1.3 C
Rome
mercoledì 19 Gennaio 2022
1.3 C
Rome
mercoledì 19 Gennaio 2022
si fa di carta grazie a te! Arriva
Libro-rivista di racconti, inchieste, riflessioni

Il primo numero, ottimo anche come idea regalo, è già pronto e si intitola Cocktail partigiani. Parole in fondo al bicchiere, un volume di Gabriele Brundo, scrittore-barman genovese corredato da illustrazioni di una dozzina di disegnatori, da un ricettario di cocktail a base di Amaro Partigiano e da alcune riflessioni su produzione e consumo di alcol e letteratura.

OLTREPOP

E SAI COSA BEVI!!!
Homecronache socialiCadtm: come le controriforme fiscali pesano sul debito

Cadtm: come le controriforme fiscali pesano sul debito

Sabato 27, a Roma, il Cadtm presenta un dossier Gli effetti delle controriforme fiscali sul nostro debito pubblico. Sala ENGIM Internazionale, Via degli Etruschi 7, dalle 10 

Qui i materiali

DISUGUAGLIANZE

Controriforme fiscali 

Speculazioni finanziarie

Il lavoro-dossier che verrà presentato: “Gli effetti delle controriforme fiscali sul nostro debito pubblico” ha lo scopo di fornire informazioni sulla struttura del sistema fiscale italiano e sugli effetti che le controriforme dei passati decenni hanno avuto sulle entrate dello stato, e quindi sul debito pubblico. Quasi nessuno affronta l’esplosione del nostro debito pubblico dal versante delle entrate, eppure è su questo crinale che si possono trovare risposte, non solo alle difficoltà finanziarie dell’oggi, ma anche alla drammatica diseguaglianza sociale che attraversa il presente.

CADTM-Italia è un’associazione costituita nel 2017 che fra i propri scopi ha quello di analizzare il debito pubblico italiano in modo da individuare le componenti illegittime e chiederne il loro annullamento. Aderisce all’omonimo coordinamento internazionale fondato in Belgio nel marzo 1990. CADTM Internazionale ha partecipato all’audit sul debito pubblico in Ecuador ed ha fatto parte della Commissione parlamentare per la verità sul debito pubblico in Grecia.

RIFORME FISCALI E DEBITO PUBBLICO ITALIANO

Roma, 27 ottobre 2018
Sala ENGIM Internazionale, Via degli Etruschi 7, Roma

Ore 10:00 : Saluti: Massimo Pallottino (Coalizione Italiana Contro la Povertà [CGAP])
Ore 10:15 :  Presentazione dossier Audit su debito pubblico italiano:
“Come le riforme fiscali hanno aumentato debito e disuguaglianze”

Interventi previsti:
Rocco Artifoni (Associazione per la Riduzione del Debito Pubblico [ARDeP] – CADTM)
Francesco Gesualdi (Centro Nuovo Modello di Sviluppo – CADTM)
Antonio De Lellis (Attac – CADTM)
Ore 11:30:  Interventi programmati:
Paolo Raimondi (economista)
Mario Lettieri (già sottosegretario all’Economia)
Ore 12:00: Domande dei giornalisti e dal pubblico
Ore13:00: Pausa pranzo
Ore 14:00: Ripresa lavori
Ore 14:15: Sintesi dei lavori del mattino e programmazione lavori gruppi Audit
Ore 15:00: Lavori assembleari e rinnovo cariche
Ore 16:00: Conclusione dei lavori

Come arrivare alla sede del convegno:
Da Stazione Termini (MA-MB):
Prendere la linea 71 (direzione Stazione Tiburtina) per 5 fermate, scendere alla fermata
TIBURTINA/MARRUCINI, percorrere 2000 metri (anche a piedi)
Da Stazione Tiburtina (MB):
Prendere la linea 71 (direzione S. SILVESTRO) per 6 fermate, scendere alla fermata
TIBURTINA/MARRUCINI, percorrere 2000 metri (anche a piedi)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

A #BlackLivesMatter serve un programma economico

In un paese che ha sempre usato la razza per giustificare la disuguaglianza, porre fine alla brutalità della polizia è solo l'inizio

Violenze di gruppo a Milano, i 3 cerchi dell’orrore dei Taharrush JamaR...

La pratica dei Taharrush Jama'i viene dall'Egitto. L'obiettivo è scoraggiare donne e attiviste a partecipare a raduni ed eventi pubblici

Il virus della disuguaglianza

Il rapporto Oxfam: cresce in Italia e nel mondo la concentrazione delle ricchezze, aumenta il numero dei poveri 

Scuola al freddo, linea dura della preside: sospesi in 66

Sospesi in 66 in un liceo artistico di Milano per aver rivendicato un diritto. Una storia in apparenza d'altri tempi

Pitti uomo e la giostra del lavoro di merda

Nel giorno dell'inaugurazione di Pitti Uomo la denuncia dei lavoratori precari. Gkn "disintossichiamoci da questi livelli di sfruttamento"