Monginevro, No Tav e antirazzisti riaprono la frontiera

Monginevro, No Tav e antirazzisti riaprono la frontiera

Monginevro, 400 antifascisti scavalcano il confine italo-francese contro la provocazione identitaria. Cariche della gendarmerie

di Francesco Ruggeri

 

Cariche dei flic al confine di Monginevro (Montgenevre) contro i movimenti antirazzisti di entrambi i versanti, No Tav e Briser les frontieres. Il corteo, partito dalla vicina Claviere, ultimo comune in territorio italiano, e formato da 300-400 attivisti, si è trovato la strada sbarrata dal cordone della Gendarmeria e della Polizia francese. La marcia era stata organizzata per protesta contro la presenza dei militanti di estrema destra del movimento Generation Identitaire a Nevache, vicino al Colle della Scala. Dopo qualche frizione a Monginevro, i manifestanti, ai quali si sono aggiunti alcuni migranti, hanno ripreso il loro cammino attraverso i sentieri ancora innevati, in direzione di Briancon. Nel frattempo, il presidio razzista era già stato lasciato in tarda mattinata. Solo verso le 16, il corteo antifascista è sceso, senza più tensioni, lungo la ‘route national 94’, chiusa al traffico per precauzione. Code di automobili si sono formate sia in Francia sia in Italia, in attesa della riapertura della strada alle 18. Tra Montgenevre e Briancon c’è una distanza di una dozzina di chilometri.

«Andiamo a liberare il confine», avevano detto i No Tav della Valle di Susa e la ‘rete di solidarietà’ Briser les frontieres mobilitandosi oggi contro l’iniziativa dei militanti di estrema destra di Generation Identitaire che ieri a Nevache (Francia), al confine alpino con l’Italia, hanno piazzato una lunga rete in plastica per fermare il passaggio dei migranti. Gli attivisti no Tav si sono dati appuntamento alle 12.30 a Claviere, nella chiesa dove da settimane i volontari danno assistenza ai migranti di passaggio, per partire «in carovana» alla volta di Nevache. «Un gruppo di neonazisti francesi e italiani – scrive il movimento No Tav – presidia il Colle della Scala. Tutto questo è inaccettabile ed è urgente dare una prima risposta, senza attendere. Le nostre valli ci appartengono e non possiamo lasciare dei fascisti nella libertà di circolare a pochi giorni dal 25 aprile. I partigiani che su queste montagne hanno dato tutto, anche la vita, si rivoltano nella tomba». A Nevache questa mattina c’era ancora una trentina di militanti di Generation Identitaire, quello che resta del centinaio di squadristi piombato nella mattinata al Colle della Scala ancora innevato, srotolando sul versante della montagna un enorme striscione con slogan in lingua inglese: «Closed border. You will not make Europe home. Back to your homeland. No Way» (Frontiere chiuse. Non farete dell’Europa la vostra casa. Tornate a casa vostra). E hanno poi sistemato una rete in plastica arancione, di quelle usate per delimitare i cantieri, per erigere un simbolico muro tra l’Italia e la Francia. L’iniziativa fa parte della campagna ‘Defende Europe. Mission Alpes’ promossa da Generation Identitaire, il movimento nato nel 2012 in Francia “per combattere la massiccia immigrazione e l’islamizzazione dell’Europa”.

Il blitz a 25 chilometri da Briancon (Francia) e a 14 da Bardonecchia (Torino), teatro a inizio mese della scorreria di alcuni poliziotti francesi in un centro di accoglienza di migranti gestito dalla associazione umanitaria. Nel cielo sopra il Colle della Scala ha volteggiato anche un elicottero noleggiato dai militanti di ‘Generation Identitaire’. «Fermeremo qualsiasi tentativo di entrare in Francia illegalmente – spiega il movimento di estrema destra francese – dall’estate del 2017 il flusso di immigrati che utilizzano questo passaggio continua a crescere. Il governo Macron si rifiuta di rendere sicuro il confine; gli dimostreremo che, volendo, è perfettamente possibile».

Il fondatore del Partito della Sinistra, Jean-Luc Melenchon, candidato alla presidenza alle ultime presidenziali per il movimento La France Insoumise, rivolge un’interpellanza al ministro dell’Interno per sapere cosa intende fare «per ristabilire l’autorità dello Stato». I fascisti avrebbero voluto mantenere il presidio «almeno per tutto il weekend», mentre le associazioni di volontariato francesi, a Briancon, annunciano di avere incrementato l’assistenza dei migranti.

