domenica 20 Ottobre 2019

Forenza: «Ma come fa l’Europa ad avere rapporti con Kiev?»

Forenza: «Ma come fa l’Europa ad avere rapporti con Kiev?»

Eleonora Forenza di ritorno dalla missione della Carovana Antifascista: «Rivedere i rapporti con Kiev, riconoscere le repubbliche di Lugansk e Donetsk»

di Checchino Antonini

ucraina-donbass-banda-bassotto

«Chiederò come sia possibile che l’Unione Europea abbia rapporti con il governo di Kiev». E lo chiederà a un’italiana, “Lady Pesc”, Federica Mogherini, messa lì da Renzi. Il suo partito, il Pd, ha stravolto il senso del 25 aprile con il refrain del “patriottismo europeo” ed Eleonora Forenza vuole sapere se quel tipo di patriottismo ha ancora a che fare con i valori costituzionali dell’antifascismo oppure se considera normali rapporti con un governo, come quello guidato da Petro Poroschenko, infestato da esponenti nazisti.

Di ritorno dal Donbass, l’eurodeputata di Rifondazione comunista ha tenuto una conferenza stampa nella sede romana dell’Europarlamento dopo le minacce ucraine contro la delegazione della Carovana antifascista, di cui lei stessa ha fatto parte, accusata più o meno di terrorismo. Ne è scaturito un racconto plurale e la richiesta del riconoscimento delle repubbliche “popolari” nate nel Lugansk e nel Donetsk dopo il colpo di stato in Ucraina che ha affossato lo stato multietnico e multiculturale spalleggiato da Ue e Nato per mutare gli equilibri geopolitici.

Un’altra richiesta annunciata è quella che verrà riformulata al governo italiano rispetto alle «surreali» accuse ucraine verso persone che hanno voluto incontrare testimoni e sopravvissuti della strage del 2 maggio 2014 nel Palazzo dei sindacati di Odessa e hanno portato medicinali e giocattoli alle popolazioni martoriate dalla guerra.

La Carovana Antifascista, promossa dalla Banda Bassotti, ha coinvolto anche esponenti dei Giovani comunisti, dell’Usb e di Eurostop.

«A Eleonora Forenza, ai componenti della Banda Bassotti e a tutti i partecipanti della Carovana Antifascista va tutta la nostra solidarietà – fanno sapere i senatori Francesco Campanella (Gruppo Misto) e Fabrizio Bocchino (Sinistra Italiana) – un gesto di amicizia e solidarietà non può essere considerato atto terroristico. Il governo italiano e l’Unione Europea devono prendere una posizione chiara e decisa, respingendo al mittente la richiesta di estradizione per tutti i componenti della Carovana Antifascista».

 

 

Related posts

1 Comment

  1. Avatar
    Gustavo

    E lei come fa ad avere rapporti con la gente citata nel seguente articolo?
    http://frontierenews.it/2017/01/di-come-la-sinistra-italiana-ha-abbracciato-rossobruni-e-xenofobi/

    L’articolo è da aggiornare perché Boghetta, che palesa sempre più le proprie idee reazionarie (come qui: http://www.socialismo2017.it/2017/04/28/un-patriottismo-costituzionale/ , dove dice “Abbiamo bisogno di confini, di regolazione dei mercati, della finanza, delle merci, DELLE PERSONE.”) ha abbandonato il PRC, ma il problema, fuori e dentro Rifondazione, è di proporzioni ben maggiori di quanto esso rilevi.

