16.7 C
Rome
giovedì 6 Maggio 2021
16.7 C
Rome
giovedì 6 Maggio 2021
HomemalapoliziaUsa, manette e spray urticante alla bimba di 9 anni (video)

Usa, manette e spray urticante alla bimba di 9 anni (video)

Rochester, l’impresa di alcuni agenti della polizia documentata dai video delle body-cam. Le scuse del sindaco e del comandante

Una bambina di 9 anni è stata ammanettata e spruzzata di spray al pepe dagli agenti di polizia che rispondevano a una segnalazione di “problemi familiari” a Rochester, New York. E’ accaduto mercoledì scorso e lo ha comunicato alla Cnn il vice capo della polizia di Rochester Andre Anderson. Due video di body-cam dell’incidente rilasciati dal dipartimento di polizia, ieri, domenica 31 gennaio, mostrano gli agenti che trattengono la bambina, la ammanettano e tentano di farla entrare nella parte posteriore di un veicolo della polizia mentre si sente piangere ripetutamente la bambina e chiamare suo padre. Gli agenti sono poi visti spruzzare il pepe sulla bambina dopo che lei non obbediva ai comandi di mettere i piedi dentro la macchina.

La ragazzina è stata trasportata al Rochester General Hospital dove è stata poi rilasciata. Il sindaco di Rochester Lovely Warren ha detto durante una conferenza stampa domenica di aver parlato con la madre della ragazza e che il team di salute mentale della città “Person in Crisis” avrebbe raggiunto la famiglia. “È chiaro dal video che dobbiamo fare di più per sostenere i nostri bambini e le nostre famiglie”, ha detto Warren.

Durante la conferenza stampa, il capo della polizia di Rochester Cynthia Herriott-Sullivan ha detto che ciò che è successo non è accettabile. “Non ho intenzione di stare qui e dirvi che per un bambino di 9 anni essere spruzzato con lo spray al peperoncino è OK. Non lo è”, ha detto Herriott-Sullivan. “Non lo vedo come quello che siamo come dipartimento, e faremo il lavoro che dobbiamo fare per garantire che questo tipo di cose non accadano”. La polizia dice che stavano rispondendo a una segnalazione di “problemi familiari” nel pomeriggio del 29 gennaio. Agli agenti è stato detto che la ragazzina avrebbe “indicato che voleva uccidersi e voleva uccidere sua madre”, ha spiegato la vice capo. Poi avrebbe anche cercato di fuggire dagli agenti e il video rilasciato dalla polizia mostra uno di loro che la insegue e tenta di fornire assistenza. In seguito, ha detto, la madre è arrivata e il video della body-cam mostra i due che discutono.

Anderson ha detto che gli agenti hanno poi deciso di rimuovere la bambina dalla situazione e trasportarla in un ospedale della zona. Ma la ragazzina si è rifiutata di entrare in un veicolo della polizia, “si è dimenata” e ha dato un calcio a un ufficiale, facendo cadere la sua body-cam, secondo Anderson. “Non sembrava che stesse resistendo agli agenti, stava cercando di non essere trattenuta per andare all’ospedale”, ha detto Anderson. “Mentre gli agenti hanno fatto numerosi tentativi per cercare di farla salire in macchina, un agente ha spruzzato la bambina con spray OC per farla salire in macchina”.

Il video della body camera mostra la bambina che chiama ripetutamente per suo padre, mentre viene bloccata dagli agenti. La si vede urlare prima che la sua faccia sia affondata nella neve e venisse ammanettata ammanettata. La bimba si divincolava mentre gli agenti tentavano di portarla nel retro di un veicolo della polizia. Ad un certo punto, uno di loro dice: “Ti stai comportando come una bambina”, al che la ragazzina può essere sentita rispondere: “Sono una bambina!”.

Più tardi nel video, si vede una poliziotta che le dice: “Questa è la tua ultima possibilità, altrimenti lo spray al peperoncino ti finisce nei bulbi oculari”. Circa un minuto dopo, un altro agente può essere sentito dire: “Spruzzala a questo punto”. A questo punto la poliziotta ha agitato una bomboletta mentre la bambina continuava a piangere. Da quello che scrive la Cnn, gli agenti coinvolti non sono stati identificati dalla polizia. Anderson ha detto domenica che “non stava accampando alcuna scusa per quello che è successo” e che il dipartimento sta “cercando un cambiamento di cultura”. Il dipartimento è in procinto di rivedere molte politiche e cercare di apportare modifiche, secondo Anderson.

La sindaca Warren ha detto che ha ordinato al capo della polizia di condurre un’indagine completa e approfondita: “Ho una figlia di 10 anni – ha detto il sindaco – e posso dirvi che questo video, come madre, non è qualcosa che si vuole vedere”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Europa, 670mila case appartengono a 200 grandi investitori

Un'indagine in sedici paesi europei rivela la portata della finanziarizzazione degli alloggi sulla vita di milioni di abitanti [Alexander Abdelilah e Mathieu Périsse/We Report]

Madrid è un po’ più a destra di ieri. Iglesias si dimette

Regionali a Madrid: Ayuso (PP) guadagna 35 seggi. La sinistra si sgretola a causa della sconfitta del PSOE. Vox mantiene i suoi seggi

Il lago che continua a combattere

Dopo l'ennesimo scontro con il costruttore Pulcini, Attivisti e attiviste del Lago Ex-Snia hanno ottenuto l'attenzione della Regione Lazio

Chi è davvero Navalny, bestia nera di Putin

Alexei Navalny è davvero come lo dipingono gli influencer del Cremlino? La storia del principale oppositore di Putin [François Bonnet]

Macron fa la guerra ai disoccupati

Assicurazione di disoccupazione, il sindacato Cgt ha fatto i conti per verificare la riforma di Macron: è una bomba contro i precari [Cécile Hautefeuille]