10.4 C
Rome
mercoledì 27 Gennaio 2021
10.4 C
Rome
mercoledì 27 Gennaio 2021
Home culture Guantanamo, il ruolo cruciale dei medici nelle torture

Guantanamo, il ruolo cruciale dei medici nelle torture

Lo rivela un medico statunitense specializzato in torture, che lavora anche per le Nazioni Unite. Medici ancora in servizio hanno permesso ai prigionieri di sopportare torture prolungate, e poi hanno nascosto gli abusi alla giustizia.

 

di Franco Fracassi

samialhajtorture

«Sono stati torturati, violando qualsiasi legge internazionale e americana. Ma la cosa peggiore è che le torture sono potute avvenire grazie all’aiuto di medici e psicologi, ancora in attività. Queste persone ancora esercitano la professione medica». Vincent Iacopino è un medico statunitense specializzato in effetti fisici e psicologici delle torture, tanto da scrivere sull’argomento il manuale delle Nazioni Unite su cui si basa la convenzione internazionale contro la tortura. Iacopino ha avuto accesso alle schede mediche dei detenuti di Gitmo, la prigione speciale di Guantanamo. Al termine della sua accurata analisi dei file, il medico ha scritto un articolo per la rivista scientifica “PLoS Medicine”.

 

La prigione di Guantanamo è composta di blocchi separati e lo studio presenta i casi di nove persone incarcerate nel bloccomeno duro. Nell’articolo si documenta il comportamento dei medici che hanno nascosto gli abusi sui prigionieri e hanno prestato assistenza in modo che potessero sopportare torture successive.

 

Nell’articolo si parla di «tecniche d’interrogatorio rafforzate, che sono state ritenute idonee per l’utilizzo negli interrogatori dall’ex presidente George W. Bush».

 

Nonostante le promesse elettorali del presidente Barak Obama, Gitmo non è stato chiuso ed è ancora funzionante e affollato di detenuti non combattenti. A Guantanamo si continua a praticare anche la tortura.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Ursula e Confindustria dietro la telenovela dei “responsabili”

Crisi di governo, i responsabili ci sono ma non bastano. La paura di elezioni anticipate paralizza la possibilità di mobilitazioni sociali

La Società della Cura lancia un Recovery Planet

Col Recovery Plan l'Unione europea tenta di riproporre la gabbia liberista. La Società della Cura prova a forzare quella gabbia

Conte sale al Colle con le dimissioni in tasca

La scelta delle dimissioni non ferma la caccia ai 'responsabili’. Anzi, offre a Conte tempi supplementari per l'ipotesi di coalizione Ursula

Marasma, il serial killer nei manicomi

Bambini e le donne segregate ingiustamente nei manicomi prima della legge 180. Un documentario e un seminario su Zoom

Regolamento di conti al Campidoglio: Raggi fa fuori il suo vice

Roma, la sindaca Raggi dimissiona Luca Bergamo, assessore alla Cultura. L'Arci: «Si sancisce il più tetro inverno della progettazione culturale»