    Ad esempio, il citato Simone Gimona, segretario della federazione bolognese e membro del Comitato Politico Nazionale di Rifondazione, strenuo difensore del patriottico documento della Forenza (e che cosa intenda Boghetta, mentore di Gimona, quando parla di “patriottismo”, l’abbiamo visto) all’ultimo congresso del PRC, appartiene al gruppo dei contributori alla pagina di Fronte del Popolo ( https://www.facebook.com/groups/1076551472426687/?ref=group_cover&order=&member_query=Gimona&view=members ), nonostante egli sembri perfettamente cosciente che si tratta di un gruppo terzaposizionista di stampo “rosso”-bruno previano ( https://www.facebook.com/frontelpopolo/photos/a.255565634811119.1073741828.255505811483768/391679411199740/?type=3&comment_id=391700004531014&reply_comment_id=391738957860452&comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22R4%22%7D alcuni commenti ostili a Fronte del Popolo e alle loro posizioni contro i “migranti economici” sono stati cancellati ), anche perché la ricchezza di post xenofobi e di accostamenti tra Farage e grandi rivoluzionari come Chávez sulla loro pagina lascia pochi dubbi sulla loro ideologia trasformista, ben evidenziata da un post in cui si esaltano contemporaneamente (!) il Terzo Reich e la DDR nel gruppo dei contributi ( https://www.facebook.com/groups/1076551472426687/permalink/1238075026274330/ ). Anzi, pare anche grato ( https://www.facebook.com/simone.gimona/posts/10212392603873101?comment_id=10212392669634745&reply_comment_id=10212392672434815&comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22R1%22%7D&__mref=message_bubble ) al proprio quasi-concittadino sanlazzarese Dario Giovetti, per lui “Darione”, amministratore della pagina di Fronte del Popolo, per aver pubblicato il suo post, cui ovviamente la cricca di Giovetti dà un’interpretazione Yes Borders contro il proletariato del Terzo Mondo.
    Ora, per chi non conoscesse Fronte del Popolo e Dario Giovetti, basti notare come questi lavori per Il Mondo Nuovo, una delle tante pagine con l’effigie di Giano che guarda a… destra e a sinistra tra i “likes” della pagina di Fronte del Popolo. Ora, Il Mondo Nuovo @azionecult è, insieme a La Via Culturale, Giano Bifronte, Oltre la Linea, una delle tante reincarnazioni e preincarnazioni di Azione Culturale, un’associazione dedita alla rielaborazione “delle grandi ideologie del Novecento” ( http://ilribelle-iperblog.rhcloud.com/azione-culturale-news/ :è chiaro quale sia l’altra di queste ideologie) fondata ( http://www.lultimaribattuta.it/43295_azione-culturale ) da Alessandro Catto che scrive per Il Giornale.
    Ma, d’altra parte (vedere il suo “mi piace” qui: https://www.facebook.com/ugo.boghetta/posts/1008704035832830?comment_id=1009289979107569&comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22R9%22%7D ), Gimona o non conosce la sintassi italiana (e quindi è inadatto ad essere dirigente nazionale o locale di un partito in Italia) o considera la migrazione un delitto (e migrare non può essere da parte di nessun altro che di chi migra).
    Non potrebbe quindi destare meraviglia, date certe affinità, che Gimona inviti alla festa di Rifondazione a Bologna i terzaposizionisti previani di Fronte del Popolo ( https://www.facebook.com/groups/1076551472426687/permalink/1329957477086084/?comment_id=1330281297053702&comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22R0%22%7D ) ad un dibattito in cui probabilmente il più compagno è… Scaglione.

    Ed il problema è che questa gente si candida pure, rischiando di essere votata, come questo Leonardo Cribio del PRC presentatosi alle comunali milanesi del 2016 per Milano in Comune che sul proprio diario Facebook ci espone le sue posizioni su:

    – ONG che salvano vite:
    https://www.facebook.com/leo.bi.5682/posts/1968025510133627
    https://www.facebook.com/leo.bi.5682/posts/1963650373904474?comment_id=1963673343902177&comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22R%22%7D&pnref=story
    https://www.facebook.com/leo.bi.5682/posts/1977437515859093

    – Marine Le Pen, di cui condivide questo video in cui l’idolo francese dei “rosso”-bruni esprime le proprie posizioni xenofobe:
    https://www.facebook.com/leo.bi.5682/posts/1929042327365279

    …e la quale egli considera meno peggio di Macron:
    https://www.facebook.com/nico12.666/posts/10212165487548024?comment_id=10212165550309593&reply_comment_id=10212166327209015&comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22R%22%7D&pnref=story

    https://www.facebook.com/leo.bi.5682/posts/1971150813154430
    E coloro che sono contro le guerre senza dire una parola contro i fili spinati?

    – Immigrazione (perché non manda un curriculum a Libero?):
    https://www.facebook.com/leo.bi.5682/posts/1924075361195309

    https://www.facebook.com/leo.bi.5682/posts/1971174463152065?pnref=story

    https://www.facebook.com/leo.bi.5682/posts/1980839425518902?pnref=story (si noti che Luigi Ciancio lavora per il blog neofascista Oltre la Linea, reincarnazione di Azione Culturale di Alessandro Catto: https://www.facebook.com/luigi.cianciocelex/about?lst=100016515488597%3A100002704609186%3A1495536153 )

    – Etnicizzazione gitanofoba della cronaca dalla TV spazzatura: https://www.facebook.com/leo.bi.5682/posts/1903885686547610

    – Manifestazioni contro Trump: https://www.facebook.com/leo.bi.5682/posts/1971354429800735

    https://www.facebook.com/leo.bi.5682/posts/1982403508695827?comment_id=1982412088694969&reply_comment_id=1982424245360420&comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22R9%22%7D

    – “Mondialismo”, assunto ideologico della destra radicale (da Luigi Ciancio, uno che lavora per la pagina neofascista Oltre la linea):
    https://www.facebook.com/leo.bi.5682/posts/1984940018442176

    Antifascisti bisogna essere sempre!

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.