32.5 C
Rome
sabato 31 Luglio 2021
32.5 C
Rome
sabato 31 Luglio 2021
HomecultureAddio, dolce Magda

Addio, dolce Magda

Morta l’attrice Irina Sanpiter, diventata famosa per aver interpretato il ruolo di Magda nel film “Bianco Rosso e Verdone”

di Mirna Cortese

E’ morta oggi al Policlinico Umberto I di Roma l’attrice Irina Sanpiter. Chi non la ricorda nel ruolo di Magda, moglie disperata dell’ossessivo e compulsivo Furio nel film “Bianco Rosso e Verdone”? I suoi occhioni dolci e malinconici parlavano da soli. Probabilmente è tra le creazioni più riuscite nella collezione di personaggi di Verdone.

Era nata a Mosca sessanta anni fa, passò dalla carriera teatrale a quella cinematografica proprio con il film cult diretto nel 1981 da Carlo Verdone.
Tuttavia, in una intervista di molti anni fa Irina confessò di soffrire molto per il fatto di essere rimasta “schiacciata” dal personaggio di Magda, tanto da essere associata unicamente a quel ruolo.

L’esistenza di Irina Sanpiter è stata però drammaticamente toccata dalla malattia. Da quando aveva 27 combatteva contro la leucemia che l’ha accompagnata fino alla morte, una malattia che ha condizionato molto la sua carriera artistica e l’ha costretta, nel 1990, a ritirarsi dalle scene. Sposò il produttore musicale Toni Evangelista e si dedicò, per quanto le permetteva la malattia, ad un altra sua passione, quella di organizzatrice di concerti rock in giro per il mondo.

Ci piace ricordarla così

https://youtu.be/TWbmVxn-mWU

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

La trappola del debito incastra le comunali

Comunali 2021: il grande rimosso del debito mentre i faccioni dei candidati già fanno promesse dai cartelloni [Marco Bersani]

La guerra di Lamorgese al dissenso. 10mila agenti Sì Tav

Quasi diecimila rinforzi per l'occupazione militare della Val Susa: è il senso del governo Draghi per la libertà di movimento

Insorgere, allora. La lezione di Gkn

“Siamo tutti GKN!” era l'urlo del corteo, a segnare il salto di qualità di una lotta di riunificazione del mondo del lavoro [Cristina Quintavalla]

Genova, mille ore di silenzio contro la guerra

Il 28 luglio, per la millesima volta, un gruppo di pacifiste/i si riunirà sui gradini di Palazzo Ducale. Stavolta la dedica è alle Veglie contro le morti in mare

L’inganno del Pleasure, ma esiste un porno etico?

Tutto quello che c’è da sapere sul porno – e che il film di Ninja Thyberg non ti dice [Monica Mazzitelli]