32.1 C
Rome
mercoledì 28 Luglio 2021
32.1 C
Rome
mercoledì 28 Luglio 2021
HomecultureUcraina, prosegue senza sosta la strage di civili (video)

Ucraina, prosegue senza sosta la strage di civili (video)

Si intensificano i bombardamenti sull’est dell’Ucraina. L’aviazione sgancia bombe su una cittadina, colpendo anche una scuola. Nove morti, tra cui un bambino.

 

di Franco Fracassi

Questa volta le bombe sganciate dai bombardieri ucraini sono cadute su una cittadina alla periferia di Donetsk, nel distretto di Petrovsky. Colpita anche una scuola. Secondo fonti locali, riportate dai media russi, i civili morti sono nove, tra cui un bambino.

 

Secondo l’inviato della Bbc nel Donbass, le truppe governative sono molto meglio equipaggiate di quelle dei separatisti. Quest’ultimi, però, sono molto meglio organizzati e riescono con facilità a resistere agli attacchi sia dell’esercito che dei corpi paramilitari nazisti. Fonti russe non cofermate, sistengono che le defezioni tra le fila dell’esercito ucraino stiano aumentando. Anche per questo motivo nelle ultime settimane i bombardamenti si sono intensificati, colpendo indiscriminatamente palazzi abitati e parchi pubblici.

 

Popoff ha deciso di non smettere di documentare questa mattanza, mostrando le immagini (anche crude) della guerra.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Genova, mille ore di silenzio contro la guerra

Il 28 luglio, per la millesima volta, un gruppo di pacifiste/i si riunirà sui gradini di Palazzo Ducale. Stavolta la dedica è alle Veglie contro le morti in mare

L’inganno del Pleasure, ma esiste un porno etico?

Tutto quello che c’è da sapere sul porno – e che il film di Ninja Thyberg non ti dice [Monica Mazzitelli]

G8, poca luce sotto il Qr Code

Fare Luce, innovativa installazione tecnologica, ideata dal direttore Livermore che apre il G8 PROJECT del Teatro Nazionale di Genova [Carlo Rosati]

Cuba, l’urlo di Padura

A questo avvertimento disperato delle rivolte popolari, le autorità cubane non dovrebbero rispondere con gli slogan abituali [Leonardo Padura]

Genova, è ancora il giorno di Carlo

Vent'anni fa l'omicidio di Carlo Giuliani, ucciso da un carabiniere che non sarebbe mai stato processato. L'agenda dei movimenti parte a fianco dei licenziati della Gkn. A Napoli contro il G20