 

Focus

venerdì 25 maggio 2018 Redazione
Esiste un campionario di tonalità di rosa per il salmone di allevamento, distribuito dalla multinazionale olandese DSM
Francia, tout le monde deteste Macron
lunedì 21 maggio 2018 Checchino Antonini
Francia: ferrovieri, funzionari, studenti, migranti, operai, tutti contro le "riforme" di Macron. Il nodo della convergenza delle lotte
lunedì 21 maggio 2018 Redazione
Contratto Lega-M5S in aperto contrasto con quanto stabilito nella Convenzione di Istanbul. Mai nominata la violenza maschile contro le donne
Roma: Consiglio comunale 5Stelle vota  chiusura della Casa internazionale delle donne
domenica 20 maggio 2018 Redazione
Slogan e proteste delle attiviste contro l’arroganza a 5Stelle che vuole togliere alla città un luogo storico per le donne. Mobilitazione permanente
sabato 19 maggio 2018 Redazione
Jihad e occidente: nel libro di Farhad Khosrokhavar, appena uscito in Francia, le leve sociali, antropologiche, politiche e urbane che spingono tanti giovani a fare la scelta jihadista. L'umiliazione per i giovani immigrati e la ricerca di senso per i giovani convertiti. Il tutto in un contesto in cui le democrazie occidentali mostrano la loro debolezza ed il loro fallimento come motori di valori condivisi e non solo di capitali.
Un altro Forum Sociale Mondiale è possibile, e necessario
sabato 19 maggio 2018 Redazione
Dopo 17 anni sarebbe ora di rivedere la carta dei principi del Forum Sociale Mondiale per adattarla al mondo d’oggi
sabato 19 maggio 2018 Marina Zenobio
In India ogni anno muoiono di stenti 239 mila bambine, oltre 100 mila gli aborti selettivi di feti femminili
USA: agente uccide marmotta per “legittima difesa” VIDEO
venerdì 18 maggio 2018 Redazione
Uno, due colpi per abbattere una marmotta che impediva la circolazione

in fondo a sinistra

Partitino o social forum? Il futuro di Potere al popolo
martedì 8 maggio 2018 Redazione
Potere al Popolo: non sprechiamo l’opportunità! Verso l'assemblea di Napoli
Potere al Popolo, vedi Napoli e poi ti organizzi
domenica 29 aprile 2018 Giulio AF Buratti
Potere al Popolo verso l'organizzazione: una due giorni a Napoli a maggio, un campeggio a luglio e a settembre si eleggerà il coordinamento nazionale
Mumia Abu-Jamal: «Come divenni una pantera nera»
mercoledì 25 aprile 2018 Redazione
Uno scritto di Mumia Abu-Jamal, la postfazione alla sua autobiografia politica appena tradotta in italiano

cronache sociali

Invalsi, quiz assurdi per 22 milioni di euro
lunedì 14 maggio 2018 Redazione
Prove Invalsi, tutte le crepe di un rito assurdo e costoso. Cinque ipotesi per capire perché la scuola allena gli studenti con i quiz
Genova, la valle dell’architettura brutale
mercoledì 9 maggio 2018 Checchino Antonini
Genova, dovevano essere una città-giardino. Invece sono un ghetto per migliaia di persone. In un documentario la storia delle Dighe di Begato
Ah, il maggio ’68! Piace ancora a sette francesi su dieci
mercoledì 2 maggio 2018 Checchino Antonini
Maggio '68: per il 70% ebbe un impatto positivo e per il 43% dei francesi potrebbe ripetersi di nuovo. Un sondaggio di Liberation

consumare stanca

Consumo responsabile: istruzioni per l’uso
venerdì 18 maggio 2018 Redazione
Sempre più si parla di “consumo responsabile”, ma cosa comporta nella nostra quotidianità?
Puglia, avvelenata per decreto
martedì 8 maggio 2018 Redazione
Pioggia di veleni sulla Puglia. Irrorazioni forzate a base Neonicotinoidi imposte dal decreto Martina
Salva il pianeta, non mangiare pomodori in inverno
giovedì 3 maggio 2018 Marina Zenobio
Chilometri di plastica ricoprono le serre di pomodori ad Almería, orto d’Europa. Che fine fa quella plastica? Le Tatou ce lo raccontano in un video

padrini & padroni

Migranti, in Yemen una tragedia nella tragedia
sabato 12 maggio 2018 Sergio Braga
In Yemen infuria la querra civile e migliaia migranti dal Corno d'Africa scelgono il Paese come destinazione di transito per raggiungere i ricchi paesi del golfo persico e sfuggire alla povertà. Incarcerazioni illegali, sfruttamento, torture, violenze e assassinii. La denuncia di Unhcr
Perché i lavoratori votano a destra?
lunedì 7 maggio 2018 Redazione
Perché i lavoratori votano a destra? Classe, identità, cultura
Mussolini ti mandava nei lager mica in pensione
giovedì 3 maggio 2018 Ercole Olmi
Ennesimo post di un’assessora lombarda sulle leggi di Mussolini che tutelavano i lavoratori. Ma è una bufala che si trascina da anni. Troppi di Ercole Olmi «Posso dirvelo? Rinnegare ciò che di buono è stato fatto è un grande errore, visto che le leggi che tutelano i lavoratori nascono proprio tutte dal fascismo. Tutti condanniamo ...

