martedì 18 settembre 2018

La Catalogna spiegata bene

La Catalogna spiegata bene

In libreria La sfida catalana. Cronaca di una rivoluzione incompiuta di Marco Santopadre. Presentazioni a Roma e Napoli

Il primo ottobre scorso milioni di catalani e catalane sono andati a votare per il referendum sull’autodeterminazione sfidando i divieti del governo di Madrid e la indiscriminata repressione di un vero e proprio esercito di occupazione. Si è trattato del più massiccio atto di disobbedienza civile e politica mai avvenuto in Europa negli ultimi decenni, in nome della volontà popolare e della democrazia, seguito due giorni dopo dallo sciopero generale più imponente realizzato dalla morte del dittatore Francisco Franco.


Una sfida frutto dell’irrigidimento nazionalista della classe politica spagnola e della devastante crisi economica, del processo di centralizzazione in atto nell’Unione Europea e dello svuotamento della democrazia rappresentativa. 

Da una parte una Repubblica sostenuta da una popolazione partecipe e determinata, dall’altra una Spagna monarchica e autoritaria in cui gli elementi di continuità col franchismo sono numerosi, sostenuta dall’Unione Europea e dalle grandi imprese.

Ad alcuni mesi di distanza l’autonomia catalana è stata ridotta e commissariata e decine di dirigenti e militanti politici sono stati rinchiusi in prigione per reati politici o sono stati costretti all’esilio, in un paese in cui artisti o semplici cittadini finiscono in carcere per un tweet o per il testo di una canzone contro i Borboni o la corruzione della classe politica ma dove i responsabili di un brutale stupro ottengono un trattamento di favore. 

Di questo – e di molto altro – parla “La sfida catalana. Cronaca di una rivoluzione incompiuta”, il libro di Marco Santopadre, appena pubblicato dalle edizioni PGreco. La pubblicazione verrà presentata a Roma venerdì 6 luglio – alle 18.30 presso “Zazie nel metrò”, in via Ettore Giovenale 16 (Pigneto) – dall’autore, da Alba Sidera Gallart (corrispondente in Italia del quotidiano catalano “El Punt Avui”), da Toni Orpinell Ros (Assemblea Nazionale Catalana Italia) e da Adriano Cirulli (“Istituto di Studi Politici San Pio V” e redattore di “Nazioni e Regioni”). Il libro verrà presentato poi il 10 luglio a Napoli, all’Ex Opg, e l’11 luglio a Rende (Cosenza), nei locali dell’SPA Arrow.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.