lunedì 10 dicembre 2018

Unione inquilini: «Roma, dieci sfratti al giorno»

Unione inquilini: «Roma, dieci sfratti al giorno»

Sfratti, esecuzioni, Lazio: 1747 quelli emessi con l’intervento dell’Ufficiale Giudiziario, su 6985 richieste di esecuzione. 27-28 marzo, Congresso Federazione Romana Unione Inquilini

di Isabella Borghese

logo_u_i

Il dramma sfratti non solo non vede la sua fine, ma si fa sempre più drammatico. A dimostrarlo i dati provvisori pubblicati dal Ministro dell’Interno del primo semestre del 2014, commentati anche dal segretario dell’Unione Inquilini, Walter De Cesaris.. I nuovi sfratti emessi sono stati 39.427 (di cui 35.257 per morosità),  le richieste di esecuzione con Ufficiale Giudiziario sono state 74.718, gli sfratti eseguiti con la forza pubblica hanno raggiunto la cifra di 18.465. Nei primi sei mesi del 2013 (anno in cui si è raggiunto il picco negativo di 73.385 sfratti) gli sfratti emessi erano stati 38.869, 75.348 le richieste di esecuzione, 16.520 gli sfratti eseguiti con la forza pubblica.

Soffermandoci sul Lazio, primo semestre 2014, sono 1747 quelli emessi con l’intervento dell’Ufficiale Giudiziario, su 6985 richieste di esecuzione da parte dell’Ufficiale Giudiziario.

Su Roma gli sfratti eseguiti risultano 1418 con l’intervento dell’Ufficiale Giudiziario, 5424 le richieste di esecuzione da parte dell’ufficiale giudiziario. Nel 2013, sempre nel primo trimestre la Capitale ha avuto ben 4 .876  richieste di sfratto da parte dell’ufficiale Giudiziario, con 1.286 sfratti emessi. Un drammatico peggioramento racconta questo confronto di numeri.

“Un dato grave – dichiara Guido Lanciano, Segreteria di Roma –Lazio Unione Inquilini – che emerge, sempre riferito ai primi sei mesi del 2014, è la constatazione di circa 10 sfratti al giorno in una città come la capitale. Un numero altissimo, in una città dove nei primi sei mesi del 2014, dati provvisori, ma si parla di 1418 esecuzioni di sfratto”.

Uscendo dalla Capitale e spingendoci nella provincia i dati non sono incoraggianti, nonostante si possa affermare un minimo e lento miglioramento.

Nel frattempo la Federazione Unione Inquilini di Roma, in preparazione anche per il congresso Nazionale, che si terrà dal 17 al 19 aprile a Livorno, avrà il suo congresso nei giorni di venerdì 27 marzo e sabato 28 marzo 2015 presso la sala riunioni della sede Unione Inquilini Cinecittà, in via Ponzio Cominio 56 a 100 metri dalla metro linea A fermata Lucio Sestio.

I lavori inizieranno alle ore 15,00 di venerdì 27 marzo con la relazione del Segretario Guido Lanciano e proseguiranno fino alle 19. Sabato 28 marzo i lavori inizieranno alle ore 10 e si concluderanno alle ore 13 con il voto sulla nuova segreteria di federazione e l’indicazione dei delegati al Congresso Nazionale. L’Unione Inquilini di Roma è la più grande federazione Unione Inquilini in Italia e sarà rappresentata al Congresso di Livorno da 30 delegati.

Gli interventi di associazioni, sindacati, movimenti e forze politiche si svolgeranno nel corso del pomeriggio di venerdì 27 marzo 2015.
Il presente comunicato ha valore di invito per tutte e tutti coloro interessati.

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.