32.6 C
Rome
lunedì 15 Luglio 2024
32.6 C
Rome
lunedì 15 Luglio 2024
Homecronache socialiCarceri, una due giorni Arci per affermare dignità e diritti

Carceri, una due giorni Arci per affermare dignità e diritti

Strutture fatiscenti, sovraffollamento, condizioni disumane, pochi esempi virtuosi di progetti di reinserimento. Un convegno a Roma, 6 e 7 ottobre

“Liberare il carcere”, una due giorni di Arci, il 6 e 7 ottobre a Roma,  nazionale, in collaborazione con Arci Pietralata e Arci Roma, per affermare dignità e diritti per le persone che vivono e lavorano negli istituti di pena.

Un appuntamento per approfondire le tematiche legate alla situazione nelle carceri del nostro Paese, che continua a peggiorare di giorno in giorno. Strutture fatiscenti, sovraffollamento, pochissimi educatori, assistenti sociali e psicologi, condizioni disumane dei più fragili, pochi esempi virtuosi di progetti di reinserimento sociale e lavorativo.

In particolare venerdì 6 ottobre la prima giornata di “Liberare il carcere” si aprirà alle 10 con gli interventi, tra gli altri, di Walter Massa, Presidente nazionale Arci; Stefano Anastasia, Garante delle persone private della libertà presso Regione Lazio, Portavoce della Conferenza dei Garanti territoriali delle persone private della libertà; Guido Chiaretti, vice presidente CNVG Conferenza Nazionale Volontariato e presidente di “Sesta Opera San Fedele” di Milano; Sofia Ciuffoletti, Conferenza Nazionale dei Garanti delle persone private delle libertà; Patrizio Gonnella, Presidente Antigone onlus.

Nel pomeriggio di venerdì 6 ottobre, a partire dalle 14.30, due focus tematici: “Donne e Carcere” e a seguire “Disagio mentale e Carcere”, con gli interventi di Susanna Marietti, Antigone – Rapporto su donne e carcere; Elisa Taddei, regista, compagnia Krill Teatro, Marco Costantini, Sbarre di Zucchero; Sonia Caronni, CNCA – Coordinamento Nazionale Comunità d’Accoglienza e Franco Corleone, Società della Ragione.

Hanno inoltre confermato la loro presenza: Riccardo Magi (+Europa), Ilaria Cucchi (Alleanza Verdi e Sinistra) e Marta Bonafoni (Segreteria nazionale Partito Democratico – Coordinatrice della segreteria Terzo settore e Associazionismo).

La giornata del 6 ottobre si svolgerà presso il circolo Arci Pietralata, in Via Silvano 15, già casa del popolo di uno dei quartieri simbolo delle lotte di riscatto delle borgate romane e oggi uno dei pochi centri di aggregazione e attivazione civica del territorio.

Sabato 7 ottobre, tra le 9.30 e le 12, presso la sede nazionale dell’Arci, in Via Monti di Pietralata 16, ci sarà invece una sessione dedicata agli operatori Arci che metterà a confronto le esperienze e progetti dell’Arci con le persone private della libertà per definire una strategia nazionale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

E’ sbagliato tifare per la Nazionale? Noi compagni e il calcio

Europei: football, politica e società. Uno sguardo con gli occhi di un socialista inglese [Dave Kellaway]

Francia, la gauche in stallo, cresce l’impazienza popolare

Duello Ps-LFI per chi guiderà il governo del NFP. Ma intanto Macron punta a dividerlo. Se resisterà sarà solo per la pressione dei movimenti

Il passepartout del sionismo

L'accusa di antisemitismo e altre sfumature retoriche per negare le responsabilità di Israele nel massacro di Gaza

Strega, storie di donne sull’orlo d’una crisi d’identità 

Donatella Di Pietrantonio vince il premio Strega 2024. La famiglia come filo conduttore della sestina

Gaza, questa guerra è contro i bambini, ormai si sa

Dalla nostra inviata a Gerusalemme