1.3 C
Rome
domenica 16 Gennaio 2022
1.3 C
Rome
domenica 16 Gennaio 2022
si fa di carta grazie a te! Arriva
Libro-rivista di racconti, inchieste, riflessioni

Il primo numero, ottimo anche come idea regalo, è già pronto e si intitola Cocktail partigiani. Parole in fondo al bicchiere, un volume di Gabriele Brundo, scrittore-barman genovese corredato da illustrazioni di una dozzina di disegnatori, da un ricettario di cocktail a base di Amaro Partigiano e da alcune riflessioni su produzione e consumo di alcol e letteratura.

OLTREPOP

E SAI COSA BEVI!!!
Homepadrini & padroniGaffe e fake news. Il disonorevole Di Maio

Gaffe e fake news. Il disonorevole Di Maio

Ecco perché il denaro speso per mantenere in parlamento Di Maio, studente fuori corso arrogante e incompetente sono bruciati tanto quanto quelli dei vitalizi di Sgarbi e Mastella

di Alessandro Dal Lago

dimaio2

Il disonorevole Di Maio. Luigi Di Maio fa una gaffe al giorno. Tra le più note, quella di Pinochet che sarebbe stato “venezuelano” , la bufala dell’Italia che importa “il 40% dei criminali rumeni” e la sbruffonata sui Canadair che lui avrebbe personalmente richiesto alla Francia, cosa che l’ambasciata francese ha prontamente smentito. 
Da qualche giorno circola un video in cui, insieme a un altro rappresentate del suo movimento, vestito anche lui come un becchino, denuncia i parlamentari che prendono indebitamente il vitalizio. Tra questi, Di Maio ha citato “un tal Luca Boneschi, che percepisce 3000 Euro al mese per aver fatto il deputato solo per un giorno.”
Ma Boneschi era morto da dieci mesi Quanto alla carica di deputato, Boneschi aveva dato le dimissioni il giorno dopo esser subentrato a un altro deputato, per rinunciare all’immunità parlamentare, dato che un giudice l’aveva denunciato per diffamazione 
Boneschi era stato difensore di Pietro Valpreda e aveva assistito i famigliari di Giorgiana Masi, la militante radicale uccisa nel 1977, senza che si sia mai trovato ufficialmente il responsabile. Era una figura assai nota di libertario e difensore di anarchici e militanti
Nella sua leggendaria ignoranza, Di Maio non sapeva ovviamente chi fosse. Ma questo non gli dà alcun diritto di diffamarne la memoria. Tutto sommato, il denaro che i contribuenti spendono per mantenere in parlamento questo studente fuori corso arrogante e incompetente sono bruciati tanto quanto quelli dei vitalizi di Sgarbi e Mastella.

 
 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola al freddo, linea dura della preside: sospesi in 66

Sospesi in 66 in un liceo artistico di Milano per aver rivendicato un diritto. Una storia in apparenza d'altri tempi

Pitti uomo e la giostra del lavoro di merda

Nel giorno dell'inaugurazione di Pitti Uomo la denuncia dei lavoratori precari. Gkn "disintossichiamoci da questi livelli di sfruttamento"

«Quel generale anima nera dei depistaggi su Cucchi»

«Chi ha pestato Stefano non si poteva permettere che vedesse un legale di fiducia». Fabio Anselmo ricostruisce il depistaggio

Francia, l’ultima pallottola di Mélenchon

Il leader di France Insoumise è il candidato meglio posizionato nella campagna presidenziale 2022 ma è una figura logorata [Enric Bonet]

Depistaggi Cucchi: «C’è un regista, non è indagato ma c’è»

Il processo ai carabinieri accusati di aver deviato le indagini sull'omicidio di Stefano Cucchi. Parlano le parti civili