14.9 C
Rome
domenica 4 Dicembre 2022
14.9 C
Rome
domenica 4 Dicembre 2022
FILLEA CGIL: una storia lunga 136 anni, vai alla landing page
Homein fondo a sinistraI Verdi Usa a Sanders: continuiamo insieme la tua rivoluzione

I Verdi Usa a Sanders: continuiamo insieme la tua rivoluzione

Sanders-stein-.previewPressenza New York

 

Praticamente nessun media ne parla – Democracy Now! è un’eccezione – ma Hillary Clinton non è l’unica donna che punta a partecipare alle elezioni di novembre: Jill Stein, medico del Massachusetts, è vicina ad assicurarsi la nomination come candidata presidenziale del Partito Verde, dopo aver vinto 20 delle 21 primarie tenutesi finora, in vista della convenzione nazionale che si svolgerà a Houston in agosto.

“Il mio piano Potere alla gente” spiega “crea un profondo cambiamento  del sistema, passando dall’avidità e lo sfruttamento del capitalismo dominato dalle multinazionali a un’economia che mette al centro l’essere umano e antepone la gente, il pianeta e la pace al profitto.

Offre risposte dirette alla crisi economiche, sociali ed ecologiche causate da entrambi i partiti al servizio delle corporations e conferisce al popolo americano il potere di cambiare il nostro sistema politico sbagliato e realizzare la promessa della democrazia.

FILLEA CGIL: una storia lunga 136 anni, vai alla landing page

Questo piano porrà fine alla disoccupazione e alla povertà, eviterà la catastrofe climatica, costruirà un’economia giusta e sostenibile e riconoscerà la dignità e i diritti umani di chiunque nella nostra società e nel mondo. Il potere di creare questo nuovo mondo non sta nelle nostre speranze e nei nostri sogni, ma nelle nostre mani.”

Mentre Bernie Sanders si prepara a incontrare il Presidente Obama e Hillary Clinton rivendica la vittoria nelle primarie democratiche, Jill Stein sta cercando di avviare un dialogo con la campagna di Sanders. In aprile, Stein ha scritto una lettera aperta a Bernie Sanders, invitandolo a considerare la possibilità di unire le forze “per fare in modo che la rivoluzione per la gente, il pianeta e la pace prevalga. In questo momento di crisi senza precedenti- con i diritti umani, la civiltà e la vita sul pianeta sull’orlo dell’abisso – possiamo esplorare una collaborazione storica per continuare a costruire la rivoluzione al di là delle grinfie dei partiti delle corporations, in cui il movimento possa mettere radici e svilupparsi, nelle elezioni del 2016 e anche dopo?”

http://www.jill2016.com/plan

http://www.democracynow.org/

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Il chitarrista più veloce della storia

di Guglielmo Mattia Esce il 4 dicembre “Full emersion”, il nuovo singolo del giovane musicista Davide Lo Surdo, il chitarrista più veloce...

Cina, sfidando il Pcc al canto dell’Internazionale

Cresce la rabbia contro il lockdown in Cina. Slogan contro il Pcc e Xi Jinping. La prima volta dal 1989 [François Bougon]

I cani non potranno fucilare le stelle

Cosa direbbero i Cervi di questa Italia segnata ancora dalla  disuguaglianza? Resoconto poetico di un convegno [Chiara Nencioni]

Stradario aggiornato di tutti i fasci

In un portale, mappatura e ricontestualizzazione di strade e edifici del Ventennio. La memoria di un passato che non passa [Chiara Nencioni]

Chi sono i foreign fighters nella guerra russo-ucraina

Come arrivano i volontari stranieri dell'estrema destra per combattere in Ucraina. Un nuovo rapporto di Antifascist Europe