Cuba, prime note su Diaz-Canel

Cuba, prime note su Diaz-Canel

Chi è e che poteri avrà Miguel Diaz-Canel, successore di Raúl Castro alla presidenza di Cuba

Francamente è presto per commentare l’elezione del primo presidente nato dopo la vittoria della rivoluzione. Più volte, anche senza arrivare a una nomina formale, erano comparsi a fianco di Fidel giovani quadri di belle speranza che tutti i “cubanologi” indicavano come i delfini dei Castro: Carlos Aldana, Roberto Robaina, Carlos Lage Dávila,Felipe Pérez Roque, ed altri, che dopo qualche anno erano stati poi destituiti bruscamente con motivazioni generiche e poco convincenti. In un paio di casi si era detto che erano “attratti dal miele del potere”… La prima novità dunque è semplicemente quella che è arrivato in porto un progetto di ringiovanimento del gruppo dirigente che era stato pensato da tempo ma era stato finora bloccato da paure poco fondate e da metodi troppo bruschi.

Miguel Diaz-Canel è stato alla fine eletto con un voto che lo stesso corrispondente dall’Avana del “manifesto” ha definito bulgaro (99,83%) e che la dice lunga sui criteri di selezione di un’assemblea di dubbia utilità e rappresentatività. Ma il basso profilo mantenuto da Diaz-Canel negli anni dell’attesa (e dell’apprendistato) consiglia di aspettare a parlare di cosa vorrà e potrà fare, in un sistema regolato da una costituzione che subordina formalmente il governo, il parlamento e la società al ruolo dirigente del partito comunista, il cui segretario generale è Raúl Castro e nel cui Ufficio politico siedono alcuni esponenti conservatori della vecchia generazione.

Il linguaggio usato da Diaz-Canel per presentarsi è quanto mai rituale: “continuerà il perfezionamento del socialismo”, e manterrà come “priorità interne” i problemi socioeconomici già definiti dalla precedente amministrazione. D’altra parte, con parole di lode al ruolo storico del vecchio leader, Diaz-Canel ha annunciato che Raúl Castro sarà il “promotore delle decisioni più importanti per il presente e il futuro della nazione” in quanto primo segretario del PC di Cuba. E Raúl Castro in un discorso più articolato e meno freddo del consueto, ha precisato però che la singolare situazione che il nuovo presidente cubano non sia anche il primo segretario del PCC è solo temporanea, dal momento che si prevede che entro tre anni Diaz Canel assuma anche questo incarico. Un’altra lunga fase di apprendistato…

La sorte della nuova presidenza dipende da molti fattori, in gran parte esterni. Aumentano le incertezze per il ruolo degli USA, appoggiati da molti governi dell’America Latina e anche dal Canada, che ha ridimensionato la sua rappresentanza diplomatica all’Avana accettando la motivazione di Trump, che aveva preso a pretesto un ipotetico avvelenamento ambientale doloso. Sono in gravi difficoltà i paesi sopravvissuti all’ondata di destra: persa da tempo l’Argentina, e lacerato il Brasile, ma con una mobilitazione insufficiente della parte di sinistra, è incerta la sorte dell’Ecuador, ma anche e soprattutto quella del Venezuela. Lo stesso corrispondente del Manifesto dall’Avana non ha nascosto che una delle maggiori preoccupazioni riguarda proprio la sopravvivenza di questo paese che in passato aveva fornito un aiuto prezioso e disinteressato a Cuba. Rimane poco altro: non considero neppure tra gli amici di Cuba la dinastia pseudosandinista di Ortega che guida il Nicaragua. Questo paese era diventato già un peso, ed è oggi un nuovo fattore di discredito, dato che spara senza esitare su chi protesta contro i tagli alle pensioni.

Chi può aiutare Cuba a resistere ancora a una penetrazione statunitense divenuta più facile col gesto di Obama e oggi pericolosissima per l’asse tra Trump e la peggiore feccia revanscista di Miami? Non certo l’Europa, in cui il 90% di quel poco che rimane di sinistra non pensa neanche lontanamente di far qualcosa per spezzare l’assedio. Non la Russia e la Cina, che in continenti lontani hanno una lunga tradizione di scarso impegno a sostenere cause scomode quando aumentano il contenzioso con gli Stati Uniti. Non ci rassegniamo, e faremo il possibile per difenderla, ma sarà un compito difficilissimo, soprattutto se Cuba non riuscirà a riallacciarsi al suo eccezionale e originale patrimonio rivoluzionario, utilizzando tutte le sue potenzialità per rilanciare una credibile proposta internazionalista.

Si capisce quindi l’incertezza nel fare previsioni sul futuro di Diaz-Canel (e di Cuba). Un giurista cubano, Julio Antonio Fernández, ha dichiarato in modo ironico all’agenzia IPS che lo intervistava: “Tutti sono d’accordo che avremo un nuovo paese… Io direi di più, avremo un nuovo Stato, un nuovo governo, una nuova politica, e tutto sarà diverso, ma non sappiamo in che cosa e quanto”.

