1.3 C
Rome
domenica 16 Gennaio 2022
1.3 C
Rome
domenica 16 Gennaio 2022
si fa di carta grazie a te! Arriva
Libro-rivista di racconti, inchieste, riflessioni

Il primo numero, ottimo anche come idea regalo, è già pronto e si intitola Cocktail partigiani. Parole in fondo al bicchiere, un volume di Gabriele Brundo, scrittore-barman genovese corredato da illustrazioni di una dozzina di disegnatori, da un ricettario di cocktail a base di Amaro Partigiano e da alcune riflessioni su produzione e consumo di alcol e letteratura.

OLTREPOP

E SAI COSA BEVI!!!
Homecronache socialiLazio, il volontariato cresce e trova servizi

Lazio, il volontariato cresce e trova servizi

La rilevazione annuale dei Centri di servizio per il Volontariato. Francesca Danese (Cesv): senza volontari sparirebbe il tessuto sociale

10171049_685948068130505_6866461968161744270_n

Sono oltre 2.000 le associazioni a cui i CSV (Centri di Servizio per il Volontariato) del Lazio Cesv e Spes hanno fornito servizi nel 2013. Di queste, 1300 hanno sede a Roma e provincia. La rilevazione annuale offre uno specchio delle esigenze più sentite dalle associazioni, mettendo in luce i servizi di supporto più richiesti ai centri Cesv e Spes.

I Centri di Servizio, infatti, offrono servizi e consulenze gratuite alle associazioni della regione, per supportarne la nascita, il potenziamento dei servizi e la ricerca di nuovi volontari.

Il trend generale del Lazio mostra il segno più: le associazioni di volontariato sono in crescita. Lo confermano i dati Istat[1] e quelli del Registro Regionale, che ha visto le associazioni iscritte raggiungere quota 2267.

«Noi pensiamo di avere dato un buon contributo a questa crescita. I Centri di Servizio sono per il volontariato, ma soprattutto con il volontariato, a partire da quando le associazioni nascono e devono stendere lo statuto, fino a quando si pongono come interlocutrici dei decisori politici. E sappiamo bene che, se con una magia facessimo sparire i volontari, il tessuto sociale dei nostri territori si dissolverebbe», dice Francesca Danese, presidente di Cesv. «Il volontariato non è solo un aiuto a chi è in difficoltà o un elemento di tutela dei beni comuni, ma anche un motore di sviluppo economico e culturale. Quando cresce, cresce tutta la comunità», sostiene Renzo Razzano, presidente di Spes.

LE CONSULENZE E I SERVIZI GRATUITI

I servizi più richiesti sono l’assistenza e le consulenze amministrative, fiscali, legali e giuridiche, di cui hanno usufruito circa 1.500 associazioni. Oltre 400 hanno usufruito delle consulenze per la progettazione, anche in vista della partecipazione a bandi con il duplice obiettivo di migliorare i servizi e di raccogliere finanziamenti. 350, hanno chiesto sostegno per la comunicazione e la promozione di eventi ed iniziative di vario tipo.

Qualificante per i centri è anche l’impegno nel campo della formazione: hanno organizzato 48 percorsi formativi cui hanno partecipato 463 associazioni. E per quanto riguarda il servizio civile, nel 2O13 sono stati impegnati 180 volontari che hanno svolto il servizio in 69 associazioni di volontariato. 132 associazioni, infine, hanno usufruito gratuitamente dei locali messi a disposizione dai Centri di servizio per riunioni, seminari, eventi.

LA PARTECIPAZIONE E IL LAVORO DI RETE

250 associazioni partecipano alle reti territoriali e tematiche: i CSV infatti puntano molto sul lavoro di rete, che le aiuta ad essere più efficaci nelle loro azioni e a contare di più nell’interlocuzione con le Istituzioni e le Amministrazioni.

Per questo, anche quest’anno hanno sostenuto la Conferenza Regionale del volontariato del Lazio, organismo rappresentativo che costituisce un’esperienza quasi unica in Italia: agli incontri organizzati dalla Conferenza nel 2013, a livello regionale e nei territori, hanno partecipato 459 Odv.

L’impegno di Cesv e Spes per far crescere la cultura della solidarietà e promuovere il volontariato si è concretizzato inoltre nel progetto Trovavolontariato che aiuta i cittadini interessati a inserirsi in una associazione. Sono state coinvolte finora 335 associazioni su tutto il territorio del Lazio e sono stati svolti 816 colloqui individuali che hanno portato ad inserire oltre 400 volontari. Un altro progetto di promozione del volontariato che i Centri gestiscono da alcuni anni è Scuola e volontariato che propone iniziative negli istituti scolastici: 311 associazioni sono presenti nel catalogo on line realizzato dai Centri.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul portale www.volontariato.lazio.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola al freddo, linea dura della preside: sospesi in 66

Sospesi in 66 in un liceo artistico di Milano per aver rivendicato un diritto. Una storia in apparenza d'altri tempi

Pitti uomo e la giostra del lavoro di merda

Nel giorno dell'inaugurazione di Pitti Uomo la denuncia dei lavoratori precari. Gkn "disintossichiamoci da questi livelli di sfruttamento"

«Quel generale anima nera dei depistaggi su Cucchi»

«Chi ha pestato Stefano non si poteva permettere che vedesse un legale di fiducia». Fabio Anselmo ricostruisce il depistaggio

Francia, l’ultima pallottola di Mélenchon

Il leader di France Insoumise è il candidato meglio posizionato nella campagna presidenziale 2022 ma è una figura logorata [Enric Bonet]

Depistaggi Cucchi: «C’è un regista, non è indagato ma c’è»

Il processo ai carabinieri accusati di aver deviato le indagini sull'omicidio di Stefano Cucchi. Parlano le parti civili