1.3 C
Rome
domenica 16 Gennaio 2022
1.3 C
Rome
domenica 16 Gennaio 2022
si fa di carta grazie a te! Arriva
Libro-rivista di racconti, inchieste, riflessioni

Il primo numero, ottimo anche come idea regalo, è già pronto e si intitola Cocktail partigiani. Parole in fondo al bicchiere, un volume di Gabriele Brundo, scrittore-barman genovese corredato da illustrazioni di una dozzina di disegnatori, da un ricettario di cocktail a base di Amaro Partigiano e da alcune riflessioni su produzione e consumo di alcol e letteratura.

OLTREPOP

E SAI COSA BEVI!!!
HomecultureUtopie concrete in Abruzzo

Utopie concrete in Abruzzo

Il 6 Agosto il CSOA Zona22 ospiterà una nuova fiera per la terra e l’autoproduzione. Mentre è già iniziata la mobilitazione referendaria, sarà la prima di varie iniziative

di Alessio Di Florio

1560385_602812036478033_1077785710_n

“Un altro mondo è possibile”. Lo abbiamo ricordato da poco, con questo slogan eravamo nelle piazze 15 anni denunciando che era sempre più necessario fermare e trovare alternative alla globalizzazione capitalista. Sembra essere rimasto ben poco di quel movimento ma, in realtà, tantissimi sono i semi sparsi negli anni. Tra cui tantissime esperienze di economie alternative, autoproduzione, autogestione. Il Centro Sociale Occupato Autogestito Zona22, a San Vito Chietino in Abruzzo, in questi anni ha sempre ospitato e cercato queste realtà.

Il 6 agosto tornerà “Zona in Fiera” per promuovere il “vivere sano e genuino all’insegna dell’agricoltura sostenibile e dell’autoproduzione” con la possibilità di conoscere produttori locali agricoli e artigianali all’insegna “dell’autoproduzione a Km Zero”. Un pomeriggio che metterà al centro la bellezza della comunità per favorire l’autoproduzione alimentare, l’autogestione “delle nostre vite”, “combattere questo sistema che crea debiti e austerità, disoccupazione e sfruttamento”, riappropriarci delle nostre vite strappando “il nostro futuro dalle mani di chi sta deturpando il nostro presente” e costruire alternative ad un sistema economico nel quale il ricatto sul posto di lavoro e il divario tra ricchi e poveri aumenta sempre più. Durante la fiera è previsto anche un momento di dibattito sulla lotta contro il nuovo deposito GPL al porto di Ortona, contro cui si sono schierati associazioni, movimenti e cittadini.

Il 6 Agosto sarà solo il primo momento di un calendario fitto di appuntamenti che proseguirà, tra gli altri, con l’ormai classico appuntamento con il campeggio annuale di Zona22 e la prima Festa Nazionale dell’USB. Mentre, ovviamente, è già avviata la mobilitazione per il No al referendum costituzionale del prossimo autunno.

Questo il programma della giornata

– dalle ore 17, 00 >> MERCATINO DELL’AUTOPRODUZIONE (dal produttore al consumatore)

– PER I BAMBIN* >>>> ORE 18, 00 >> LABORATORIO CREATIVO “LETTURE IN GIOCO” a cura dell’Ass.ne Culturale L’Acchiappanuvole di Lanciano

– ore 18,00 >> INCONTRO/DIBATTITO ” NO GPL, prospettive di sviluppo a confronto” con la partecipazione dei Giovani contro il GPL di Ortona

– ore 21, 30 >> LERCIO MAGISTRALIS con gli autori del sito satirico Lercio.it
a seguire >> Live Acustico con ROSSO EDERA

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola al freddo, linea dura della preside: sospesi in 66

Sospesi in 66 in un liceo artistico di Milano per aver rivendicato un diritto. Una storia in apparenza d'altri tempi

Pitti uomo e la giostra del lavoro di merda

Nel giorno dell'inaugurazione di Pitti Uomo la denuncia dei lavoratori precari. Gkn "disintossichiamoci da questi livelli di sfruttamento"

«Quel generale anima nera dei depistaggi su Cucchi»

«Chi ha pestato Stefano non si poteva permettere che vedesse un legale di fiducia». Fabio Anselmo ricostruisce il depistaggio

Francia, l’ultima pallottola di Mélenchon

Il leader di France Insoumise è il candidato meglio posizionato nella campagna presidenziale 2022 ma è una figura logorata [Enric Bonet]

Depistaggi Cucchi: «C’è un regista, non è indagato ma c’è»

Il processo ai carabinieri accusati di aver deviato le indagini sull'omicidio di Stefano Cucchi. Parlano le parti civili