta, assistere alla rielaborazione del proprio avatar in 3D che verrà poi stampato in polvere di gesso nella dimensione che si desidera: da 9 a 20 cm, quattro le misure da scegliere. Per essere scansionati non basta una foto ma bisogna andare in loco. Il risultato finale è una miniatura in quadricromia perfettamente somigliante!

L’idea è venuta a Paolo Cartechini, fotografo navigante che durante un viaggio a Barcellona prova l’emozione della clonazione in loco e decide di aprire un negozio-laboratorio anche a Genova. Detto fatto: a fine giugno con la sorella Silvia, architetto e Ugo Roffi, videographer aprono MyClone.

“Siamo artigiani digitali – dice Roffi – la stampa 3D è il futuro, come lo fu la fotografia nel secolo scorso. Questo negozio è un po’ una sfida, quella di rendere l’hi-tech d’uso quotidiano, alla portata di tutti”.

“L’idea di utilizzare le stampati 3D con le persone è venuta al giapponese Masashi Kawamura tre anni fa e ha fatto il suo debutto in Europa a Barcellona – spiega Cartechini – in Italia siamo ancora in pochi. D’altronde ci vogliono diverse competenze oltre che un buon budget per iniziare”.

Il cliente tipo non c’è. La clonazione fa per tutti e ognuno interpreta liberamente se stesso: la prima è stata Camilla, che si è fatta immortalare con il microfono, poi Gianni il fotografo, mentre Carlo, il macellaio, in mano teneva una mannaia. E poi Lady Scarlett, performer del sesso che si è duplicato per fare felici i suoi “schiavi”.  Per quanto riguarda le glorie sportive ci sono Vanni Oddera e Max Bianconcini campioni di free style che si sono clonati in tuta da motocross. Mentre Gianni Miraglia, scrittore e performer post-genovese specializzato in missioni impossibili (è l’inviato di DMAX Discovery e ICON), l’ha messa sul filosofico: è come rinascere, partorire se stessi, senti proprio il rumore delle stelle!

Ma non di soli cloni è fatto MyClone!

Il laboratorio realizza anche oggetti 3D, come occhiali, custodie per telefoni, pezzi di ricambio introvabili e fuori mercato. All’occorrenza anche mezzi busti.

C’è un Myclone per ognuno di noi. E come le cose più preziose: è per sempre!

Per clonarsi è necessario andare nel laboratorio. I lettori di popoff.quotidiano usufruiscono di uno sconto del 10%. Basta contattare via mail o telefono MyClone e dire: “mi manda popoff”. Su richiesta è disponibile anche una Gift Card per chi volesse regalare un Myclone.

My Clone vi aspetta a Genova in via della Libertà 65R tel 010 7961893 info@myclone.it

www.myclone.it facebook: link

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Il conflitto russo-ucraino divide la sinistra anti-guerra

Il campo antimperialista alla prova dall'invasione dell'Ucraina. Chi rifiuta l'invio delle armi, chi lo ritiene inevitabile [Fabien Escalona]

Bioeconomia senza trucchi, scienziati in cerca di esperienze concrete

Non basta dirsi bio per sottrarsi alle logiche dell'economia fossile. Come partecipare alla conferenza multidisciplinare di Bioeconomia

Melilla, l’esternalizzazione delle frontiere uccide ancora

Sale il bilancio della strage di migranti a Melilla. Sanchez si complimenta con i gendarmi marocchini. Tweet choc di Salvini 

Nupes, Mélenchon vuole un gruppo unico, gli alleati no

La Nupes esita sulla sua modalità di organizzazione. Mélenchon propone un gruppo unico in Parlamento ma ... [Mathieu Dejean]

Watergate, mezzo secolo dopo. Una lezione per oggi

L'anniversario del 50 anni dallo scandalo Watergate cade nei giorni dell'inchiesta su Trump L'insabbiamento del Watergate da parte di Ni...