Pippo Pollina torna a sud

Pippo Pollina torna a sud

Süden II, secondo capitolo in trio con i tedeschi Schmidbauer e Kälberer per Pippo Pollina l’ex leader degli Agricantus

Süden II, a sud per la seconda volta. E’ il secondo capitolo di una storia in musica, il primo capitolo, uscito nel 2012 ha venduto 60mila copie e sviluppato un tour di un anno e mezzo fino alla tappa all’Arena di Verona davanti a 10mila spettatori venuti da mezza Europa: Pippo Pollina, Werner Schmidbauer e Martin Kälberer.  15 tracce scritte a sei mani, sette in italiano e sette in tedesco e sempre giocate nell’interscambio fra i suoni e gli idiomi. Pollina, appassionato degli chansonnier francesi, Schmidbauer e la sua via bavarese al folk americano e Kälberer, polistrumentista, arrangiatore e produttore, turnista in più di 100 CD di Jazz, Rock, Pop, Musica Brasiliana, Folk e anche di Musical, suonando pianoforte, tastiera, fisarmonica, percussioni. A produrlo è Storiedinote.fr, di Rambaldo degli Azzoni Avogadro, stessa etichetta che ha seguito Claudio Lolli in La scoperta dell’America, Goran Kuzminac  e che sta per distribuire il nuovo album di Claudio Capodacqua, il chitarrista-chansonnier che ha seguito per trent’anni il cantautore bolognese scomparso un anno fa.

L’album Süden II ha già raggiunto nella prima settimana, a gennaio, uno straordinario 18° posto nelle classifiche generali di vendite in Germania.

E dire che i tre suonano insieme per caso. E’ il 2002, Pippo Pollina tiene un proprio concerto in un club della Baviera. Durante il concerto si rompe una corda della chitarra e chiede aiuto al pubblico per alleggerire la tensione. Una persona risponde e sale sul palco, cambiando la corda, mentre il cantautore siciliano continua il concerto al pianoforte. Poi suonano anche insieme. Pollina è stupito dall’eccezionale entusiasmo del pubblico in quei momenti. Scoprirà alla fine dello spettacolo che la persona salita sul palco per soccorrerlo è Werner Schmidbauer che, oltre che esperto musicista, è un notissimo presentatore della televisione pubblica tedesca. Dal 2003 è moderatore della serie Summit Meetings on Bavarian Television, che si svolge durante  un’escursione in montagna durante la quale conversa con un ospite-compagno di sentiero.

Cinque anni dopo Pippo viene invitato a partecipare ad un grande evento per festeggiare i 10 anni del duo Schmidbauer & Kälberer (1500 concerti e 10 cd). Pippo inserisce a sorpresa dal vivo una strofa in italiano nella loro celebre canzone «Im Süden von meinem Herzen» e  Werner ricambia il favore cantando in bavarese una strofa della storica canzone dell’italiano «Camminando».

L’idea dell’incontro fra lingue e culture, nasce così, spontaneamente.  Tre anni dopo, nel 2010, c’è la prima piccola tournée, una decina di date di Pippo con il duo che ora è un trio.

Pollina è uno dei cantautori italiani più conosciuti all’estero, specialmente nei paesi di lingua tedesca: 23 album pubblicati, più di 3000 concerti tenuti negli ultimi 30 anni.

Ha iniziato nel 1979 a Palermo con gli Agricantus, folk-world, fino all’incontro a Lucerna con il cantautore Linard Bardill, che ha aperto la strada ai teatri e alle sale di registrazione, alle prime tournées e al primo album, ancora in vinile. I 30 anni successivi sono uno straordinario ed ininterrotto viaggio musicale e di impegno civile attraverso il Vecchio Continente, spesso insieme a celebri artisti, come il tedesco Konstantin Wecker, il francese Georges Moustaki, l’italiano Franco Battiato, i cileni Inti-Illimani.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.