26 C
Rome
giovedì 25 Luglio 2024
26 C
Rome
giovedì 25 Luglio 2024
Homepadrini & padroniLos Angeles, mai più Columbus Day

Los Angeles, mai più Columbus Day

Los Angeles sostituirà il Columbus Day con l’Indigenous Peoples Day

di /Pressenza

pressenza

Mercoledì 30 agosto il Consiglio Comunale di Los Angeles City ha deciso di eliminare il Columbus Day dal calendario delle celebrazioni cittadine e di sostituirlo con una giornata di vacanza dedicata ai popoli indigeni, riconoscendo il genocidio avvenuto con la colonizzazione europea delle Americhe.

Con questo voto quasi unanime (14 consiglieri favorevoli e 1 contrario), il secondo lunedì di ottobre commemorerà i “popoli indigeni, aborigeni e nativi”. Cristoforo Colombo è stato a lungo criticato per aver massacrato e ridotto in schiavitù il popolo indigeno degli Arawak e per aver aperto le Americhe alla colonizzazione europea.

Diverse altre città americane — tra cui Seattle, Portland, Albuquerque, San Fernando e Denver — hanno già sostituito il Columbus Day con l’Indigenous Peoples Day.

 

Indigenous-People-Day-San-Fernando


Democracy Now! is a national, daily, independent, award-winning news program hosted by journalists Amy Goodman and Juan Gonzalez. www.democracynow.org

tratto dall’agenzia Pressenza

Indigenous-People-Day-720x405

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Una cinepresa puntata sulle banlieue in rivolta

La guerra civile che avanza. L'arte per leggere le eterotopie delle banlieu parigine [Luca Cangianti]

Dietro lo stallo del Nuovo Fronte Popolare, due strategie opposte

Francia, la sinistra è lacerata su un governo destinato a durare poco. I socialisti stanno inviando segnali di apertura al campo macronista [Mathieu Dejean]

E’ sbagliato tifare per la Nazionale? Noi compagni e il calcio

Europei: football, politica e società. Uno sguardo con gli occhi di un socialista inglese [Dave Kellaway]

Francia, la gauche in stallo, cresce l’impazienza popolare

Duello Ps-LFI per chi guiderà il governo del NFP. Ma intanto Macron punta a dividerlo. Se resisterà sarà solo per la pressione dei movimenti

Il passepartout del sionismo

L'accusa di antisemitismo e altre sfumature retoriche per negare le responsabilità di Israele nel massacro di Gaza