28.1 C
Rome
mercoledì 16 Giugno 2021
28.1 C
Rome
mercoledì 16 Giugno 2021
Homequotidiano movimentoTorino, cariche sul corteo

Torino, cariche sul corteo

Il corteo dei #MaiconSalvini torinesi era appeno partito quando  è partita la carica della polizia. Un ferito e cinque fermati

Gli attivisti #MaiconSalvini scesi in piazza contro la sfilata della Lega Nord nel capoluogo piemontese sono stati caricati dalla polizia in via XX settembre, angolo via Monte della Pietà. Il corteo non aveva percorso neanche cinquecento metri quando è partita la carica. Un manifestante ferito è stato soccorso sul posto, almeno cinque gli attivisti fermati. Salvini ha organizzato la sua kermesse contro l’attuale giunta regionale PD, in merito allo scandalo delle false firme che l’hanno recentemente coinvolta. “Ma Salvini e la Lega – ricordano i manifestanti torinesi – non sono un’alternativa a Renzi e Chiamparino ma l’altra faccia della stessa medaglia, che si contende ciò che rimane dei nostri diritti e delle libertà abbattute e umiliate dal governo”.

Il corteo è stato attaccato mentre provava ad avvicinarsi in piazza Solferino, dove Salvini dovrà tenere il suo comizio e, con la Lega, anche i fascisti di Casa Pound. Dopo essere arretrati verso piazza del Duomo i manifestanti si sono ricompattati per continuare il corteo, anche se la piazza dove è atteso Salvini è blindatissima e protetto da polizia e guardia di finanza.

I lacrimogeni della polizia hanno raggiunto anche una piazza circostanze dove era in corso una iniziativa per bambini.

“Manifestiamo contro Salvini e il suo discorso fatto di odio e razzismo” dichiarano i manifestanti e dal camion gli attivisti continuano a lanciare i loro slogan contro “l’altro” Matteo e la Lega Nord: “Lega ladrona, Torino non perdona”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Nicaragua: Ortega fa arrestare la comandante Dos

Nicaragua, il regime di Ortega ha arrestato Dora Maria Téllez, la Comandante Dos, figura di spicco della rivoluzione sandinista

Scatti di un Paese che cade, e si rialza. Forse

A Genova, L’Italia di Magnum da Robert Capa a Paolo Pellegrin. Alla loggia degli Abati di Palazzo Ducale fino all’8 luglio 

La surreale lotta degli zapatisti per la vita. E contro il capitalismo

Una delegazione degli zapatisti sta salpando per l'Europa. Non per conquistare, ma per connettersi con altri insurgenti [John Holloway]

Taiwan è davvero il posto più pericoloso della terra?

Taiwan, la rivalità tra Cina e Stati Uniti, nonostante l'allarme dell'Economist, non sembra disturbare la vita quotidiana [Alice Herait]

La global tax del G7, un paradiso per le multinazionali

G7: Le multinazionali vanno in Paradiso (fiscale [Marco Bersani, Attac Italia]