21.8 C
Rome
sabato 13 Aprile 2024
21.8 C
Rome
sabato 13 Aprile 2024
HomeculturePiù Libri, Più Liberi: ecco chi ci sarà

Più Libri, Più Liberi: ecco chi ci sarà

Dal 4 all’8 dicembre a Roma la fiera della media e piccola editoria. Ecco gli autori e i personaggi invitati al Palazzo dei Congressi

1389971439_biblioteca-di-babilonia

Da giovedì 4 a lunedì 8 dicembre 2014, il Palazzo dei Congressi di Roma ospita la tredicesima edizione di Più libri più liberi. Decine di autori presenti in fiera, tra cui: Marina Achmedova, Lorenzo Amurri, Vicente Battista, Andrea Camilleri, Massimo Carlotto, Cristiano Cavina, Sorj Chalandon, Antonella Cilento, Paolo Cognetti, Ugo Cornia, Andrea Cortellessa, Roberto Costantini, Edith Dzieduszycka, Paolo Di Paolo, Stefano Disegni, Percival Everett, Giorgio Falco, Marcello Fois, Philippe Forest, Santiago Gamboa, Sergej Gandlevskij, Gipi, Radhika Jha, Franz Krauspenhaar, Andrei Kurkov, Nicola Lagioia, Björn Larsson, Antonella Lattanzi, Lia Levi, Makkox, Dacia Maraini, Francesco Mari, Céline Minard, Renato Minore, Michela Murgia, Paolo Nori, Matteo Nucci, Diego Enrique Osorno, Maria Pace Ottieri, Roberto Paterlini, Lorenzo Pavolini, Gabriele Pedullà, Sandra Petrignani, Francesco Piccolo, Tommaso Pincio, Christian Raimo, Elisabetta Rasy, Lidia Ravera, Giovanni Ricciardi, Jean-Christophe Rufin, Vanni Santoni, Fabio Stassi, Giuseppina Torregrossa, Marcos Giralt Torrente, Dubravka Ugrešić, Giorgio Vasta, Mariolina Venezia, Zerocalcare.

Decine gli ospiti della società civile, della politica, del giornalismo, del cinema, dello spettacolo, del teatro, dello sport, tra cui:Lirio Abbate, Stefano Bartezzaghi, Nino Benvenuti, Mauro Bergamasco, Attilio Bolzoni, Carlo Bonini, Massimo Bray, Maurizio Camardi, Andrea Libero Carbone, Daniele Ciprì, Jaime D’Alessandro, Marco Damilano, Serena Dandini, Nando Della Chiesa, Leopoldo Fabiani, Massimo Fagioli, Goffredo Fofi, Carlo Freccero, Fabio Gambaro, Daniele Giglioli, Pino Insegno, Filippo La Porta, Alessandro Leogrande, Loredana Lipperini, Paolo Mauri, Piero Melati, Angelo Melone, Lidia Menapace, Ennio Morricone, Italo Moscati, Mauro Palmas, Marco Pastonesi,Angelo Peruzzi, Paolo Poli, Marco Presta, Roberto Pruzzo, David Riondino, Marco Risi, Gigi Riva, Giorgio Terruzzi, Mario Sconcerti, Marino Sinibaldi, Adriano Sofri, Riccardo Staglianò, Alberto e Dag Tessore, Rino Tommasi, Luigi Vicinanza, Lucio Villari, Alessandro Zaccuri.

Come sempre saranno centinaia di ospiti ed espositori, tra mainstream e circuito alternativo, che testimonieranno l’intraprendenza e la vivacità di un segmento chiave dell’editoria italiana. Nel 2014 si rafforza la partecipazione di ospiti internazionali: grandi narratori (come lo svedese Björn Larsson, Céline Minard, vincitrice del Prix du Livre Inter, l’americano Percival Everett), fondatori di organizzazioni come Médecins sans frontières (Jean-Christophe Rufin) e testimoni di un presente tormentato (l’ucraino Andrei Kurkov), ampio spazio anche ai fumetti (con Zerocalcare, Gipi e Makkox). Sul sito ufficiale www.plpl.it sono disponibili il programma della fiera, aggiornamenti, novità e i collegamenti diretti ai profili social su Facebook, Twitter (hashtag #PiuLibri14), Instagram, Flickr e YouTube.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Il Carro del principe, un viaggio durato 27 secoli

Inaugurata nel museo di Fara Sabina la sala del carro di Eretum. Dalla Sabina alla Danimarca e ritorno

Fotografare per immaginare

Marchionni e Scattolini, itinerari del reportage poetico al museo Ghergo di Montefano

Il malgusto ai tempi del consumo

Food porn, oltre la satira del cibo spazzatura: Andrea Martella torna in scena con Hangar Duchamp

Perché Israele uccide i giornalisti

Intervista a Haggaï Matar, direttore dei media israelo-palestinesi autori di un'inchiesta shock sull'uso dell'intelligenza artificiale per uccidere civili a Gaza Rachida El Azzouzi]

Il marchese del Grillo in salsa mediorientale

Eccidio di cooperanti a Gaza e bombe su Damasco, Netanyahu cerca di allargare il conflitto fidando nello strabismo degli alleati