Focus

mercoledì 14 Agosto 2019 Redazione
La Spezia. Blitz di Goletta Verde che oggi pomeriggio nel porto della Spezia ha puntato la prua contro il progetto della nuova centrale a Gas prevista da Enel.
Nei campi di nocciole turche, il sapore amaro della Nutella
martedì 13 Agosto 2019 Redazione
Le manovre di Ferrero per controllare le coltivazioni di nocciole nella regione turca del Mar Nero da dove viene il 70% della produzione mondiale
venerdì 9 Agosto 2019 Redazione
L'ora delle scelte irrevocabili di Salvini è scoccata. Nella crisi tenere insieme la battaglia democratica e quella sociale
Xylella, ovvero l’epidemia inesistente per cambiare il paesaggio
venerdì 9 Agosto 2019 Checchino Antonini
Xylella, la guerra continua anche se il monitoraggio smentisce l'ipotesi dell'epidemia in corso. Allora perché questa emergenza?
martedì 6 Agosto 2019 Redazione
Chiunque invidi gli Usa perché non vi sono che due partiti dovrebbe sapere che in Israele ve ne sono ancora di meno
Ddl Pillon rimandato a settembre, ma la piazza delle donne sarà ancora lì
venerdì 26 Luglio 2019 Redazione
Colloquio con Teresa Gennari del Centro Antiviolenza Donna L.I.S.A. durate la protesta anti-Pillon di martedì scorso in Piazza Montecitorio

in fondo a sinistra

Nicaragua: Ortega non c’entra nulla con Sandino
martedì 23 Luglio 2019 Redazione
Nicaragua, quarant’anni dopo la rivoluzione, fra rivoluzione e dittatura. L'analisi di una comandante guerrillera del FSLN
Così parlò Camilleri sulla sinistra italiana
lunedì 22 Luglio 2019 Redazione
Secondo il creatore del commissario Montalbano «In Italia ci sono partiti di sinistra che in realtà hanno obiettivi di destra». L'ultima intervista a eldiario.es
Guevara a Fidel: «Come far partecipare gli operai al nostro povero partito?»
domenica 23 Giugno 2019 Antonio Moscato
L’ultimo inascoltato messaggio di Guevara a Fidel Castro in una lunga lettera parzialmente inedita rivelata a Cuba

cronache sociali

L’Aquila: giovane senegalese accoltellato alla gola e gettato in un fosso
venerdì 2 Agosto 2019 Marina Zenobio
Il giovane ventisettenne ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Pescara. La solidarietà dell’Associazione Ubuntu Onlus di Sulmona
Mai un ministro come Salvini, gli servirebbe un po’ di educazione civica
venerdì 2 Agosto 2019 Redazione
Salvini bocciato in educazione civica anche se della "riforma" sappiamo solo che il consiglio di classe dovrà dare un voto. Che per il capitano sarebbe un 3 meno
Roma, assistenza agli alunni disabili: la faccia tosta dell’assessora pentastellata
giovedì 25 Luglio 2019 Giulio AF Buratti
Assistenza agli alunni disabili: il Terzo Settore boccia il bando che aggira il contratto e taglia il 40% degli operatori. E l'assessora giura: «Rispettati i livelli occupazionali»

consumare stanca

Xylella, assalto al Salento e sentenze
venerdì 28 Giugno 2019 Redazione
Xylella, ecco perché è meglio leggere la sentenza piuttosto che i giornali per capire che è successo al Consiglio di Stato sulla sospensiva della delibera della Regione Puglia da Comitato per la Salvaguardia dell’Ambiente e del Territorio – Valle d’Itria, Associazione “Terra d’Egnazia”, Associazione “Spazi Popolari Aps”, Associazione “Bianca Guidetti Serra” – Puglia Associazione di ...
Iran-Usa, i droni e i venti di guerra
sabato 22 Giugno 2019 Checchino Antonini
L'Iran rivendica l'abbattimento del drone spia Usa. Il Rapporto di Archivio Disarmo sull’immagine dei droni nei mass media e nell’opinione pubblica italiana
Genova-Certosa. Come Sàigòn
mercoledì 12 Giugno 2019 Mauro Baldassarri
Che cosa lega la vicenda del crollo di Ponte Morandi a Genova e la sporca guerra in Vietnam

padrini & padroni

Usa, Bnp finanzia la prigione privata per migranti
lunedì 5 Agosto 2019 Redazione
In Europa, BNP dice di aiutare i rifugiati ma negli Stati Uniti dal 2003 finanzia il primo carcere privato specializzato nella detenzione dei migranti 
Decreto sicurezza bis, perché Fico non è poi così fico
mercoledì 24 Luglio 2019 Checchino Antonini
Il decreto sicurezza bis supera lo scoglio della Camera. L'inutile sceneggiata del presidente Fico e dei sedicenti pentastellati "di sinistra"
Resto del Carlino, precaria smentisce condirettore che scrive a vanvera dei giovani
mercoledì 24 Luglio 2019 Checchino Antonini
I ragazzi italiani, secondo il condirettore del Resto del Carlino vorrebbero fare i rider, senza responsabilità. Lo smentisce una cronista precaria del suo stesso giornale

