27.2 C
Rome
giovedì 18 Luglio 2024
27.2 C
Rome
giovedì 18 Luglio 2024
Homeculture«Siamo pronti a ballare nelle vostre caverne!», vota il video dei Montreal

«Siamo pronti a ballare nelle vostre caverne!», vota il video dei Montreal

Melodie alla Killers e atmosfere alla Subsonica. Ecco i Montreal in lizza per il contest di Rock in Roma. Se vi piacciono votateli!

Montreal02_Foto-di-Marta-Boggi_Fotor

I Montreal nascono nell’aprile del 2008 dall’incontro di Matteo Bassan (chitarra) e di Gianluca Marchionne (voce). Il sound dei Montreal raccoglie influenze varie ed eterogenee: sonorità con rimandi ai Klaxons e Kasabian, melodie alla Killers ma anche atmosfere affini ai Subsonica, il tutto condito dall’interessante scelta di cantare in italiano. Hanno all’attivo numerosi live nei maggiori club della Capitale tra cui Mads, Locanda Atlantide, Sinister Noise, Alpheus e Contestaccio. Fino al 2 potete votare il loro video che sta gareggiando al contest del Rock in Roma. Basta un mi piace su youtube a questo indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=LNp-ywvCILA.

Intanto ecco il testo del brano:
Ti farà piacere

E ti farà piacere sapere
che ti sono rimasti due minuti di orgasmo,
l’anarchia non fa per me
ho bisogno di andare sempre a letto presto.
Ma siamo tutti uguali,
me l’hai detto tu,
siamo tutti uguali,
hai spento la tv,
ti farà piacere sapere
che sognare non spegnerà i tuoi istinti peggiori…

Non fa male,
l’euforia che ti brucia addosso,
non ti piace,
più ballare da sola, adesso,
non ti controlli
e non ti accontenti mai…

Tutti alternativi se serve,
siamo pronti a ballare nelle vostre caverne,
non ti devi preoccupare,
fammi un altro sorriso e goditi la festa.
Ma siamo troppo uguali,
me l’hai detto tu,
siamo tutti uguali,
hai scelto la tv,
ti farà piacere sapere
che sognare non spegnerà i tuoi istinti peggiori…

Non fa male,
l’euforia che ti brucia addosso,
non ti piace,
più ballare da sola, adesso,
non ti controlli
e non ti accontenti mai…

Uomini che odiano le donne
se non ora, quando parlerai?
L’anarchia fronteggia le domande
nell’ostaggio della verità
Uomini che studiano le donne
certi sguardi non li eviterai,
la vergogna spegne le domande
nell’ostaggio della verità…
Uomini che odiano le donne
Uomini che studiano le donne
Uomini che odiano le donne
Uomini che odiano le donne

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Dietro lo stallo del Nuovo Fronte Popolare, due strategie opposte

Francia, la sinistra è lacerata su un governo destinato a durare poco. I socialisti stanno inviando segnali di apertura al campo macronista [Mathieu Dejean]

E’ sbagliato tifare per la Nazionale? Noi compagni e il calcio

Europei: football, politica e società. Uno sguardo con gli occhi di un socialista inglese [Dave Kellaway]

Francia, la gauche in stallo, cresce l’impazienza popolare

Duello Ps-LFI per chi guiderà il governo del NFP. Ma intanto Macron punta a dividerlo. Se resisterà sarà solo per la pressione dei movimenti

Il passepartout del sionismo

L'accusa di antisemitismo e altre sfumature retoriche per negare le responsabilità di Israele nel massacro di Gaza

Strega, storie di donne sull’orlo d’una crisi d’identità 

Donatella Di Pietrantonio vince il premio Strega 2024. La famiglia come filo conduttore della sestina