15.3 C
Rome
venerdì 7 Maggio 2021
15.3 C
Rome
venerdì 7 Maggio 2021
HomecultureLa resistenza in Sabina

La resistenza in Sabina

Appuntamento con la memoria a Poggio Mirteto (Rieti). Le iniziative proseguono fino al 25 aprile

di Maurizio Zuccari

locandina aprile 2016ok

Giovedì 7 aprile doppio appuntamento con la memoria a Poggio Mirteto (Rieti). In mattinata una visita guidata e nel pomeriggio un convegno, seconda tappa del Museo diffuso della resistenza in Sabina. Si tratta di un progetto volto alla riscoperta di un luogo importante della storia recente, sui luoghi che hanno visto la nascita della prima zona libera d’Italia, teatro della lotta contro il nazifascismo all’abbrivio della resistenza. Il nascente museo intende coinvolgere diversi comuni della provincia di Roma e di Rieti e sarà realizzato sia in luoghi aperti che chiusi. La prima tappa, inaugurata a Poggio Mirteto lo scorso ottobre, è un percorso guidato di circa dieci chilometri che dalla stazione del paese giunge a piazza Martiri della libertà, fino al sentiero di montagna sui luoghi della battaglia e dell’eccidio del monte Tancia, il 7 aprile 1944. Partenza alle 9, arrivo previsto alle 10.30 in località Arcucciola, con la deposizione della corona ai partigiani caduti, e alle 12 all’Osteria del Tancia della corona alle vittime della prima strage nazifascista in Italia. Nel pomeriggio, alle 16.30 nella sala comunale della cultura, nel convegno curato dal sottoscritto intervengono Antonio Tedesco, segretario della fondazione Nenni e responsabile del progetto, Massimo Dadà, presidente del Mar (Museo della resistenza di Massa Carrara e La Spezia), Roberto Lorenzetti, direttore dell’archivio di stato di Rieti, e Antonio Cipolloni, storico. A testimonianza degli eventi del 7 aprile di 72 anni fa parlano i sopravvissuti dell’eccidio e i partigiani e staffette della brigata D’Ercole-Stalin ancora in vita, ai quali saranno rilasciati attestati commemorativi da parte dei comuni di Poggio Mirteto e Monte san Giovanni. Ma le manifestazioni in ricordo della resistenza in Sabina non finiscono qui e proseguono il mese di aprile con varie iniziative concentrate nei fine settimana (vedi locandina). Info: 0765405231; museodiffusodellaresistenzainsabina.wordpress.com. https://www.facebook.com/Museo-Diffuso-della-Resistenza-in-Sabina-1614689022095762 Per saperne di più leggi anche: http://www.popoffquotidiano.it/2015/10/22/sabina-nasce-il-museo-diffuso-della-resistenza

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Europa, 670mila case appartengono a 200 grandi investitori

Un'indagine in sedici paesi europei rivela la portata della finanziarizzazione degli alloggi sulla vita di milioni di abitanti [Alexander Abdelilah e Mathieu Périsse/We Report]

Madrid è un po’ più a destra di ieri. Iglesias si dimette

Regionali a Madrid: Ayuso (PP) guadagna 35 seggi. La sinistra si sgretola a causa della sconfitta del PSOE. Vox mantiene i suoi seggi

Il lago che continua a combattere

Dopo l'ennesimo scontro con il costruttore Pulcini, Attivisti e attiviste del Lago Ex-Snia hanno ottenuto l'attenzione della Regione Lazio

Chi è davvero Navalny, bestia nera di Putin

Alexei Navalny è davvero come lo dipingono gli influencer del Cremlino? La storia del principale oppositore di Putin [François Bonnet]

Macron fa la guerra ai disoccupati

Assicurazione di disoccupazione, il sindacato Cgt ha fatto i conti per verificare la riforma di Macron: è una bomba contro i precari [Cécile Hautefeuille]