23.6 C
Rome
mercoledì 24 Luglio 2024
23.6 C
Rome
mercoledì 24 Luglio 2024
Homepadrini & padroniIl governo cadrà. Bilderberg dixit

Il governo cadrà. Bilderberg dixit

Piano A versus Piano B. Le direttive del club Bilderberg per il nuovo governo post 5 stelle

di Guglielmo Mattia

Due parole sui partecipanti italiani all’annuale incontro del club Bilderberg,tenuto a Montreaux, in Svizzera, e sul ruolo svolto da alcuni giornalisti e leader presenti. Essendo note le vesti in cui ha partecipato ai “lavori” la signora Gruber, due sono le ipotesi sui ruoli rispettivamente di Matteo Renzi e Stefano Feltri. Nella prospettiva di una futura crisi di governo, indotta esogenamente dai mercati (soprattutto tramite lo spread e le valutazioni delle agenzie di rating) attesa per l’autunno, Matteo Renzi rappresenterebbe il referente italiano del club per il coordinamento di un probabile piano “a” e Stefano Feltri del “b”.

Il piano “a” consisterebbe in una riedizione dell’operazione compiuta nel recente passato da Denis Verdini, nel cui ambito Renzi garantirebbe una sua pattuglia di parlamentari per consentire la formazione di un governo del presidente, a trazione motrice di centrodestra. Affinché la Lega si presti all’operazione (mitigandone però fin da subito le pretese in termini di contropartite), come strumento di “persuasione immorale”, il Club ha pianificato di esibire il piano “b”, contestualmente a quello “a”.

Il piano “b”, sullo sfondo di una forte offensiva giudiziaria verso la Lega, comporterebbe la composizione di una maggioranza Pd-Cinque stelle, in nome del comune sostegno alla magistratura e per il “rispetto” delle istituzioni, col “Fatto Quotidiano” (già estensore instancabile di queste dottrine), di cui Stefano Feltri è vicedirettore, nel ruolo di sensale e garante mediatico del sodalizio.

Può essere utile un confronto su queste possibilità, come su eventuali alternative, al fine di introdurle nel dibattito pubblico per disinnescare preventivamente le iniziative del club o almeno depotenziarle, rendendo manifesto che “il re é nudo”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Dietro lo stallo del Nuovo Fronte Popolare, due strategie opposte

Francia, la sinistra è lacerata su un governo destinato a durare poco. I socialisti stanno inviando segnali di apertura al campo macronista [Mathieu Dejean]

E’ sbagliato tifare per la Nazionale? Noi compagni e il calcio

Europei: football, politica e società. Uno sguardo con gli occhi di un socialista inglese [Dave Kellaway]

Francia, la gauche in stallo, cresce l’impazienza popolare

Duello Ps-LFI per chi guiderà il governo del NFP. Ma intanto Macron punta a dividerlo. Se resisterà sarà solo per la pressione dei movimenti

Il passepartout del sionismo

L'accusa di antisemitismo e altre sfumature retoriche per negare le responsabilità di Israele nel massacro di Gaza

Strega, storie di donne sull’orlo d’una crisi d’identità 

Donatella Di Pietrantonio vince il premio Strega 2024. La famiglia come filo conduttore della sestina