malapolizia

Nantes, dov’è Steve? La polizia è colpevole
venerdì 2 Agosto 2019 Checchino Antonini
Nantes, domani in piazza per Steve Maia Caniço, annegato nella Loira durante le cariche di polizia del 21 giugno. Un verbale dimostra che quell'assalto non si doveva fare
Malapolizia, il caso Magherini approda alla Cedu
martedì 23 Luglio 2019 Checchino Antonini
La Corte europea dei diritti dell'uomo affronterà il caso del processo per la morte di Riccardo Magherini. «Una bella notizia», spiegano i familiari della vittima di malapolizia
Violenza di polizia in Francia, Macron ordina e copre gli abusi
martedì 23 Luglio 2019 Redazione
Francia, centinaia di feriti, la morte di Zineb Redouane, la sparizione di Steve Caniço. Il governo nega la violenza, egittimando gli abusi e rimuovendo i tabù

quotidiano movimento

Agnoletto: M5S complice di De Gennaro
lunedì 22 Luglio 2019 Checchino Antonini
Genova 20 luglio, con Carlo nel cuore. Centinaia in piazza Alimonda. La solita provocazione di un sindacatino di polizia. Il ricordo di ZeroCalcare
Per non dimentiCarlo: le giornate del luglio
venerdì 19 Luglio 2019 Redazione
Genova 2001-2019. Il programma delle iniziative nell'anniversario delle giornate del luglio: per non dimenticare Carlo, per rilanciare le lotte
Attac: non rinunciare a immaginare la società che vogliamo
venerdì 19 Luglio 2019 Redazione
L'università estiva di Attac: immaginare l'alternativa nello spazio pubblico occupato dal conflitto apparente fra populisti e oligarchia

in genere

Il centro antiviolenza Donna L.I.S.A. ha bisogno di te
domenica 28 Aprile 2019 Redazione
In vent’anni il centro ha colto e sostenuto migliaia di donne nel difficile percorso di fuoriuscita dalla violenza, ora rischia la chiusura.
Macché sicurezza, questo decreto è anche contro le donne
domenica 2 Dicembre 2018 Redazione
Dl Salvini: donne incinte o con bimbi nati da stupri buttate in mezzo a una strada. Gli effetti deleteri del decreto sicurezza cominciano a vedersi 
Nudm, permanentemente agitate
sabato 13 Ottobre 2018 Redazione
Il punto su Non Una Di Meno, l’unico movimento capace di rivendicare che la libertà di un soggetto non si basa sull’esclusione di un altro

mondi

Hong Kong, domino cinese
giovedì 1 Agosto 2019 Maurizio Zuccari
Hong Kong e la sua crisi di piazza, spontanea quanto un teatrino d'ombre cinesi, può innescare ben altre crisi sulle piazze finanziarie del mercato globale e nel confronto tra Oriente e Occidente
Amazzonia: aumentano deforestazione e violenza contro gli indios
martedì 30 Luglio 2019 Marina Zenobio
Indios massacrati e foresta deforestata. In sette mesi di presidenza Bolsonaro sono stati distrutti 4.200 chilometri quadrati di foresta.
Spagna: la solidarietà con la Palestina equivale a terrorismo
venerdì 14 Giugno 2019 Marina Zenobio
Una ex deputata e altre due attiviste spagnole sottoposte a giudizio per “collaborazione con una organizzazione terroristica” chiamata FPLP, Avevano donato 8.500 euro per la ricostruzione di Gaza

culture

La colonia non è acqua

Il trauma bellico è indifferente al colore della pelle. Fratelli d’anima di David Diop (Neri Pozza 2019) [Carlo Scognamiglio]

[vc_gitem_acf field_group="34264" field_from_34264="field_5ada0f4f85d87" show_label="yes"]

La storia eravamo noi

Note a margine del dibattito sulla cancellazione dell’insegnamento della storia

[vc_gitem_acf field_group="34264" field_from_34264="field_5ada0f4f85d87" show_label="yes"]

La faccia oscura della luna

Ma sulla luna ci siamo stati? I misteri della corsa alla spazio, frutto della guerra fredda, 50 anni dopo

[vc_gitem_acf field_group="34264" field_from_34264="field_5ada0f4f85d87" show_label="yes"]

Camilleri è morto, anzi no

Camilleri, si è spento a Roma il decano degli scrittori italiani, unicum letterario. Almeno un paio d’inediti nei cassetti del maestro scomparso

[vc_gitem_acf field_group="34264" field_from_34264="field_5ada0f4f85d87" show_label="yes"]

Pippo Pollina torna a sud

Süden II, secondo capitolo in trio con i tedeschi Schmidbauer e Kälberer per l’ex leader degli Agricantus

[vc_gitem_acf field_group="34264" field_from_34264="field_5ada0f4f85d87" show_label="yes"]

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.