22.8 C
Rome
giovedì 29 Luglio 2021
22.8 C
Rome
giovedì 29 Luglio 2021
Homein fondo a sinistraVenezia, Casson affonda Renzi in laguna

Venezia, Casson affonda Renzi in laguna

Felice Casson è quasi al 60% delle preferenze alle primarie del Pd per scegliere il nuovo sindaco di Venezia. Il suo predecessore è stato travolto dagli scandali

di Francesco Ruggeri

MANIFESTAZIONE DEI VERDI CONTRO IL MOSE

Felice Casson è nettamente avanti nelle primarie del centrosinistra a Venezia quando sono stati scrutinati poco più della metà dei circa 13.000 voti espressi dai partecipanti alla consultazione. Secondo fonti del comitato del senatore Pd ed ex magistrato, Casson viaggerebbe intorno al 55% delle preferenze a Venezia e al 60% circa in terraferma, con Nicola Pellicani intorno al 30%. Più bassi i dati del terzo candidato, Jacopo Molina.

«Mi sono candidato perché ho visto una città trattata molto male dopo lo scandalo del Mose. Questo ha creato una forte disaffezione. Occorre riportare una politica trasparente ed efficiente». Casson ha spiegato di voler «mandare a casa il Pd macchiato dagli scandali». «Su Venezia ho parlato con tutti i vertici del Pd nazionale, i rapporti sono buoni e Renzi è uno che vuol vincere sempre», dice Casson. Quanto allo sfidante Nicola Pellicani, «al suo fianco ci sono tutti gli assessori uscenti della scorsa giunta e l’apparato Pd. Si riproporrebbe una struttura vecchia, ed è una cosa che i cittadini non vogliono. Il suo padrino è Cacciari, credo che un sindaco debba essere autonomo, senza nessuno che tira la giacchetta». [segue]

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Insorgere, allora. La lezione di Gkn

“Siamo tutti GKN!” era l'urlo del corteo, a segnare il salto di qualità di una lotta di riunificazione del mondo del lavoro [Cristina Quintavalla]

Genova, mille ore di silenzio contro la guerra

Il 28 luglio, per la millesima volta, un gruppo di pacifiste/i si riunirà sui gradini di Palazzo Ducale. Stavolta la dedica è alle Veglie contro le morti in mare

L’inganno del Pleasure, ma esiste un porno etico?

Tutto quello che c’è da sapere sul porno – e che il film di Ninja Thyberg non ti dice [Monica Mazzitelli]

G8, poca luce sotto il Qr Code

Fare Luce, innovativa installazione tecnologica, ideata dal direttore Livermore che apre il G8 PROJECT del Teatro Nazionale di Genova [Carlo Rosati]

Cuba, l’urlo di Padura

A questo avvertimento disperato delle rivolte popolari, le autorità cubane non dovrebbero rispondere con gli slogan abituali [Leonardo Padura]