8.7 C
Rome
sabato 15 Maggio 2021
8.7 C
Rome
sabato 15 Maggio 2021
HomecultureMorto René Burri, fotografò il Che che fuma il sigaro

Morto René Burri, fotografò il Che che fuma il sigaro

Reporter della Magnum, divenne famoso per una foto al Che, ma la sua collezione raccoglie 30.000 scatti, ritratti di guerra, artisti, politici, gente comune e paesaggi

di Mirna Cortese

E’ morto lunedì scorso René Burri, il fotografo svizzero che immortalò il Che in una delle sue pose più famose, mentre fumava un habano con lo sguardo oltre, ma anche colui che a soli 13 anni immortalò Winston Churchill in visita in Svizzera.

La notizia è stata data dall’agenzia Magnum di cui Burri era membro dal 1959. Aveva 81 anni ed è morto nella sua casa di Zurigo dopo una lunga malattia. La passione e il lavoro di fotogiornalista lo portarono a seguire, fin dagli anni ’50, la Guerra di Corea, gli albori della rivoluzione cubana e la Guerra del Vietnam.

Sotto certi aspetti l’essere diventato famoso per la foto al Che ha un po’ “oscurato” la grandezza del suo lavoro: una collezione di 30.000 scatti che René Burri ha consegnato, poco prima di morire, al Museo dell’Eliseo di Losanna.

Burri studiò nella Scuola di arti applicate di Zurigo, durante il servizio militare inizia ad usare una Leica. Dopo un primo periodo dedicato al cinema, nel 1955 entrò come associato alla Magnum iniziando una carriera che gli portò numerosi riconoscimenti internazionali. Il suo primo reportage lo dedicò alle menomazioni infantili: Touch of music for the Deaf (Tocco di musica per sordi), pubblicato sulla rivista Life.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Zona Letteraria, tutta un’altra musica

Imparare ad ascoltare. Anteprima del nuovo numero della rivista Zona Letteraria dedicato a musica e impegno [Alberto Sebastiani]

Perché quello che accade ai palestinesi riguarda anche noi

Vita, terra e libertà. I diritti fondamentali della popolazione palestinese ci riguardano Le notizie sempre più drammatiche che giungono d...

Il peggiore Israele di sempre

Mentre gli estremisti israeliani linciano i palestinesi, e i loro caccia bombardano Gaza, è essenziale capire come siamo arrivati a questo  [Yousef Munayyer]

Gaza: il “giallo” dell’invasione. Tutte le piazze di oggi in I...

Israele aveva detto di essere entrato nella Striscia poi ha smentito. Il bilancio delle vittime palestinesi è salito a 122 morti e più di 800 feriti

Soldati israeliani penetrano nella Striscia di Gaza

Intanto a Gerusalemme: cresce la violenza dell'estrema destra. Finora Israele ha trucidato 83 persone, di cui 17 bambini a Gaza. -20210513&a...