malapolizia

Carabinieri accusati di stupro, chiesto il processo
venerdì 18 maggio 2018 Francesco Ruggeri
Carabinieri accusati di stupro, chiesto il rinvio a giudizio. Ora la decisione spetta al Gup
Cucchi, pestaggio e depistaggio. Parlano i testimoni chiave
martedì 15 maggio 2018 Ercole Olmi
Cucchi, il testimone chiave, un maresciallo, conferma il pestaggio di Stefano e rivela che i carabinieri volevano incastrare la penitenziaria
Accusati di stupro, licenziati i due carabinieri di Firenze
domenica 13 maggio 2018 Ercole Olmi
Destituiti i carabinieri di Firenze accusati di violenza sessuale su due ragazze statunitensi

quotidiano movimento

Itinerante e conflittuale: ecco il nuovo mutualismo
martedì 15 maggio 2018 Checchino Antonini
Le culture del movimento operaio si confrontano sul mutualismo. La mappa di un mondo in cerca di collegamenti e definizioni 
Perché s’è manifestato per la Palestina
domenica 13 maggio 2018 Redazione
Migliaia di persone a Roma in corteo con la comunità palestinese a settant'anni dalla Naqba, la catastrofe
Primo maggio: scontri a Parigi, Melenchon si dissocia
mercoledì 2 maggio 2018 Checchino Antonini
Primo maggio 2018: 210mila nelle piazze di Francia. Scontri a Parigi. Melenchon accusa i casseurs: «bande di estrema destra»

in genere

40 anni di aborto legale, ma le donne devono ancora combattere
giovedì 17 maggio 2018 Marina Zenobio
Non Una Di Meno in piazza per i 40 anni della Legge sull'aborto, una legge disattesa che non rispetta la libertà di scelte delle donne
Aborto: storico referendum in Irlanda
martedì 15 maggio 2018 Marina Zenobio
Il 25 maggio l’Irlanda avrà l’opportunità di rivedere la legge sull’aborto, una delle più restrittive d’Europa
Femminicidio, una parola che fa paura
domenica 22 aprile 2018 Marina Zenobio
Dal 2012 in Italia ci sono stati quasi 900 casi di femminicidio. Ma questa parola, con il suo significato politico, tende a sparire sui media

mondi

Siria, guerra e gentrification a misura di Assad
giovedì 17 maggio 2018 Redazione
Siria: profughi e sfollati espropriati dalla legge numero 10. E' la 'Siria utile' del regime e dei nuovi magnati di Damasco
Gaza, un altro massacro di palestinesi
martedì 15 maggio 2018 Marina Zenobio
A Gaza si raccolgono gli interessi dell'estremismo di Benjamin Netanyahu e Donald Trump
Migranti, in Yemen una tragedia nella tragedia
sabato 12 maggio 2018 Sergio Braga
In Yemen infuria la querra civile e migliaia migranti dal Corno d'Africa scelgono il Paese come destinazione di transito per raggiungere i ricchi paesi del golfo persico e sfuggire alla povertà. Incarcerazioni illegali, sfruttamento, torture, violenze e assassinii. La denuncia di Unhcr

culture

Print Friendly, PDF & Email

Articoli correlati

Lascia una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Cookies necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

__cfduid, csrftoken, JSESSIONID, SESS#
__cfduid
SESS#
JSESSIONID

Cookies per preferenze

I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi

lang, lang
lang
lang

Cookies statistici

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gali, _gat, _gid, d
d
_ga, _gali, _gat, _gid

Cookies per il marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi. Tali dati sono raccolti in forma anonima.

_twitter_sess, ATN, bcookie, bscookie, c, ck1, CMDD, CMID, CMPRO, CMPS, CMSC, CMST, collect, CSNUtId, ct0, drtn#, DSID, everest_g_v2, everest_session_v2, external_referer, gglck, guest_id, i/jot/syndication, id, IDE, khaos, leo_auth_token, lidc, mc, mdata, na_id, na_tc, NID, pcs/activeview, personalization_id, r/collect, rlas3, rtn1-z, test_cookie, UID, UIDR, uuid, visit,
ct0, external_referer, personalization_id
ATN
bcookie, bscookie, leo_auth_token, lidc, RT, visit, _auth
c, khaos
ck1, drtn#, rlas3, rtn1-z
CMDD, CMID, CMPRO, CMPS, CMSC, CMST
collect, NID
CSNUtId
dpixel, mc
DSID, IDE, doubleclick.net, test_cookie
everest_g_v2, everest_session_v2, gglck
id, mdata
na_id, na_tc
pcs/activeview
UID, UIDR
uuid
_pinterest_sess

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?