Sondaggio: Di Maio sorpassa Renzi

Sondaggio: Di Maio sorpassa Renzi

M5S oltre il 32%, due punti sul Pd. Lo dice un sondaggio Demos commissionato da Repubblica. Effetto comunali più Brexit

di Francesco Ruggeri

ultimi-sondaggi-politici-elettorali-m5s-pd

Le recenti elezioni amministrative hanno lasciato il segno. Lo scrive Repubblica pubblicando un sondaggio Demos che mostra come il Movimento cinquestelle abbia sorpassato con decisione il Pd di Renzi e portando Luigi Di Maio ad essere più popolare del premier. In caso di elezioni politiche – infatti – Demos attribuisce al MoVimento oltre il 32% dei voti, il 5% in più rispetto all’ultima rilevazione condotta ad aprile, mentre il Pd si fermerebbe al 30,2% in leggero rialzo rispetto a due mesi fa (30,1%) ma con un distacco maggiore rispetto ai grillini. Male Lega e Forza Italia, entrambe poco sotto il 12%, mentre tutti gli altri partiti ‘arrancanò per toccare quota 5% (tranneSinistra italiana che si attesta al 5,4%). Una fotografia che «il Pd e il M5S intercetterebbero, insieme – spiega Ilvo Diamanti sul quotidiano romano – quasi i due terzi dei voti mentre il rimanente terzo degli elettori appare diviso e frammentato».

Ma la nota più interessante riguarda le ‘proiezionì in caso di ballottaggi che vedrebbe i Cinquestelle vincere staccando largamente gli inseguitori del Pd prevalendo di quasi dieci punti. Per quanto riguarda la fiducia sui leader il gradino più alto viene occupato da Luigi Di Maio (con il 41%), seguito da Renzi (stabile al 40%) e dal rieletto de Magistris (sempre 40%) con Beppe Grillo che li tallona con il suo 38%. Salvini (36%), Berlusconi (32%) e Alfano (28%) chiudono la speciale classifica rispecchiano il periodo di ‘magrà del centrodestra. Il sondaggio è stato realizzato da Demos & Pi per La Repubblica. La rilevazione è stata condotta nei giorni 27-29 giugno 2016 da Demetra (metodo mixed-mode CATI-CAMI). Il campione nazionale intervistato è rappresentativo per i caratteri socio-demografici e la distribuzione territoriale della popolazione italiana di età superiore ai 18 anni (margine di errore 3.1%).

Un sondaggio che non stupisce dopo lo tsunami che ha cancellato le giunte Pd da Torino e Roma e che determina il possibilismo grillino sull’Italicum, una legge che favorirebbe i cinque stelle, o comunque i vincitori di una tornata elettorale, gonfiando di seggi il partito di maggioranza relativa. In barba alla rappresentatività e alla democrazia che non sembrano essere i chiodi fissi di un moVimento che, giorno dopo giorno, sembra prendere le forme della politica che pretende di aver surclassato. si veda la farsa delle trattative per la formazione della giunta capitolina che rischia di dare luogo alla luna di miele più corta della storia delle comunali.

 

 

 

 

 

 

 

sondaggio, elezioni, demos, repubblica, m5s, di maio, renzi, lega, salvini, politica, 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.