24.6 C
Rome
sabato 13 Aprile 2024
24.6 C
Rome
sabato 13 Aprile 2024
HomecultureFoibe, uno storico contro le mistificazioni (anche di Mattarella)

Foibe, uno storico contro le mistificazioni (anche di Mattarella)

Foibe: «Sono complice degli storici attaccati da Mattarella». Consigli di lettura da Antonio Moscato

«Sono solidale con gli storici definiti dal presidente Mattarella “negazionisti” – scrive sul suo sito lo storico Antonio Moscato –  e mi dichiaro quindi “complice” di Enzo Collotti, Joze Pirjevac, e del mio caro amico Giacomo Scotti, e dei pochi altri che hanno contrastato con rigore la lettura faziosa e mistificante di una tragedia riproposta ritualmente dai fascisti e dai difensori dell’imperialismo italiano. Lo faccio rinfrescando la memoria di eventuali censori riproponendo tre dei molti articoli dedicati dal mio sito a questo argomento».

Ecco i link al sito di Antonio Moscato, Movimento Operaio

Le foibe, senza miti

Polverone sulle foibe

Sulle Foibe un giorno per tutti i ricordi

Anche Leonardo Filippi, sul settimanale Left  ha scritto questo pezzo interessante che smentisce la retorica schizofrenica del giorno del ricordo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Il Carro del principe, un viaggio durato 27 secoli

Inaugurata nel museo di Fara Sabina la sala del carro di Eretum. Dalla Sabina alla Danimarca e ritorno

Fotografare per immaginare

Marchionni e Scattolini, itinerari del reportage poetico al museo Ghergo di Montefano

Il malgusto ai tempi del consumo

Food porn, oltre la satira del cibo spazzatura: Andrea Martella torna in scena con Hangar Duchamp

Perché Israele uccide i giornalisti

Intervista a Haggaï Matar, direttore dei media israelo-palestinesi autori di un'inchiesta shock sull'uso dell'intelligenza artificiale per uccidere civili a Gaza Rachida El Azzouzi]

Il marchese del Grillo in salsa mediorientale

Eccidio di cooperanti a Gaza e bombe su Damasco, Netanyahu cerca di allargare il conflitto fidando nello strabismo degli alleati