4.2 C
Rome
mercoledì 3 Marzo 2021
4.2 C
Rome
mercoledì 3 Marzo 2021
Home padrini & padroni Scrivono i genitori di Santiago Maldonado

Scrivono i genitori di Santiago Maldonado

Lettera di Enrique Maldonado e Stella Peloso, genitori di Santiago Maldonado

A tutti i cittadini argentini e del mondo, dal più profondo del nostro dolore come genitori di Santiago, vogliamo ringraziare ogni parola di incoraggiamento, ogni lettera, ogni abbraccio e lacrime che raggiungono i nostri cuori.

I nostri giorni, la nostra vita è stata rotta, abbiamo solo il dolore profondo di aver perso il nostro amato figlio.

Ricordiamo Santiago che ride,  canta, disegna, si tatua, che è quello che ha fatto in casa nostra, ricordiamo i suoi viaggi, i suoi aneddoti divertenti, le sue infinite chiamate nonostante la distanza, sempre presente, sempre spiritose, sempre in solidarietà.

I giorni stanno andando via e ci manca di non essere in grado di chiamarlo e di sentire la sua voce.

Infinito è il dolore e infinita la nostra gratitudine a tutti.

Enrique Maldonado e Stella Peloso 10.11.2017

 KABAWIL-EL OTRO SOY YO ITALIA

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Grecia, la vendetta di Stato contro un detenuto politico

Koufontinas (17N) ha smesso di nutrirsi e di bere da quasi due mesi. Vuole un trasferimento che il governo rifiuta. Repressione alle stelle in Grecia

Germania: 3 nazi, 10 omicidi e 13 anni in fuga

La Germania, dopo lo scandalo Nsu, si chiede se i partiti apertamente neonazisti come quello dovrebbero essere vietati (Prune Antoine)

No all’acqua in Borsa!

40mila firme per dire NO all’acqua in Borsa. Verso la Giornata mondiale del 22 marzo

Intervista all’uomo accusato di solidarietà a Trieste

Migranti, parla Andrea Franchi: “Sono tranquillo, continueremo a curare chi arriva dalla rotta balcanica” (Eleonora Camilli)

Recovery e Clan, l’anno del Dragone

E' come se quello di Draghi fosse due governi in uno. C’è troppo poco tempo per essere moderati. (Marco Bersani/Attac Italia)