16.2 C
Rome
lunedì 8 Marzo 2021
16.2 C
Rome
lunedì 8 Marzo 2021
Home in genere Phoenix, "Vi meritate di essere stuprate": botte al predicatore sessista (video)

Phoenix, “Vi meritate di essere stuprate”: botte al predicatore sessista (video)

Davanti a un liceo di Phoenix, un cristiano fondamentalista vomita bestialità omofobe. Una ragazza lo pesta con una mazza da baseball. La rete cerca fondi per aiutarla con un supporto legale adeguato

di Checchino Antonini

Vola su internet il video di un predicatore di strada arrabbiato davanti a un liceo di Phoenix con un cartello che recitava: “You Deserve rape” (Vi meritate di essere stuprate). Il video, messo in rete dal predicatore stesso, lo mostra con piglio aggressivo e violenta retorica, mentre vomita contro le studentesse frasi omofobe, sessiste. Diverse persone si sono avvicinate per chiedergli di lasciar perdere, ma alla fine qualcuno, una ragazza (vedi dal minuto 17 in poi), ne ha avuto abbastanza e lo ha colpito in testa con una mazza da baseball. Il video mostra il predicatore, Brother Dean Saxton, che si allontana sconfitto e sanguinante.

Una raccolta di fondi, spiega un sito antifascista statunitense, è stata messa su dalla Croce Nera Anarchica di Phoenix per dare supporto giuridico la donna che è stata denunciata così che possa ottenere un processo equo. Per anni Saxton ha molestato giovani donne di tutta Phoenix e non dovrebbe essere difficile capire come il suo comportamento possa essere considerato oltraggioso e violento per le vittime di violenza sessuale.

 

 

phoenix, usa, sessimo, razzismo, omofobia, violenza, antifascismo

1 COMMENTO

  1. quest’uomo oltre a essere completamente fuori di testa, ha trovato finalmente chi gli ha tirato fuori il vuoto che ha in testa….piena solidarietà alla ragazza….doveva dargliela + forte…un cretino in meno sulla terra.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Teorema Mar Jonio, Casarini: «Sono colpevole. Come Lucano»

Il "teorema" contro la nave di Mediterranea, interviene Luca Casarini, uno dei quattro indagati per "reato di solidarietà"

Cucchi, al processo si cerca l’origine dei depistaggi

Il processo sui depistaggi prova a mettere a fuoco le fasi in cui è scattata la macchina del fango contro la vittima e la famiglia Cucchi

Grecia, la vendetta di Stato contro un detenuto politico

Koufontinas (17N) ha smesso di nutrirsi e di bere da quasi due mesi. Vuole un trasferimento che il governo rifiuta. Repressione alle stelle in Grecia

Germania: 3 nazi, 10 omicidi e 13 anni in fuga

La Germania, dopo lo scandalo Nsu, si chiede se i partiti apertamente neonazisti come quello dovrebbero essere vietati (Prune Antoine)

No all’acqua in Borsa!

40mila firme per dire NO all’acqua in Borsa. Verso la Giornata mondiale del 22 marzo