28.1 C
Rome
mercoledì 16 Giugno 2021
28.1 C
Rome
mercoledì 16 Giugno 2021
HomemalapoliziaAldro che avrebbe fatto 30 anni nel 2017

Aldro che avrebbe fatto 30 anni nel 2017

Ma fu ucciso da quattro poliziotti. Il 17 luglio è il compleanno di Aldro, Federico Aldrovandi. Gli amici lo ricordano con una street parade alla ferrarese. Ecco che cos’è

di Checchino Antonini

aldro2jpeg

«Il 17 luglio, Aldro avrebbe compiuto 30 anni. Purtroppo questo non sarà possibile in quanto fu ucciso a 18 anni». Così scrive Lino, padre di Federico Aldrovandi, custode della memoria, testimone vivente del fatto che, anche quando si vince ogni grado di giudizio nelle aule di tribunale, la pena per chi resta è senza fine.

Federico Aldrovandi fu ucciso da quattro poliziotti durannte un violentissimo controllo di polizia, probabilmente scambiato per uno straniero, forse tossico, e per questo massacrato senza alcuna pietà. Era il 25 settembre del 2005. Seguirono depistaggi promossi dall’interno della questura, provocazioni di sindacati di polizia, di esponenti del centro destra sempre sommersi da un’ondata di indignazione che ha travalicato i confini delle mura ferraresi per congiungersi al movimento che denuncia e documenta la repressione dandogli nuova linfa.

«Chi lo ha conosciuto -continua a scrivere suo padre – lo vuole ricordare nel modo che lo ha contraddistinto in quella breve vita fatta di Aphex Twin e romanzi di Irvine Welsh. Uno degli ultimi ricordi che hanno i suoi amici è una delle street parade di Bologna passate insieme all’insegna del divertimento più spensierato e questo è l’idea da cui è partita la festa per il suo trentesimo compleanno».

19510191_10154489055727001_1806414850485400322_n

Cosa è la sound bike parade:

«È un modo di festeggiare un compleanno come non si è mai fatto… – spiegano i promotori dell’evento – è una street parade alla ferrarese, i carri sono biciclette e la strada è la cinta muraria… È ricordare divertendosi e ballando…È stare assieme fino alla fine…È una sfilata musicale fatta di amicizia e musica…
Aprirà le fila un carrobike attrezzato, potrete seguirlo a piedi o in bici o con qualsiasi mezzo non a motore.Il percorso prevede una sfilata che costeggerà le mura di Ferrara dal baluardo di architettura al parco urbano.
Alla fine della passeggiata il ritrovo sarà al chiosco Camilla va al parco che collaborerà nella realizzazione della manifestazione con un’area ristoro finale e un dj set fino a mezzanotte con Svartur (elettronica/ambient), Pajiaz (tekno).

              Queste le info:

– alle 19 concentramento nel sottomura cittadino,
– partenza dal baluardo di Architettura in bicicletta o a piedi a seguire il “carro” musicale del compleanno,
– Sfilata nel sottomura cittadino a ritmo di musica ricordando l’ultima street parade fatto insieme,
– arrivo da Camilla va al parco, chiosco all’interno del parco urbano di Ferrara dove ci si potrà ristorare e ballare accompagnati dal dj set.
Info percorso: da Via Quartieri, 22 a Via Riccardo Bacchelli, 103 passando per Via Quartieri.

Schermata 07-2457946 alle 22.20.06

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Nicaragua: Ortega fa arrestare la comandante Dos

Nicaragua, il regime di Ortega ha arrestato Dora Maria Téllez, la Comandante Dos, figura di spicco della rivoluzione sandinista

Scatti di un Paese che cade, e si rialza. Forse

A Genova, L’Italia di Magnum da Robert Capa a Paolo Pellegrin. Alla loggia degli Abati di Palazzo Ducale fino all’8 luglio 

La surreale lotta degli zapatisti per la vita. E contro il capitalismo

Una delegazione degli zapatisti sta salpando per l'Europa. Non per conquistare, ma per connettersi con altri insurgenti [John Holloway]

Taiwan è davvero il posto più pericoloso della terra?

Taiwan, la rivalità tra Cina e Stati Uniti, nonostante l'allarme dell'Economist, non sembra disturbare la vita quotidiana [Alice Herait]

La global tax del G7, un paradiso per le multinazionali

G7: Le multinazionali vanno in Paradiso (fiscale [Marco Bersani, Attac Italia]