10.4 C
Rome
mercoledì 20 Gennaio 2021
10.4 C
Rome
mercoledì 20 Gennaio 2021
Home culture La guerra siriana tracima in Libano, si combatte a Tripoli

La guerra siriana tracima in Libano, si combatte a Tripoli

La città del nord del Libano era divenuta una delle basi di appoggio dell’Isis. Offensiva da parte delle forze armate libanesi. Sedici morti e decine di migliaia gli sfollati.

di Franco Fracassi

Dopo l’Iraq adesso tocca anche al Libano. La guerra civile in Siria si sta lentamente estendendo a tutto il Medio Oriente. Il centro Tripoli, il principale porto del nord del Libano, è stato teatro di una vera e propria battaglia strada per strada. Secondo l’agenzia di stampa Reuters, nell’ultima settimana ci sono stati sedici morti (cinque dei quali civili) e 154 feriti. Decine di migliaia le persone in fuga dalla città.

In Libano c’è una Costituzione molto libertaria, che favorisce la costituzione di qualsiasi partito politico, organizzazione e perfino gruppo armato. E così, da metà del 2013 Tripoli era diventata la base libanese per l’Esercito siriano libero e dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante, meglio conosciuto come Isis. Tanto che oramai il centro cittadino era addobbato con le bandiere nere della jihad.

In seguito all’inizio delle ostilità internazionali nei confronti dell’Isis anche il governo libanese ha deciso di fare la sua parte. Ha prima intimato ai jihadisti di andarsene. Inutilmente. A questo punto è passato all’azione.

Per il momento l’offensiva dell’esercito libanese ha sortito come effetto la fuga dei civili. L’Isis e l’Esercito libero siriano continuano a controllare gran parte del centro abitato.

2 COMMENTI

  1. Giusto una nota.
    Tripoli è il porto a Nord della Libia, Nord-Africa.
    Non del Libano, che confina con Siria ed Israele, in Medio Oriente. Questo articolo è sbagliato geograficamente, chiederei un po’ di precisione, se fosse possibile, prima di pubblicare notizie che rischiano di confondere i lettori.

    • Peto venia,
      Sono io il lettore confuso.
      Prima di scatenare polemiche, bisogna essere sicuri di ciò che si sta leggendo. Tripoli è porto di entrambi gli stati e ignoravo che si combattesse anche in Libano, oltre a tutti i problemi che la Libia sta attraversando. Se potete cancellate pure i commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

L’altra faccia della crescita cinese

Cina. 503 scioperi in sei mesi. I lavoratori non si compiacciono che vengano compressi i loro salari [Francisco Louçã]

Assunto per un pezzo di pane, licenziato per un pezzo di pane

Ha preso del pane destinato al macero: licenziato. A segnalare il "furto" lo stesso panificatore, allergico al sindacato, già condannato una volta

Cucchi, l’appello potrebbe costare caro ai carabinieri

Chieste pene più severe per chi pestò Stefano Cucchi e per il maresciallo che, secondo la prima sentenza, organizzò il depistaggio

Cancellare il debito si può. Ce lo dice l’Europa

Il principio "pacta sunt servanda" - per cui uno Stato deve rispettare gli obblighi - non è assoluto. Importante sentenza europea [Eric Toussaint]

What’s Next for the Left? Qual’è il prossimo passo per la sinistra Usa

Mentre Biden si prepara a prestare giuramento il 20 gennaio, come si configura questa prospettiva per la sinistra statunitense? [Barry Eidlin]