6 C
Rome
martedì 2 Marzo 2021
6 C
Rome
martedì 2 Marzo 2021
Home malapolizia Omicidio Casalnuovo: chiesti cinque anni per il maresciallo dei carabinieri

Omicidio Casalnuovo: chiesti cinque anni per il maresciallo dei carabinieri

La pubblica accusa: è omicidio preterintenzionale, chiesta una condanna a cinque anni per il maresciallo dei carabinieri che avrebbe sferrato un calcio al motorino di Massimo Casalnuovo

20151002_casalnuovo.jpg

Omicidio Casalnuovo: la Corte ha dovuto formulare più volte la domanda ma alla fine l’ultimo testimone a carico della difesa, un collega dell’imputato per l’omicidio preteirintenzionale di Massimo Casalnuovo, ha chiarito che quel 20 agosto 2011 i testimoni gli avevano immediatamente riferito che il maresciallo dei carabinieri Cunsolo aveva sferrato un calcio al motorino a bordo del quale viaggiava il ragazzo [leggi la storia]. Subito dopo, nelle conclusioni, il Procuratore Generale, subentrato al collega appena andato in pensione, ha chiesto con forza che venga riconosciuta la responsabilità per il reato ascritto, omicidio preterintenzionale con una condanna alla pena di almeno 5 anni di reclusione.
 Il 16 dicembre la sentenza. presso la Corte di Appello di Potenza, dopo le arringhe dei legali delle parti, Cristiano Sandri per la famiglia Casalnuovo e Renivaldo Lagreca legale del maresciallo. Anche stavolta fuori dal Palazzo di giustizia (l’udienza è stata a porte chiuse) era presente una delegazione di Acad, l’associazione contro gli abusi in divisa. [che.ant]

 

 

casalnuovo, malapolizia, omicidio, buonabitacolo, carabinieri

1 COMMENTO

  1. chiesti 5 anni……….diventeranno tre..forse……sarebbe meglio invece far pagare al tutore dell’ordine i danni e le spese processuali causate dalla loro arroganza……….vedasi olindo e rosa che sono in galera, non ostante l’alibi del Mc Donald e relativa ricevuta, da dieci anni per colpa di un maresciallo alla “infernale quinlan” (Orson Welles)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Grecia, la vendetta di Stato contro un detenuto politico

Koufontinas (17N) ha smesso di nutrirsi e di bere da quasi due mesi. Vuole un trasferimento che il governo rifiuta. Repressione alle stelle in Grecia

Germania: 3 nazi, 10 omicidi e 13 anni in fuga

La Germania, dopo lo scandalo Nsu, si chiede se i partiti apertamente neonazisti come quello dovrebbero essere vietati (Prune Antoine)

No all’acqua in Borsa!

40mila firme per dire NO all’acqua in Borsa. Verso la Giornata mondiale del 22 marzo

Intervista all’uomo accusato di solidarietà a Trieste

Migranti, parla Andrea Franchi: “Sono tranquillo, continueremo a curare chi arriva dalla rotta balcanica” (Eleonora Camilli)

Recovery e Clan, l’anno del Dragone

E' come se quello di Draghi fosse due governi in uno. C’è troppo poco tempo per essere moderati. (Marco Bersani/Attac Italia)