12.3 C
Rome
lunedì 17 Maggio 2021
12.3 C
Rome
lunedì 17 Maggio 2021
HomeculturePaolo Capodacqua, un fil rouge dagli anni '70 fino a Parigi

Paolo Capodacqua, un fil rouge dagli anni ’70 fino a Parigi

Paolo Capodacqua chansonnier e chitarrista sul palco della Semaine Italienne di Parigi con un recital. La canzone d’autore come chiave di lettura del paese

Il 26 Giugno, nell’ambito della 18° edizione della “Settimana Italiana” del 13ème arrondissement, Paolo Capodacqua presenta a Parigi “Le fil rouge des chansons”, un Recital che si snoda tra le parole e la musica dei cantautori storici degli anni ‘60 e ‘70, testimoni musicali di una stagione drammatica, contraddittoria ed esaltante che ha segnato profondamente la storia italiana.

Tra contaminazioni poetiche e tematiche sociali e politiche, il Recital, scritto da Paolo Capodacqua, propone la canzone d’autore italiana come un’ ideale chiave di lettura, in musica e parole, degli avvenimenti dell’Italia di quel periodo: il divorzio, il femminismo, i movimenti giovanili, le stragi e il terrorismo, le radio libere, i festival pop, gli ideali di una generazione.

Parole e musica che saranno “narrate-cantando”, oltre che dalla voce dell’attore Laurent Ponty, dalla voce e dalla chitarra di Paolo Capodacqua (autore egli stesso e chitarrista storico di Claudio Lolli), affiancato dal polistrumentista Giuseppe Morgante e dal fisarmonicista Vincenzo Tiberi.

Il progetto è stato ideato e prodotto per l’Association Musica Italiana Paris da Enrico Persico Licer (tesoriere) e da Rambaldo degli Azzoni Avogadro (direttore artistico), che è anche il titolare dell’etichetta discografica parigina STORIEDINOTE.FR (che continua in Francia la quasi ventennale vicenda italiana di Storie di note per la diffusione della canzone d’autore).

Questa 18° edizione di questa prestigiosa rassegna culturale è dedicata agli ultima 50 anni di storia parallela di Roma e Parigi, a partire dagli straordinari eventi del ’68.
Lo spettacolo di Paolo Capodacqua avrà luogo nell’ampia e splendida Salle des Fêtes della Mairie del 13ème arrondissement in Place d’Italie.

 

http://www.musicaitaliana.fr

Le fil rouge des chansons” avec Paolo Capodacqua et Laurent Ponty le 26 Juin à Paris. 
Un regard sur les années ‘70 en Italie à travers les paroles et les notes des chansons des auteurs-compositeurs

Artistes célèbres tels que Luigi Tenco, Fabrizio De André, Francesco Guccini, Francesco De Gregori, Claudio Lolli et plusieurs d’autres ont été les témoins  musicaux  d’une saison dramatique, contradictoire et exaltante qui a marqué profondément l’histoire italienne.

Paolo Capodacqua nous propose certaines entre leurs chansons qui plus ont laissé leur marque dans la mémoire collective.

Lui même un auteur-compositeur, ainsi que guitariste très talentueux, musicologue et traducteur/interprète de Georges Brassens en Italien, Capodacqua sera sur scène avec l’excellent multi-instrumentiste Giuseppe Morgante et l’accordéoniste Vincenzo Tiberi.

Le spectacle sera enrichi par la présence de Laurent Ponty, acteur très expérimenté qui, en français, accompagnera la séquence des chansons, en expliquant leur contenus, et raconte de plusieurs événements très importants des années ‘70.

Le mardi 26 Juin à 21h à Paris dans la Salle des Fêtes de la Mairie du 13ème, au cours de la Semaine Italienne

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Zona Letteraria, tutta un’altra musica

Imparare ad ascoltare. Anteprima del nuovo numero della rivista Zona Letteraria dedicato a musica e impegno [Alberto Sebastiani]

Perché quello che accade ai palestinesi riguarda anche noi

Vita, terra e libertà. I diritti fondamentali della popolazione palestinese ci riguardano Le notizie sempre più drammatiche che giungono d...

Il peggiore Israele di sempre

Mentre gli estremisti israeliani linciano i palestinesi, e i loro caccia bombardano Gaza, è essenziale capire come siamo arrivati a questo  [Yousef Munayyer]

Gaza: il “giallo” dell’invasione. Tutte le piazze di oggi in I...

Israele aveva detto di essere entrato nella Striscia poi ha smentito. Il bilancio delle vittime palestinesi è salito a 122 morti e più di 800 feriti

Soldati israeliani penetrano nella Striscia di Gaza

Intanto a Gerusalemme: cresce la violenza dell'estrema destra. Finora Israele ha trucidato 83 persone, di cui 17 bambini a Gaza. -20210513&a...