-1.6 C
Rome
sabato 22 Gennaio 2022
-1.6 C
Rome
sabato 22 Gennaio 2022
si fa di carta grazie a te! Arriva
Libro-rivista di racconti, inchieste, riflessioni

Il primo numero, ottimo anche come idea regalo, è già pronto e si intitola Cocktail partigiani. Parole in fondo al bicchiere, un volume di Gabriele Brundo, scrittore-barman genovese corredato da illustrazioni di una dozzina di disegnatori, da un ricettario di cocktail a base di Amaro Partigiano e da alcune riflessioni su produzione e consumo di alcol e letteratura.

OLTREPOP

E SAI COSA BEVI!!!
Homepadrini & padroniMorti d'amianto: condannati ex dirigenti Pirelli

Morti d’amianto: condannati ex dirigenti Pirelli

Il Tribunale di Milano ha condannato 11 ex dirigenti della Pirelli ad oltre 7 anni di reclusione per omicidio colposo. La soddisfazione di parenti, Md e Aiea

di Mirna Cortese

Pirelli fabbriche amianto

Undici ex dirigenti Pirelli, accusati di omicidio colposo in relazione alla morte di una ventina di operai deceduti per forme tumorali provocate dall’esposizione all’amianto negli stabilimenti milanesi tra gli anni Settanta e Ottanta, sono stati condannati a pene fino a 7 anni e 8 mesi di reclusione.

Dopo la lettura della sentenza emessa dal giudice della sesta sezione penale del Tribunale di Milano Raffaele Martorelli, alcuni parenti delle vittime hanno esultato in aula, mentre membri di Medicina Democratica e dell’Aiea (Associazione italiana esposti amianto), parti civili nel processo, hanno esposto striscioni e dichiarato: “Abbiamo dimostrato che uniti si vince, questa volta siamo riusciti a far condannare il padrone”.

 pirelli logoNelle scorse udienze il pm di Milano Maurizio Ascione aveva chiesto la condanna a pene fino a 8 anni di reclusione per 8 ex dirigenti e l’assoluzione per altri 3 ex manager Pirelli imputati (Gabriele Battaglioli, Roberto Picco e Carlo Pedone). I difensori, invece, avevano chiesto l’assoluzione di tutti gli ex dirigenti. Oggi sono stati quindi condannati Ludovico Grandi e Gianfranco Bellingeri, amministratori delegati della Pirelli negli anni ’80, rispettivamente a 4 anni e 8 mesi e a 3 anni e 6 mesi di carcere. Condanne anche per Guido Veronesi (6 anni e 8 mesi), fratello dell’oncologo ed ex ministro Umberto Veronesi, Gabriele Battaglioli (3 anni), Piero Giorgio Sierra (6 anni e 8 mesi), Omar Liberati (3 anni e 6 mesi), Gavino Manca (5 anni e 6 mesi), Armando Moroni (3 anni), Roberto Picco (3 anni), Carlo Pedone (3 anni) e Luciano Isola (7 anni e 8 mesi, la pena più consistente).

Tutti facevano parte del consiglio di amministrazione dell’azienda tra gli anni ’70 e gli anni ’80. Gli operai, che si sono poi ammalati di forme tumorali gravi  o sono morti per mesotelioma pleurico, lavoravano dentro gli stabilimenti milanesi senza alcun sistema di protezione. Hanno subito dunque, secondo l’impianto accusatorio del pm Ascione, esposizioni “massicce e ripetute” all’amianto che negli anni successivi hanno causato le malattie e le morti. Per alcuni imputati il giudice della sesta sezione penale del Tribunale di Milano Raffaele Martorelli oggi ha disposto l’interdizione perpetua dai pubblici uffici.

Il Tribunale di Milano ha anche condannato gli undici ex manager Pirelli e il responsabile civile Pirelli Tyre Spa al pagamento di una provvisionale complessiva da 520 mila mila euro per le parti civili e al risarcimento dei danni da quantificare in sede civile. In particolare è stata disposta una provvisionale da 200 mila euro per la moglie e la figlia di un operaio morto per forme tumorali provocate, secondo l’accusa, dall’esposizione all’amianto, 300 mila euro per l’Inail e 20 mila euro per Medicina Democratica e l’Associazione italiana esposti amianto. In realtà gli operai morti sono stati molto di più, ma la maggior parte dei parenti si erano ritirati dal processo dopo aver ricevuto un risarcimento fuori dibattimento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

I nazisti ucraini nei giochi di guerra tra Putin e Biden

La CIA sta segretamente addestrando gruppi nazisti anti-russi in Ucraina dal 2015 [Branko Marcetic]

A #BlackLivesMatter serve un programma economico

In un paese che ha sempre usato la razza per giustificare la disuguaglianza, porre fine alla brutalità della polizia è solo l'inizio

Violenze di gruppo a Milano, i 3 cerchi dell’orrore dei Taharrush JamaR...

La pratica dei Taharrush Jama'i viene dall'Egitto. L'obiettivo è scoraggiare donne e attiviste a partecipare a raduni ed eventi pubblici

Il virus della disuguaglianza

Il rapporto Oxfam: cresce in Italia e nel mondo la concentrazione delle ricchezze, aumenta il numero dei poveri 

Scuola al freddo, linea dura della preside: sospesi in 66

Sospesi in 66 in un liceo artistico di Milano per aver rivendicato un diritto. Una storia in apparenza d'altri tempi