11.3 C
Rome
domenica 4 Dicembre 2022
11.3 C
Rome
domenica 4 Dicembre 2022
FILLEA CGIL: una storia lunga 136 anni, vai alla landing page
Homein fondo a sinistraForenza: Il problema non è Speranza ma la subalternità della sinistra

Forenza: Il problema non è Speranza ma la subalternità della sinistra

Sinistra: Speranza apre al Pd, Sinistra italiana ha il piede in due scarpe e Rifondazione non dice se è incompatibile con Mdp

di Eleonora Forenza*

Io non ho capito che aspetta il segretario del mio partito a dire che Rifondazione comunista è incompatibile con Mdp. Non con le candidature di D’Alema o Bersani, ma con Mdp.
Perché è incompatibile? Perchè siamo rancorosi? NO. Perché non si sommano cose che non si possono sommare per superare uno sbarramento.
Il Prc è per la costruzione di una alleanza in Europa contro il neoliberismo e le politiche di austerità. Per la costruzione di una alternativa ai Socialisti europei, che in tutta Europa crollano perché protagonisti di quelle politiche (Grecia, Francia, Spagna, Germania ecc…)
Per la costruzione di una alternativa politica e sociale al Pd, non solo al renzismo: alle privatizzazioni di Bersani, alla ferita costituzionale inferta con l’articolo 81, contro il governo Gentiloni che persone responsabili avrebbero dovuto far cadere, non mantenere in vita. ecc. ecc.
Non si tratta di essere rancorosi, ma di essere coerenti e credibili.
Che aspettiamo, dunque? È gia tardi, molto tardi.
Certo, sarebbe auspicabile che Falcone e Montanari chiarissero che se Mdp vuole rifare il centrosinistra è incompatibile col Brancaccio.
Sarebbe auspicabile che Sinistra italiana – appena entrata come osservatore nella Sinistra Europea – spiegasse il perché di una interlocuzione privilegiata con Mdp, e quindi con i socialisti europei – a ridosso delle elezioni.
Ma quello che non possiamo fare è attendere gli altri.
Quello che non possiamo fare è rinunciare a una interlocuzione in primo luogo con quelle e con quelli con cui in questi anni abbiamo camminato nelle piazze, costruito faticose resistenze, mutualismo e conflitto.
Io partirei da lì.

*Eleonora Forenza è una parlamentare europea di Rifondazione comunista-L’Altra Europa

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Il chitarrista più veloce della storia

di Guglielmo Mattia Esce il 4 dicembre “Full emersion”, il nuovo singolo del giovane musicista Davide Lo Surdo, il chitarrista più veloce...

Cina, sfidando il Pcc al canto dell’Internazionale

Cresce la rabbia contro il lockdown in Cina. Slogan contro il Pcc e Xi Jinping. La prima volta dal 1989 [François Bougon]

I cani non potranno fucilare le stelle

Cosa direbbero i Cervi di questa Italia segnata ancora dalla  disuguaglianza? Resoconto poetico di un convegno [Chiara Nencioni]

Stradario aggiornato di tutti i fasci

In un portale, mappatura e ricontestualizzazione di strade e edifici del Ventennio. La memoria di un passato che non passa [Chiara Nencioni]

Chi sono i foreign fighters nella guerra russo-ucraina

Come arrivano i volontari stranieri dell'estrema destra per combattere in Ucraina. Un nuovo rapporto di Antifascist Europe