2.8 C
Rome
sabato 29 Gennaio 2022
2.8 C
Rome
sabato 29 Gennaio 2022
si fa di carta grazie a te! Arriva
Libro-rivista di racconti, inchieste, riflessioni

Il primo numero, ottimo anche come idea regalo, è già pronto e si intitola Cocktail partigiani. Parole in fondo al bicchiere, un volume di Gabriele Brundo, scrittore-barman genovese corredato da illustrazioni di una dozzina di disegnatori, da un ricettario di cocktail a base di Amaro Partigiano e da alcune riflessioni su produzione e consumo di alcol e letteratura.

OLTREPOP

E SAI COSA BEVI!!!
Homepadrini & padroniMinistro israeliano: «Dio ha castigato l'Italia col terremoto»

Ministro israeliano: «Dio ha castigato l’Italia col terremoto»

Ministro israeliano: “Dio ha ripagato l’astensione dell’Italia con il terremoto.” Ma prima del terremoto Renzi aveva gia’ “rettificato” il voto all’UNESCO.

 di Luca Barbuto
42986324197552640360no

“Trovarsi in mezzo a un terremoto non e’ stata la piu’ agevole delle esperienze, ma confidavo nella protezione della Santa Sede”. Questo e’ quanto ha dichiarato in una nota ufficiale il ministro israeliano Ayoob Kara (del partito del premier Netanyahu) in visita ufficiale in Vaticano proprio mercoledi’ scorso. Non e’ ben chiaro se la dichiarazione volesse essere un “omaggio”, forse un po’ troppo ironico, al cattolicesimo, oppure puro sarcasmo. Ma il ministro ha poi proseguito peggio: “Sono sicuro che il terremoto e’ successo a causa della decisone dell’UNESCO, sulla quale il Papa era in forte disaccordo. Ha detto pubblicamente che la Terra Santa e’ connessa a Israele”.

Kara si trovava in Vaticano a capo di una delegazione che aveva proprio lo scopo di sensibilizzare il Vaticano sulla recente risoluzione approvata dall’UNESCO, alla cui votazione l’Italia si e’ astenuta. L’amara ironia consiste nel fatto che il terremoto di mercoledi’ arriva dopo che Renzi aveva reso pubblica la posizione del Governo, ovvero di contrarieta’, proprio come avrebbero voluto Kara e il governo israeliano..

Le dichiarazioni del Ministro sono state pubblicate in prima pagina da tutti i quotidiani nazionali israeliani, i quali hanno anche dato fortissimo risalto anche alle scuse del Ministro degli Esteri israeliani e pubblicato la notizia secondo cui Netanyahu avrebbe convocato Kara per chiarimenti. La notizia non ha avuto invece lo stesso risalto in Italia. Il tutto avviene proprio nelle ore in cui Mattarella atterra a Tel Aviv per una visita di Stato programmata precedentemente.

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Manganellate sugli studenti dopo l’omicidio di Lorenzo

Mobilitazioni in molte città per ricordare Lorenzo Parelli, studente ucciso mentre era in alternanza scuola lavoro

Ian Anderson: «Travestirsi era divertente ma…»

Esce The Zealot Gene, il nuovo disco dei Jethro Tull. Graham Fuller ha intervistato Ian Anderson per The Guardian

La mappatura del nazi

Antifascist Europe , una mappa dei nazi-fascisti di tutta Europa, i loro collegamenti internazionali e le risorse finanziarie 

I nazisti ucraini nei giochi di guerra tra Putin e Biden

La CIA sta segretamente addestrando gruppi nazisti anti-russi in Ucraina dal 2015 [Branko Marcetic]

A #BlackLivesMatter serve un programma economico

In un paese che ha sempre usato la razza per giustificare la disuguaglianza, porre fine alla brutalità della polizia è solo l'inizio