18.4 C
Rome
lunedì 16 Maggio 2022
18.4 C
Rome
lunedì 16 Maggio 2022
si fa di carta grazie a te! Arriva
Libro-rivista di racconti, inchieste, riflessioni

Il primo numero, ottimo anche come idea regalo, è già pronto e si intitola Cocktail partigiani. Parole in fondo al bicchiere, un volume di Gabriele Brundo, scrittore-barman genovese corredato da illustrazioni di una dozzina di disegnatori, da un ricettario di cocktail a base di Amaro Partigiano e da alcune riflessioni su produzione e consumo di alcol e letteratura.

OLTREPOP

E SAI COSA BEVI!!!
HomecultureUcraina, oltre centomila civili fuggiti dalla guerra

Ucraina, oltre centomila civili fuggiti dalla guerra

Non si conoscono le cifre esatte. C’è chi azzarda 480.000. Di certo si sa che il governo russo e quello ucraino sono in difficoltà, perché sono troppi.

di Franco Fracassi

 

C’è chi dice centomila, chi centoquarantamila, chi addirittura quattrocentottantamila. Il numero esatto degli ucraini fuggiti dalla guerra non si conosce. Le stesse autorità ucraine e russe non riescono a fornire cifre univoche. Nemmeno l’Agenzia Onu per i rifugiati (Unhcr) ci riesce. Di certo si sa solo che La Federazione russa ha dichiarato lo stato di emergenza in sei province (Oblast di Rostov, Volgograd, Astrakhan, Kraj di Stavropol, Repubblica di Kalmukia e città di Sebastopoli) per far fronte all’afflusso di rifugiati, e che il ministero dell’Interno di Kiev ha fatto sapere alle Nazioni Unite che non è in grado di «far fronte alle esigenze delle decine di migliaia di persone che hanno abbandonato la loro casa».

Di certo si sa anche che gli ucraini ad aver chiesto asilo politico alla Russia sono 2.045. A cui vanno aggiunti quarantaquattro che hanno fatto la stessa richiesta alla Polonia, centoventuno alla Moldavia e centocinque alla Bielorussia. Duemilatrecentoventicinque in tutto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Besancenot: la sinistra e la guerra in Ucraina

Di ritorno dall'Ucraina, Besancenot ritiene che la sinistra europea debba sostenere più apertamente le vittime dell'imperialismo russo [Geslin e Goanec]

La commedia delle risorse umane. Lavoretti a teatro

In scena al Teatro Nazionale di Genova, Il mercato della carne di Bruno Fornasari 

«Un metodo e un processo per uscire dal grande riflusso italiano»

Intervista a Dario Salvetti alla vigilia dell'assemblea nazionale convocata dal collettivo Gkn a Campi Bisenzio

Fumetti, ritorna ARF! e si porta Paco Roca

Tra gli eventi di ARF!, il festival dei fumetti in programma dal 13 al 15 maggio, c'è una mostra sul disegnatore spagnolo Considerato all’u...

“Né a Coltano, né altrove”. I NoBase fanno tappa a Roma

Verso la manifestazione del 2 giugno. Il 12 maggio, a Roma e Pisa, un presidio contro la nuova base militare a Coltano