15.4 C
Rome
giovedì 15 Aprile 2021
15.4 C
Rome
giovedì 15 Aprile 2021
Home padrini & padroni Salvatore Borsellino: «Pronto a tutto per fermare Riina junior»

Salvatore Borsellino: «Pronto a tutto per fermare Riina junior»

«Presentazione libro Riina a Palermo, sono pronto a qualsiasi cosa», dice il fratello del giudice Borsellino, trucidato da Cosa Nostra

di Francesco Ruggeri

salvatore-borsellino

«Se il 18 giugno dovesse essere permesso a Salvo Riina di presentare il suo libro a Palermo, sarò a Palermo per impedire questa ulteriore offesa alla memoria di mio fratello e dei ragazzi massacrati insieme a lui», fa sapere Salvatore Borsellino, fratello di Paolo, il magistrato ucciso da Cosa Nostra il 19 luglio del ’92 assieme a cinque agenti della scorta nella strage di Via D’Amelio. Era  per Totò Riina l’ostacolo principale alle trattative mafia-stato.
«Niente e nessuno mi potrà impedire di farlo. Ho 74 anni, ho vissuto già 22 anni più di mio fratello, sono pronto a qualsiasi cosa», conclude la lettera inviata da Salvatore Borsellino.

Il figlio di Totò Riina è balzato agli onori delle cronache grazie all’invito di Bruno Vespa a prendere parte a una puntata di Porta a Porta.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Il vaccino razzista di Israele

La denuncia di 165 ong palestinesi: discriminati sia i palestinesi che vivono in territorio israeliano, sia quelli di Gaza e Cisgiordania

Che cosa è una setta. Rai doc lo spiega con una serie

L'annuncio di Rai doc, una docuserie sulle psico-sette firmata da Massimo Lauria e Monica Repetto

«No all’embargo a Cuba, anche se l’Italia è un vassallo Usa»

Perché l'Italia ha votato contro Cuba al Consiglio dei Diritti Umani dell'ONU. Intervista a Marco Papacci di Italia - Cuba [Davide Matrone]

Francia, Macron criminalizza l'”ultra-sinistra”

L'antiterrorismo francese sta costruendo un teorema contro cinque attivisti solidali col Rojava. La testimonianza dei familiari [Camille Polloni]  

Scoprifuoco! Arci Roma parte per Villa Ada

Un dibattito su culture e decoro urbano, spazi e conflitti orizzontali apre La Strada per Villa Ada, dialoghi e azioni promossi da Arci Roma