22.8 C
Rome
domenica 21 Luglio 2024
22.8 C
Rome
domenica 21 Luglio 2024
HomecultureUcraina, prosegue senza sosta la strage di civili (video)

Ucraina, prosegue senza sosta la strage di civili (video)

Si intensificano i bombardamenti sull’est dell’Ucraina. L’aviazione sgancia bombe su una cittadina, colpendo anche una scuola. Nove morti, tra cui un bambino.

 

di Franco Fracassi

Questa volta le bombe sganciate dai bombardieri ucraini sono cadute su una cittadina alla periferia di Donetsk, nel distretto di Petrovsky. Colpita anche una scuola. Secondo fonti locali, riportate dai media russi, i civili morti sono nove, tra cui un bambino.

 

Secondo l’inviato della Bbc nel Donbass, le truppe governative sono molto meglio equipaggiate di quelle dei separatisti. Quest’ultimi, però, sono molto meglio organizzati e riescono con facilità a resistere agli attacchi sia dell’esercito che dei corpi paramilitari nazisti. Fonti russe non cofermate, sistengono che le defezioni tra le fila dell’esercito ucraino stiano aumentando. Anche per questo motivo nelle ultime settimane i bombardamenti si sono intensificati, colpendo indiscriminatamente palazzi abitati e parchi pubblici.

 

Popoff ha deciso di non smettere di documentare questa mattanza, mostrando le immagini (anche crude) della guerra.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Dietro lo stallo del Nuovo Fronte Popolare, due strategie opposte

Francia, la sinistra è lacerata su un governo destinato a durare poco. I socialisti stanno inviando segnali di apertura al campo macronista [Mathieu Dejean]

E’ sbagliato tifare per la Nazionale? Noi compagni e il calcio

Europei: football, politica e società. Uno sguardo con gli occhi di un socialista inglese [Dave Kellaway]

Francia, la gauche in stallo, cresce l’impazienza popolare

Duello Ps-LFI per chi guiderà il governo del NFP. Ma intanto Macron punta a dividerlo. Se resisterà sarà solo per la pressione dei movimenti

Il passepartout del sionismo

L'accusa di antisemitismo e altre sfumature retoriche per negare le responsabilità di Israele nel massacro di Gaza

Strega, storie di donne sull’orlo d’una crisi d’identità 

Donatella Di Pietrantonio vince il premio Strega 2024. La famiglia come filo conduttore della sestina