21.9 C
Rome
giovedì 29 Luglio 2021
21.9 C
Rome
giovedì 29 Luglio 2021
HomecultureFreelance, gli zero potere del quarto potere

Freelance, gli zero potere del quarto potere

Un documentario di Marina Piccone denuncia le condizioni di lavoro dei giornalisti freelance. Il 16 la presentazione al Cesv di Roma


Non c’è freedom a fare il freelance. Sono invisibili, sottopagati, ricattabili. Eppure mandano avanti i giornali e, a volte, rischiano anche la pelle. Così racconta Zeropotere – Voci e storie di giornalisti freelance, documentario realizzato da Marina Piccone (riprese e montaggio di Cristiano Piattoni e Valeria Valli) sui giornalisti freelance, una categoria di lavoratori invisibili che svolgono un lavoro prezioso di cui tutti i giornali si avvalgono ma che, al contempo, non viene riconosciuto. Attraverso le storie di alcuni giornalisti, il documentario racconta una realtà che pochi conoscono e, inevitabilmente, il mondo dell’informazione italiana.
I giornalisti freelance vengono pagati a cottimo, con compensi ridicoli quando non indecenti, non hanno rimborsi spese, non hanno un’assicurazione, non hanno ferie, non hanno malattia, non hanno potere contrattuale. Eppure, spesso, si occupano di inchieste scomode, di reportage in zone di guerra, dove rischiano anche la vita. Articoli che riempiono le pagine di quotidiani e settimanali ma non le tasche di chi li redige. A risentire dello stato delle cose non sono solo i diretti interessati ma anche la qualità dell’informazione. Come essere sicuri, infatti, che una persona che riceve 1, 3, 5 euro a pezzo, dovendone fare decine al giorno per sbarcare il lunario, controlli adeguatamente le fonti e faccia le dovute verifiche? Le testimonianze dei giornalisti freelance si intersecano le une con le altre in un discorso unico in cui si fanno nomi e cognomi, si svelano retroscena sorprendenti, si fanno confronti con giornali e giornalisti di altri paesi, si sollevano dubbi e si avanzano proposte.
Saranno presenti la regista e alcuni protagonisti del documentario. Simona Fossati, portavoce dell’Usgf (Unione Sindacale Giornalisti Freelance), modererà il dibattito.
Appuntamento il 16 dicembre 2014, alle 17 presso il Cesv (Centro Servizi Volontariato) di Via Liberiana, 17 (Zona S. Maria Maggiore) Roma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Insorgere, allora. La lezione di Gkn

“Siamo tutti GKN!” era l'urlo del corteo, a segnare il salto di qualità di una lotta di riunificazione del mondo del lavoro [Cristina Quintavalla]

Genova, mille ore di silenzio contro la guerra

Il 28 luglio, per la millesima volta, un gruppo di pacifiste/i si riunirà sui gradini di Palazzo Ducale. Stavolta la dedica è alle Veglie contro le morti in mare

L’inganno del Pleasure, ma esiste un porno etico?

Tutto quello che c’è da sapere sul porno – e che il film di Ninja Thyberg non ti dice [Monica Mazzitelli]

G8, poca luce sotto il Qr Code

Fare Luce, innovativa installazione tecnologica, ideata dal direttore Livermore che apre il G8 PROJECT del Teatro Nazionale di Genova [Carlo Rosati]

Cuba, l’urlo di Padura

A questo avvertimento disperato delle rivolte popolari, le autorità cubane non dovrebbero rispondere con gli slogan abituali [Leonardo Padura]