25.7 C
Rome
mercoledì 29 Maggio 2024
25.7 C
Rome
mercoledì 29 Maggio 2024
HomecultureIl "succo" della danza e del canto

Il “succo” della danza e del canto

Rasa, in prima nazionale a Forte Begato, ha aperto la prima parte del 31esimo Festival Musicale del Mediterraneo

I colori pastello dei vestiti dei danzatori richiamano quelli dei sari indiani. E anche la temperatura tropicale di questi giorni d’estate genovese ricordano la terra natale  della cantante e musicista indiana Parveen Khan, che ha accompagnato la prima nazionale dello spettacolo “Rasa” di Giovanni Di Cicco e Davide Ferrari, una coproduzione DEOS ed Echo Art, realizzata in collaborazione con la Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse.

Rasa – il  termine sanscrito che dà il titolo allo spettacolo –  significa letteralmente “succo”, come quello di un frutto. E nell’antico testo “Natyasatra” sulla musica e sulle arti drammatiche indica nella vera anima dell’arte non tanto quello che accade non tanto sulla scena, ma piuttosto l’esperienza emotiva ed empatica che produce. Tutta under 30 la formazione che, con i danzatori Aaron Weber, Iolanda Del Vecchio, Iris Alzetta, Emanuele Frutti, Anna Giusto e Giulio Venturini, assieme a Parveeen Khan alla voce e alla tanpura, ha dato corpo al concetto di una cultura lontana che può essere reso anche come “sentimento estetico”, inteso come sospensione dalle difficoltà quotidiane.

Location en plein air dello spettacolo Forte Begato, luogo immerso nel verde della cintura di fortificazioni settesentesche che si snoda sulle alture genovesi, particolarmente in armonia col concept di questa trentunesima edizione del Festival, Nature.

E che vedrà, dopo la pausa agostana,  una seconda parte del suo palinsesto nel mese di settembre. Tutte le info su www.echoart.org.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Ma tu condanni il 7 ottobre?

Vademecum sulle atrocità sioniste ad uso di chi non sa che la storia non ha avuto inizio il 7 ottobre [Simona Borioni]

Putin non si è mai impegnato a “denazificare” la Russia

Al di là della retorica putiniana l'estrema destra russa non è preoccupata, almeno finché serve al governo [Nicolas Lebourg]

L’esercito francese addestra i neonazisti ucraini

Un'inchiesta rivela che gli eredi del famigerato Reggimento Azov si allenano in Francia [Sébastien Bourdon]

Sollievo temporaneo per Assange

Nessuna garanzia Usa di giusto processo: la Corte Suprema britannica concede ad Assange il ricorso contro la sua imminente estradizione [Tariq Alì]

Prima di leggere l’ultimo, postumo, di Garcia Marquez

La recensione di The Nation dell'ultima opera di narrativa di Gabriel García Márquez [Nicolás Medina Mora]