In Liguria va in scena la Bellezza

In Liguria va in scena la Bellezza

In Liguria con Petruzzelli alla scoperta di capolavori d’arte nascosti: a Sassello Joan Mirò e Bacon a Celle Ligure Lucio Fontana.

di Ludovica Schiaroli

Il mezzo più sicuro per entrare in contatto con il mondo è l’arte. Lo diceva Goethe e ne è convinto Pino Petruzzelli, attore, regista e autore teatrale che da ieri è in tournée per raccontare i tesori nascosti della Liguria. 

Sedici tappe per scoprire gli angoli più belli in location a volte molto conosciute, altre del tutto marginali, dove Petruzzelli, accompagnato da storici dell’arte, archeologi e musicisti metterà in scena un evento ogni volta diverso per avvicinare il pubblico allo spettacolo della bellezza.

Ogni evento sarà unico, andrà in scena una volta soltanto in prima assoluta dal 30 giugno al 23 agosto, alle ore 21,00, ingresso libero. Oltre 100 le opere che verranno “riscoperte”, quasi sempre di artisti, invece, famosissimi. Giusto per fare qualche nome: Joan Mirò, Pieter Brueghel, Francis Bacon, Parmigianino, Luca Cambiaso, Bernardo Strozzi… In ogni tappa ci sarà uno storico dell’arte che racconterà “la preziosa scenografia”, mentre musicisti eseguiranno brani musicali di compositori liguri o con un forte legame con la Liguria, quali Niccolò Paganini, Antonio Vivaldi, Luciano Berio, Fabrizio De André, Luigi Tenco e altri, mentre Pino Petruzzelli leggerà pagina da Dante, Calvino, Caproni, Montale, Quasimodo e altri scrittori, poeti ecc. 

Pino Petruzzelli come gli scrittori dell’Ottocento attraversa la Liguria con lentezza, in un viaggio che tocca, volutamente luoghi marginali, fuori dalle rotte turistiche più scontate (Avegno, Vado Ligure) che però riservano sorprese, ma anche le location classiche come Celle Ligure (il 2 agosto) o Sassello (il 18 agosto) lasceranno a bocca aperta lo spettatore. Chi mai potrebbe pensare che la patria del fungo e dell’amaretto custodisce opere di Joan Mirò, Francis Bacon, Schifano e Scanavino? 

Eppure in Liguria può succedere anche questo, sembra dirci Petruzzelli, che all’inconsueto, al marginale è tipo avvezzo. Fondatore nel 1989 insieme a Paola Piacentini del Teatro Ipotesi da tempo ci ha abituato ad una ricerca accurata per dare voce ai tanti a cui è stata tolta. Da questa necessità sono nati spettacoli sull’olocausto dimenticato degli zingari, sui migranti, sul conflitto in Palestina, sulla lotta quotidiana di chi coltiva la terra…

<<Sento forte la necessità di lasciar parlare quelli che, per la maggior parte di noi, non esistono. Quelli che la vita la trascorrono nel silenzio. Quelli che non hanno più né voce né lacrime>>, aggiunge per spiegare il suo teatro sociale.

<<Tante volte viaggiano in tournée mi sono imbattuto in opere di artisti famosi di cui pochissimi conoscevano l’esistenza – continua Petruzzelli – come quando a Celle Piani, a 300 metri dal centro della cittadina, ho scoperto una chiesetta che custodiva al suo interno un altorilievo di Lucio Fontana e pulpito, balaustre e acquasantiere di Lele Luzzati. Uscito sono corso dentro il bar vicino per chiedere lumi sull’opera di Fontana e il barista mi ha risposto: “qui non abbiamo fontane!” Ecco è nata così l’idea della “Liguria delle arti!”>>.

locandina “Liguria delle Arti”

Per quanto riguarda il programma ecco alcuni suggerimenti e dettagli: 

Domenica 1°luglio l’appuntamento è alle 21,00 a Monterosso al Mare al Convento dei Cappuccini dove lo storico dell’arte Giacomo Montanari racconta la Crocifissione di Van Dyck. All’interno impreziosiscono il convento, eletto dal FAI luogo del cuore 2018 che quest’anno celebra 400 anni, anche opere di Luca Cambiaso e Bernardo Strozzi. Petruzzelli leggerà brani di Eugenio Montale e Alfonso Gatto. Sarà accompagnato da musiche di Nicolò Paganini.

Sabato 7 luglio sempre alle 21 l’evento si terrà al Santuario Nostra Signora delle Grazie, sull’Aurelia, nei pressi di Chiavari. Qui si potrà godere della bellezza del Giudizio Universale di Luca Cambiaso. Ancora musiche eseguito dal vivo di Paganini mentre Petruzzelli leggerà tra gli altri stralci di Hemingway, Ezra Pound, Maupassant.

Venerdì 13 luglio alle 21,00 il consiglio è immergersi nel verde dei boschi di sugheri, faggi e ulivi di Vado Ligure e scoprire accompagnatati dalla responsabile, Villa Groppallo che ospita opere di Arturo Martini, uno dei maggiori scultori italiani del ‘900. Musiche dal vivo di Paganini e Berio. Petruzzelli alterna letture di Campana, Mazzini, Montale, Roccatagliata Ceccardi.

Sabato 14 luglio l’appuntamento è a Castelnuovo Magra nella Chiesa di Santa Maria Maddalena dove ci attende un quadro di Pieter Brueghel il Giovane. Giacomo Montanari racconterà la Crocifissione, Petruzzelli leggerà Dante, Caproni Montale, Maggiani. 

Domenica 15 luglio a Cogoleto un meraviglioso esempio di come l’arte sia spesso occasione di riscatto e fuga dalla sofferenza. Nell’Oratorio di San Lorenzo ci aspetta l’opera di Gino Grimaldi, artista che visse per anni nell’Ospedale psichiatrico di Cogoleto. Su musiche di Paganini eseguite dal Trio paganini Sivori Petruzzelli leggerà Sanguineti, Ortese, Quasimodo, Sbarbaro, Biamonti.

Altri appuntamenti:

20 luglio Diano Aretino (Im) – Chiesa di San Michele (Antonio Brea)

21 luglio Pigna (Im) – Chiesa di San Michele Arcangelo (Giovanni Canavesio)

24 luglio Avegno (Ge) – Chiesa di Santa Margherita (Retablo di Testana)

26 luglio Taggi (Im) – Convento di San Domenico (Parmigianino)

2 agosto Celle Ligure (Sv) – Chiesa di San Michele Arcangelo (Domenico Piola)

3 agosto Vendone (Sv) – Parco delle Torri (Rainer Krister)

4 agosto Perinaldo (Im) – Chiesa di San Nicolò da Bari (scuola del Guercino)

14 agosto Ventimiglia – Teatro romano

18 agosto Sassello (Sv) – Polo museale Perraldo (Mirò, Beacon, Schifano, Scanavino)

23 agosto Santa Margherita Ligure –  Chiesa San Lorenzo della Costa (scuola fiamminga)

Liguria delle arti è un progetto di Teatro Ipotesi con la collaborazione di Regione Liguria, Teatro Nazionale di Genova, Conservatorio Paganini, Polo Museale della Liguria e il sostegno di Coop Liguria e di tutti i comuni e le amministrazioni coinvolte.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.